Architetti oltre la crisi

maggio 21, 2009 in Attualità da Cinzia Modena

oat_incontri_ascoltoCosa vuol dire essere architetto oggi? E come inserire le proprie azioni in un contesto urbano? Il 25 maggio alla GAM vengono presentate agli addetti ai lavori proposte elaborate e raccolte dall’ordine degli architetti della Provincia di Torino.

Il 2008 è stato l’anno di Torino Design. In quelle settimane si è visto un interessante dibattito destinato ad addetti ai lavori, ma anche un salotto in cui il pensiero degli architetti usciva dagli studi e raggiungeva i più. Ricordo un interessante approfondimento che coinvolse professionisti vari portatori di esperienze differenti. L’argomento era la città oggi e del domani. Una urbanizzazione moderna ma vicina al cittadino. E’ possibile? Al di là delle risposte date, il messaggio è stato veicolato dal salotto di piazza San Carlo, Torino, a un vasto pubblico.

Nei mesi scorsi, da febbraio ad aprile, l’Ordine degli Architetti PPC della Provincia di Torino hanno tenuto una serie di seminari che hanno coinvolto gli architetti presenti sul territorio. Teniamo presente che su circa 140 mila architetti in Italia, più di 6.500 fanno parte della Provincia del capoluogo piemontese. L’obiettivo di questi incontri era fare il punto sulla situazione di questa categoria “Cosa può fare un ordine professionale per veicolare le istanze della categoria che rappresenta?”

ARCHITETTI OLTRE LA CRISI è la sintesi, il documento finale dei 6 approfondimenti che si sono tenuti a Pinerolo, Chieri, Caluso, Ciriè, Susa e Torino. Una raccolta di proposte concrete e di azioni da intraprendere a sostegno del lavoro professionale e dell’interesse collettivo.Verrà presentato agli architetti e ai rappresentanti delle istituzioni (amministratori locali e parlamentari) presso la Sala Conferenze della GAM, a Torino, il 25 maggio alle ore 10.30.

INFORMAZIONI UTILI

Architetti oltre la crisi

I progettisti a confronto con istituzioni, enti locali e parlamentari

Lunedì 25 maggio 2009 ore 10,30

Sala Conferenze GAM

via Magenta, 31 – Torino

Si prega di segnalare la presenza a:

[email protected]

di Cinzia Modena