ARTISSIMA 12

novembre 12, 2005 in Arte da Claris

artissima 12 opera PAVArtissima torna ed è la 12 volta. Nata timida timida a Torino Esposizioni, la manifestazione, destinata a operatori professionali, collezionisti e grande pubblico, è cresciuta in maniera esponenziale col passare delle edizioni, in maniera direttamente proporzionale alla considerazione di Torino quale capitale italiana (e forse europea) dell’arte contemporanea. Appuntamento unico per la decisa apertura internazionale, per l’attenzione rivolta ai giovani e alle tendenze più innovative, per la presenza di artisti ed opere di grande qualità e originalità, questa edizione vede presente una selezione di oltre 150 gallerie tra le più rilevanti del panorama contemporaneo mondiale, con alcuni appuntamenti imperdibili.

  • Present Future: giovani artisti da scoprire presentati dalle gallerie e selezionati, sulla base di progetti studiati espressamente per Artissima, da un Board di cinque curatori internazionali che individuerà fra questi il vincitore del premio Illy.

    E grande è l’attesa, come sempre, per l’assegnazione del Premio. Illycaffè, da cinque anni partner di Artissima, ha anche scelto la Fiera per l’anteprima della mostra fotografica di Sebastião Salgado “In Principio – Etiopia 2004”. Il nuovo capitolo del progetto “In Principio”, nato dall’incontro di Sebastião Salgado con illycaffè, racconta in 25 immagini in bianco e nero la vita e il lavoro dei coltivatori di caffè in Etiopia.

  • Una nuova iniziativa specialmente pensata per il grande pubblico: “Ascolta chi scrive”, sei visite guidate – due per ogni giornata di apertura della Fiera – curate da sei prestigiosi giornalisti.

  • New Entries: giovani gallerie (fondate dopo il 2000) selezionate dal Consiglio Direttivo in base alle caratteristiche di qualità e di ricerca della loro attività.

  • Constellations: opere di grandi dimensioni, con ambizione museale, scelte dal Comitato Scientifico tra quelle proposte dalle gallerie partecipanti ad Artissima, e collocate in diverse aree espressamente dedicate nell’ambito della Fiera.
  • Artissima 12 presenta poi, come di consueto, accanto alle gallerie musei, fondazioni, istituzioni culturali, riviste e editori specializzati italiani e stranieri. Nell’ambito della Fiera c’è un articolato programma culturale che comprende una serie di incontri sugli aspetti più significativi della produzione dell’arte contemporanea con la partecipazione dei più rappresentativi nomi dello scenario internazionale.

    Quest’anno il confronto verte su “L’arte nell’era del consumo tecnico: è l’originalità la prossima vittima?”, un tema di grande rilevanza, oggetto di tre incontri con direttori, curatori museali, artisti quali Carlos Basualdo, Iwona Blazwick, Dieter Schwarz, Jean-Marc Bustamante, Ricardo Basbaum, Bruna Esposito, Rita McBride, Cesare Pietroiusti, Annie Ratti, Grazia Toderi, Jeanne Van Heeswijk, Lawrence Weiner. Gli incontri sono curati dal Comitato Scientifico di Artissima 12 composto da Maxwell L. Anderson, Research Affiliate al Princeton University’s Center for Arts and Cultural Policy Studies e direttore all’AEA Consulting di New York e Londra, in qualità di coordinatore, affiancato da due membri autorevoli quali Ida Gianelli, direttore Castello di Rivoli, Museo d’Arte Contemporanea, e Pier Giovanni Castagnoli, direttore GAM/Galleria Civica d’Arte Moderna e Contemporanea di Torino.

    Il programma culturale della Fiera comprenderà inoltre: una conversazione con alcuni tra gli artisti e “corrispondenti” partecipanti a T1, la nuova Torino Triennale Tremusei, che debutterà in concomitanza con la Fiera. L’incontro sarà coordinato da Carolyn Christov- Bakargiev, uno dei due curatori della rassegna con Francesco Bonami; due convegni su temi di estrema attualità quali “Il ruolo dell’arte contemporanea nelle politiche culturali degli Enti locali” e “Arte contemporanea a futura memoria: restauro o conservazione?” con la partecipazione di rappresentanti istituzionali, direttori di prestigiosi musei, collezionisti, artisti; un incontro con Achille Bonito Oliva, curatore della mostra “il bianco e altro e comunque arte” in corso a Torino durante la Fiera.

  • Art & Chat, che grande successo ha riscontrato nella sua prima edizione: prestigiosi collezionisti internazionali vengono intervistati su scelte, gusti e passioni delle proprie collezioni.

  • Confermato anche il programma collezionisti che porterà a Torino, ospiti di Artissima, oltre 200 tra i più noti collezionisti mondiali per visitare in anteprima la Fiera, incontrare le gallerie e godere dell’ampia offerta culturale della città. Le istituzioni pubbliche ed artistiche territoriali (Regione Piemonte, Fondazione CRT, Castello di Rivoli, Fondazione Torino Musei/GAM) hanno acquisito nel 2004 opere in Fiera per un valore di oltre 1.000.000 di euro. Anche per il 2005 è già stata confermata la scelta di destinare consistenti stanziamenti per l’acquisizione di opere ad Artissima 12.

  • In occasione di Artissima, Torino ospita inoltre un’ampia serie di eventi: dalle mostre nei musei, fondazioni, istituzioni pubbliche e private, alle installazioni nelle vie e piazze della città firmate di grandi artisti come Luci d’Artista e ManifesTO, alla speciale apertura notturna delle gallerie per Saturday Night Art Fever.

    Un sommario: 3 giorni oltre la frontiera del contemporaneo per presentare le tendenze più avanzate, 3 giorni per offrire a pubblico e operatori un programma frizzante ed intenso. 3 giorni per conoscere in anteprima i nomi che contano e conteranno a livello mondiale. Eventi, proposte, appuntamenti, workshop per tastare il polso dell’arte contemporanea, per viverla e confrontarsi in diretta con i suoi protagonisti, i miti ed i segreti, come di rado accade. Artissima 12 è ancora più internazionale e selezionata: unica, ma al contempo diversa e mutevole come sempre diversi e mutevoli sono i linguaggi dell’arte contemporanea. Infatti accanto alle gallerie selezionate tra le più importanti nel mondo, molto è lo spazio dedicato ai giovani artisti emergenti e alle gallerie più d’avanguardia e sperimentali. Con salde radici nel presente e il cuore nel futuro.

    Artissima 12 è promossa e coordinata dalla Fondazione Torino Musei, con il sostegno di Regione Piemonte, Provincia di Torino e Città di Torino, unitamente a Camera di commercio di Torino, Fondazione CRT e Compagnia di San Paolo. L’organizzazione è curata dall’Associazione Artissima. In collaborazione con illycaffè e UniCredit Private Banking-Gruppo UniCredit.

    ARTISSIMA 12 Internazionale d’Arte Contemporanea

    11 – 13 Novembre 2005

    Apertura al pubblico: ore 11 – 20

    Lingotto Fiere – Via Nizza 280 – 10126 Torino

    Biglietti: intero euro 10,00 – ridotto euro 6,00

    di Claris