AMMMERICA – Atto decimoquinto

luglio 11, 2011 in Viaggi e Turismo da Meno Pelnaso

Non sono solo stato costretto in un sedile d’aereo mentre il vicino m’innaffiava con la vodka o a bere una botte di frullato!

… volte sono anche riuscito a mangiare in modo dignitoso.

La prima esperienza americana di un pasto con forchetta e coltello è stata in un ristorante …

… messicano!

SNV82092

Vabbè, … ok … ok … sembra una battuta ma è andata proprio così e non è stata per nulla una brutta esperienza anzi!

La seconda esperienza americana di un pasto con forchetta e coltello è stata in un ristorante …

… giapponese!

SNV82316

No! … No! … No! …

… non sto scherzando …

Noooo, non vi sto prendendo in giro, …

… mi ci hanno portato quelli con cui lavoravo.

Anche in questo caso non è stata una cattiva esperienza, ma sono uscito che sembravo un maialino pronto per il forno, tanto avevo mangiato.

… e come se non bastasse mi sono anche dovuto portare in albergo il “doggy bag”.

Ovvero il vassoio con gli avanzi del pasto.

Saggi questi americani, tu hai pagato quindi hai diritto a portarti via ciò che hai comperato.

Non importa se gli avanzi di filetto alla griglia con la verdura ti fa venire il voltastomaco solo a pensarci, perché ti sei rimpinzato fino a scoppiare, e non frega a nessuno se lo dai al cane o te lo mangi a colazione …

… ma l’hai pagato e quindi te lo porti via!

Affettuosamente Vostro

Meno Pelnaso

di Meno Pelnaso