Aquolinae

aprile 8, 2011 in Attualità da Adriana Cesarò

Chef Paolo Bertholier

Un Sessuologo, una scrittrice, un executive chef e il “dottor Stranamore” per Aquolinae

E’ nata Aquolinae, una bella iniziativa con tanti nuovi corsi in programmazione: corsi di cucina all’aperto, corsi per turisti a Courmayeur, personal chef, corsi per la terza età e molto altro che si può trovare sull’omonima rivista in uscita. Ricette d’amore afrodisiache: un sessuologo, una scrittrice, un executive chef e il dott. Stranamore tra cucina e amore. La neonata Aquolinae, prima scuola privata di gusto e cucina in Valle d’Aosta, che organizza corsi per professionisti e appassionati dei fornelli, corsi didattici nelle scuole, asili nido, con gli artigiani della tradizione alimentare italiana, ha pianificato una serie di corsi legati al cibo come elemento afrodisiaco. Attraverso le regioni della memoria sensuale, là dove i confini tra l’amore e l’appetito a volte sono talmente labili da confondersi completamente, l’executive chef Paolo Bertholier, con il sessuologo dott. Alessandro La Noce e la scrittrice Wilma Zanelli, esploreranno insieme, ognuno per le proprie competenze, il rapporto tra piatti e pietanze, parole d’amore e sensualità che creano, a tavola, strani incantesimi. Si scoprirà come l’aglio, la cipolla, il rapanello, il vino, le fragole, la panna, la cioccolata, le spezie, insieme ad una risata possano diventare afrodisiache e come qualche frase possa aiutarci nell’ avvicinare le persone tra loro. A scaldare l’atmosfera, tra assaggi e vini, un docente, esperto di seduzione, il dott. Stranamore, che, nei suoi seminari, insegna l’arte d’attrarre, portando a sè.

Wilma Zanelli, giornalista e scrittrice, ha realizzato la prima scuola privata di gusto e cucina in Valle d’Aosta Aquolinae.

Dal giornalismo alla scrittura creativa e alla realizzazione di una scuola di cucina, quali sono stati gli impegni e quali sono i progetti ancora da realizzare?

Aquolinae ha indetto un concorso “Chef in fiamme” – Premi gelosissimi, corsi Aquolinae e al vincitore uno chef a domicilio. Per appassionati ai fornelli “Cibo e memoria” è il tema di questa gara aperta a tutti i maggiorenni, senza limitazioni di età, di sesso, nazionalità e provenienza. Tra Courmayeur e Chatillon la prima scuola privata di gusto e cucina itinerante in Vallèe, organizza per amatori e professionisti un paniere ricco di lezioni. Siete scrittori e volete presentare il vostro lavoro editoriale? Desiderate brindare ad un avanzamento di carriera, invitando a casa il direttore? Lasciate fare al nostro staff di chef a domicilio, barman e maitre. Oltre 25 i corsi per amatori tra cui “Manine in pasta per chef mignon “, “Amore e desiderio a tavola” con un sessuologo e un esperto di tecniche della seduzione, “Antipasto letterario”, corsi per turisti e poi lezioni all’aperto sulle erbe spontanee e sulla cottura alla griglia e in autunno corsi dedicati alla terza Età. Questo progetto avente come obiettivo un nuovo modo di fare cultura del cibo attraverso la tavola, è anche rivolto a professionisti. Lezioni dedicate all’aggiornamento del personale di sala, preparazione di cocktail e abbinamenti finger food, di panini e stuzzicherie per bar, colazioni dolci e salate, tecniche nella cottura con l’utilizzo di nuovi forni, del sottovuoto e del Pacojet. Consulenze e start up di nuovi ristoranti o rilancio di un vecchio e aggiornamenti per operatori sulle nuove tendenze di cucina e di sala. Alle aziende artigiane e industrie: servizio di chef dimostratori per promozione di prodotti (vini, oli, formaggi e paste..) e ricette personalizzate. Sei un appassionato dei fornelli? Partecipa al Concorso gratuito “Chef in fiamme”. La tua prova in cucina verrà filmata e trasmessa sul sito di Aquolinae Info www.aquolinae.com, 0166.512267 oppure 3465216435

