ANCH’IO SO LEGGERE E SCRIVERE

giugno 7, 2007 in Spettacoli da Stefania Martini

cambogianiDa diversi anni l’impegno di ONG CIFA for Children, in collaborazione con Caffè Alberto, è prevenire l’abbandono minorile, contribuire alla tutela dei diritti dei minori e al miglioramento delle loro condizioni di vita nei loro Paesi d’origine, attraverso un’azione diretta ed il supporto ad altri enti impegnati direttamente ad alleviare le condizioni dell’infanzia disagiata nei Paesi in Via di Sviluppo.

Perseguendo questo obiettivo Caffè Alberto, storica torrefazione torinese attenta da sempre ai problemi sociali e agli eventi benefici, insieme a La stampa, Motorola, Rear, Expo 2000, Euphon, Radio Centro 95 e Ciocca, sarà partner di Anch’io so leggere e scrivere, un concerto di musica classica organizzato a Torino da Cifa, Domenica 10 giugno alle ore 16,30 presso l’Auditorium G. Agnelli (Lingotto).

Si esibiranno i piccoli musicisti delle Orchestre Suzuki, che porteranno in scena uno spettacolo unico ed emozionante. L’infanzia suona per l’infanzia. Sinfonie realizzate con violini, violoncelli, arpe, flauti, pianoforte, mandolini e chitarre, strumenti suonati con passione dai bambini educati alla musica seguendo il metodo di apprendimento del grande didatta giapponese Shinichi Suzuki.

Il programma presenterà musiche originali di Francesco Cerrato, con la partecipazione di Stella Farina; testi ed allestimento teatrale di Elena Enrico.

L’organizzazione di questo concerto è un evento di solidarietà significativo che mira a raccogliere fondi per l’alfabetizzazione dei bambini e bambine di strada nel Neak Loeung, in Cambogia. Un problema, l’alfabetizzazione, al quali non si può restare indifferenti. Un diritto universale per affermare che la cultura è e deve essere un mezzo efficace per apportare un significativo miglioramento alla vita degli orfani cambogiani.

Il prezzo del biglietto, simbolicamente fissato a 10 €, sarà devoluto in beneficenza per la realizzazione di questo importante progetto.

Anch’io so leggere e scrivere

Domenica 10 giugno ore 16,30.

Auditorium G. Agnelli – Torino.

di Stefania martini