Aperto ufficialmente il seminario dei Capi Missione

marzo 7, 2005 in Sport da Redazione

Si è aperto ufficialmente oggi al Centro Congressi Lingotto di Torino il Seminario dei Capi Missione (“Chefs de Mission Seminar”) organizzato dal TOROC in vista dei XX Giochi Olimpici Invernali. Settantatre Comitati Olimpici Nazionali di tutto il mondo, rappresentati da circa 150 delegati, sono a Torino per raccogliere informazioni sui Giochi e in particolare sui servizi dedicati agli atleti e ai tecnici. Alla sessione di apertura del Seminario hanno portato il benvenuto il presidente del TOROC Valentino Castellani, il presidente del CONI Gianni Petrucci con il segretario generale Raffaele Pagnozzi e il Sottosegretario di Stato ai Beni Culturali, con delega allo Sport, Mario Pescante, che è anche presidente dei Comitati Olimpici Europei. Si tratta dell’unico momento di confronto fra il Comitato Organizzatore e le delegazioni nazionali che parteciperanno alle Olimpiadi.

È un onore – ha detto il presidente del TOROC Castellani – ospitarvi qui per la prima volta tutti insieme. Il compito del TOROC, oltre che illustrarvi l’avanzamento dei lavori, è quello di ricevere da voi suggerimenti e commenti. Il vostro contributo è fondamentale affinché noi possiamo organizzare i migliori Giochi possibili per ciò che concerne i servizi offerti agli atleti. Sono certo che questi giorni di incontri porteranno il loro frutti.

Il CONI – ha aggiunto Gianni Petrucci – lavora da tempo a stretto contatto con il TOROC per avere il prossimi anno una grande festa di sport. È la terza volta dopo Cortina 1956 e Roma 1960 che l’Italia ospita i Giochi Olimpici e sono certo che anche Torino saprà rispettare la tradizione olimpica italiana. Da parte nostra c’è tutta la disponibilità e l’intenzione di rendere piacevole la vostra permanenza durante le Olimpiadi.

Il sottosegretario Mario Pescante ha fatto cenno anche all’importanza di avere riuniti così tanti paesi, nel segno dei valori Olimpici di pace e solidarietà. Il successo dei Giochi dipende da tante cose – ha detto l’onorevole Pescante –gli impianti, l’ospitalità, i trasporti, il lavoro dei giornalisti, ecc. ma anche e soprattutto dagli atleti. La vostra presenza qui, quindi, è fondamentale per lavorare per il successo dei Giochi. Ma avervi qui così numerosi sta anche a testimoniare che i valori Olimpici sono importanti, che il dialogo fra paesi diversi è fondamentale. Il nostro tentativo non è solo organizzare Giochi Olimpici di successo ma anche contribuire ad avere un futuro di pace.

Lo Chefs de Mission Seminar proseguirà domani e sabato con altri incontri, con la visita dei siti Olimpici di Torino e degli impianti di Bardonecchia e Pinerolo.

di redazione