Al Tangram riscopriamo la parola letta

febbraio 15, 2001 in Spettacoli da Claris

Un lavoro nuovo nel panorama dei recital, una pièce fragrante e godibile, fresca e colta, lieve ed stimolante: ecco in sintesi “Gli occhi / la bocca”.

Nella piccola ed ovattata sala di via Don Orione, possiamo riscoprire l’importanza dei nostri sensi, soffermarci sulla percezione della letteratura da un punto di vista differente; non solo lettura, ma anche ascolto e visione. Un po’ il procedimento logico deduttivo contrario dell’eccezionale video musicale di Simone Carena per i Subsonica.

Domenica pomeriggio ultima rappresentazione, appunto, de “Gli occhi / la bocca”, primo lavoro proposto nel nuovo millennio da Tangram Teatro Torino per “Il teatro della differenza”, rassegna di prosa con riferimenti a problematiche sociali.

Michele Di Mauro è il protagonista di questa divertente e curiosa proposta, un incontro in forma di recital, un viaggio a 360 gradi nella letteratura classica e contemporanea. Brani di Calvino e Pennac, Guzzanti e Shakespeare, Beckett e Leopardi per riscoprire letture di piacere e scuola, ma anche creazioni nuove di autori meno noti od emergenti, Monzò e Neri, Cortazar e Marìas, Di Mauro e Freak Antony.

L’idea è trasmettere la gran differenza tra la lettura di un libro (romanzo, racconto o poesia) ed il suo ascolto: il suono. Attraverso la voce, la parola scritta diventa materia: vive autonomamente, sembra materializzarsi, ed i personaggi acquistano dei connotati più netti.

L’occhio del lettore si rilassa di fronte ad un universo in cui i sensi impiegati sono altri e può scoprire delle sfumature nascoste, piacevoli ed accattivanti.

“Gli occhi / la bocca” è un’occasione per sedersi ed imparare ad ascoltare, per sentirsi dire quelle parole che incollate alle pagine, di tanto in tanto, restano assopite in un torpore immoto.

E’ anche un’occasione per stare in compagnia di un attore che si diverte a proporre una sua personale passeggiata letteraria, frutto di una costante ricerca nel panorama editoriale contemporaneo e non, un attore eclettico documentato ed intelligente.

Costruendo situazioni ironiche e divertenti, dallo spettacolo emerge uno “spaccato” dell’uomo moderno, dei suoi tic e delle sue contraddizioni.

“Gli occhi / la bocca”, dalla parola scritta alla parola letta con Michele di Mauro

Luogo: Tangram Teatro – via Don Orione, 5 – 10141 Torino

Informazioni e prenotazioni: tel. 011.338.698

Ora inizio spettacoli: 12 – 13 gennaio ore 21; 14 gennaio ore 16,30

di Claris