Alle spalle del sipario

ottobre 14, 2004 in Spettacoli da Simona Margarino

“Lascia ch’io guardi intorno. Ah! Come si sta bene qui! Si rinasce, si rinasce… Ancor sento la vita qui.” (La Bohème)

Appuntamento dietro il sipario, avrebbe potuto essere chiamato, con ordinaria banalità. Di che si tratta? Se volete, molto prosaicamente, di semplici visite guidate a un teatro, per chi ha un sabato pomeriggio libero, dalle 15 in poi. Ma “Il Regio dietro le Quinte, Itinerari segreti di un grande teatro d’Opera”, per chi ha un po’ di fantasia, può diventare invece molto di più.

Di solito agli occhi balza quel che sta davanti. E così, a ottobre (dal 12 al 24)**, spieremo sul palco l’amore ossessivo di Mimì e Rodolfo, sentiremo la “manina gelida” di Illica e Giocosa risuonare sulle note di Puccini, ascolteremo il rantolo di una candela che si spegne in una stanza fredda da morire, vedremo una “bella bambina” addormentarsi per sempre. Eppure tutta questa vita bohémienne, di pittori, poeti, musicisti e filosofi nasconde una verità che va oltre la finzione di un tendone in velluto.

Sapere dove riposa Musetta prima di entrare in scena, passeggiare nei corridoi calpestati da Marcello, scoprire una storia ancora più vecchia di quella che rappresenta è una sfida da non trascurare. Come? Curiosando, mettendo il naso dove son passati gloriosi tenori ed eleganti soprano, fiutando ancora l’odore di vesti indossate vent’anni fa, lasciando entrare un’eco lontana nelle orecchie.

Se in un quartiere da quattro soldi l’arte s’abbassa tristemente su soffitte Parigine intrise di tragedia, questa volta resta una speranza per i sognatori da fine settimana: per fantasticare, in fondo, possono bastare soltanto 5 euro, il prezzo di un misero biglietto.

**…e non pare una bizzarra combinazione che Giulio Ricordi avesse scelto proprio il maggiore teatro Torinese per il debutto della Bohème (direttore l’allora ventinovenne Arturo Toscanini)?

IL REGIO DIETRO LE QUINTE – 5 Є

Itinerari segreti di un grande teatro d’Opera

Visita guidata al Teatro Regio (www.teatroregio.torino.it).

  • Biglietteria

    Tel. 011.8815.241/242/270 – Fax 011.8815.601 – [email protected]

    Orari di apertura: da Martedì a Venerdì 10.30-18, Sabato 10.30-16, Un’ora prima degli spettacoli

  • Informazioni

    Tel. 011.8815.557

    [email protected]

    Orario del servizio: da Lunedì a Venerdì ore 9.30-13 e 14-17, Sabato ore 9.30-13.

  • Ufficio Scuola

    Informazioni e prenotazioni per gruppi: Attività Scuola

    Tel. 011.8815.209 – Fax 011.8815.214 – [email protected]

    Orario del servizio: Lunedì ore 9-15; dal Martedì al Venerdì ore 9-12 e 14-17.

    di Simona Margarino