Arlecchino al Carignano

ottobre 14, 2004 in Spettacoli da Stefania Martini

Arlecchino_Martedì 12 ottobre 2004 ha preso il via ufficialmente la stagione al Teatro Carignano, con il debutto dello spettacolo più conosciuto del Piccolo Teatro di Milano: Arlecchino servitore di due padroni di Carlo Goldoni, per la regia di Giorgio Strehler.

Eterno e sempre giovane, Arlecchino da cinquantasette anni gira il mondo: era, infatti, il 1947 quando, a pochi mesi dalla fondazione del Piccolo, Paolo Grassi e Giorgio Strehler lo portarono in scena per la prima volta, forse senza nemmeno immaginare quale perfetto meccanismo teatrale quello spettacolo sarebbe diventato.

L’attuale versione dello spettacolo, la decima, realizzata nel 2003 grazie all’impegno di due artisti che con lo spettacolo convivono da diversi decenni, lo scenografo Ezio Frigerio e l’attore Ferruccio Soleri che da più di quarant’anni impersona la maschera, nasce dalla volontà di recuperare il senso più vero e genuino della regia strehleriana.

Sul palcoscenico, gli attori del Piccolo, cresciuti alla scuola di Strehler, animano quello straordinario susseguirsi di “brandelli di vita” che è Arlecchino.

Divenuto servitore di due padroni, Florindo e Beatrice, all’insaputa di entrambi, Arlecchino, in apparenza servo sciocco, muove in realtà le fila dell’azione e, dopo una serie di estrose trovate e di corse indiavolate dall’uno all’altra, favorisce il matrimonio tra i due.

Tra liti di innamorati, contratti stipulati e infranti, lettere recapitate alle persone sbagliate, travestimenti, inganni, odi e passioni, il canovaccio che Goldoni scrisse nel 1753 torna a parlare a tutti noi con il linguaggio universale dell’arte e della poesia.

Arlecchino servitore di due padroni

con Ferruccio Soleri (nel ruolo di Arlecchino) e con Ettore Conti, Sara Zoia, Paolo Calabresi,

Tommaso Minniti, Stefano Onofri, Giorgia Senesi, Sergio Leone, Stefano Guizzi, Enrico Bonavera, Luca Criscuoli, Alessandra Gigli.

Regia di Giorgio Strehler.

Messa in scena da Ferruccio Soleri con la collaborazione di Stefano De Luca

Scene di Ezio Frigerio.

Costumi di Franca Squarciapino.

Musiche di Fiorenzo Carpi.

Movimenti mimici di Marise Flach.

Luci di Gerardo Modica.

Da martedì 12 a sabato 24 ottobre, ore 20.45.

Domenica 17 ottobre, doppia recita: ore 15.30 e ore 20.45.

Lunedì 18 ottobre, riposo.

Biglietteria TST, via Rossini, 8 – Torino, tel. 011/8159132 (orario 10.30 -19.00. Domenica riposo)

Vendita telefonica: tel. 011 5637079 (dal martedì al sabato, orario 12.00 – 18.00)

Numero verde 800 235 333

Info 24 ore su 24 tel. 011 5169490

www.teatrostabiletorino.it

Arlecchino_

di Stefania Martini