Prossimi corsi (con degustazione finale)

7-04 -2011 Saint-Christophe Kose belle: un’altra Pasqua oltre confine

8-04-2011 Chatillon: un’altra Pasqua oltre confine

13-04-2011 Courmayeur: La Valleè d’Aosta nel piatto

15-04-2011 Chatillon: un’altra Pasqua oltre confine

20-04-2011 Courmayeur: La Valleè d’Aosta nel piatto

– Prossimamente ad Aquolinae: corsi di cucina all’aperto

Nei mesi estivi tra giugno, luglio e agosto, Aquolinae offrirà la possibilità di seguire nelle giornate di sabato, tra le ore 10 e le 15, un corso di cucina all’aperto, in apposite aree verdi della valle, in giardini privati dei B&B, dove, in piena libertà lo chef Paolo Bertholier cucinerà il Churrasco tipico del Brasile. Una carne di manzo, pollo, maiale o pecora cotta alla brace su spiedoni con sale grosso e servita direttamente nei piatti al tavolo, accompagnata da verdure grigliate, sals chimichurri, pane caldo e vino. Numero max. di persone ammesse ad ogni corso: 12. I gruppi di 6 persone che prenoteranno una lezione avranno sconti particolari. *I tagli più conosciuti sono il picanha, costela de boi, la maminha, coraçao de frango, fraldiuha, javali, paleta, pata de cuadril accompagnati da riso, fejoada, ferofa, patate e chimichurri.

– Corsi: Cibo come elemento afrodisiaco

Attraverso le regione della memoria sensuale, là dove i confini tra l’amore e l’appetito a volte sono talmente labili da confondersi completamente, l’executive chef P. Bertholier, con un sessuologo, la scrittrice Wilma Zanelli, esploreranno insieme, ognuno per le proprie competenze, il rapporto tra piatti e pietanze, parole d’amore e sensualità che creano, a tavola, strani incantesimi. si scoprirà come l’aglio, la cipolla, il rapanello, il vino, le fragole, la panna, la cioccolata, le spezie, insieme ad una risata possano diventare afrodisiache e come qualche frase possa aiutarci nell’avvicinare le persone tra loro. A scaldare l’atmosfera, tra vini e assaggi, un docente, esperto di seduzione che, nei suoi seminari, insegna l’arte d’attrarre “di portare a sè”.

– Corsi: Le erbe spontanee in cucina

L’intensità dei profumi di primavera, risveglia in ognuno di noi la sensibilità, verso cibi freschi e genuini. Questo menù cercherà di creare sensazioni che richiamino alla memoria gusti semplici e antichi.

Menù del corso:

Insalata tiepida di fagioli rosa al profumo di santoreggia

Bignè di sardine con ricotta e menta

Gratin di porri giovani al prosciutto

Ravioli farciti di borragine con fonduta di fave

Trota della Dora Baltea al burro di melissa

Purè di carote e rucola

Creme brulè al ros
marino

Ecco cosa consiglia e suggerisce lo chef Paolo Bertholier.

Lo chef Paolo Bertholier racconta una sua esperienza di lavoro che riporta la sua esperienza nei confronti di rapporti con culture e gusti diversi dai nostri.
“Il cannolo di pasta integrale farcito di verdurine ortolane con zabaione salato di peperoni cornetta e paglia di porri”

“Il filetto di spigola pescata all’amo all’Isola del Giglio in crosta di patate e olive passite, fonduta fredda di basilico e pomodoro in pastella”

“Il Maialino da latte di cinta senese cotto in forno a legna, fagiolata al rosmarino in fiore e tortino di erbette di campo”

“Il sorbetto di sciroppo di finocchio selvatico”

“I bocconcini soffiati di panforte di Siena con gelato al tabacco toscano e ciliegie alla vaniglia”

Il pranzo andò a meraviglia e da quel momento furono celebrati ben otto matrimoni….

Per info, prenotazioni e calendari www.aquolinae.com

di Adriana Cesarò