Addio Tmc2, è arrivata Viva

maggio 7, 2001 in Musica da Redazione

16826(1)Dal primo maggio è arrivato il tanto annunciato cambiamento all’interno delle reti musicali. A salutarci è stata Tmc2, ex tv di Cecchi Gori, inglobata in Mtv, la rete giovane che per tre anni ha trasmesso grazie all’ospitalità di banda di Rete A, le cui frequenze invece sono state acquistate da una rete tedesca che si chiama Viva, anche lei esclusivamente musicale. La tv tedesca ha come azionisti fondatori alcune tra le maggiori multinazionali discografiche, come la Emi, la Warner e l’Universal. Il 70 per cento dei programmi verrà prodotto nel nostro Paese, mentre il restante 30 sarà importato dall’estero.

Parliamo adesso di Mtv, la tv che tre anni fa ha iniziato a programmare musica durante tutta la giornata, riuscendo a catalizzare attorno a sé una grandissima fetta del pubblico giovane italiano, tanto da diventare, con le sue innovazioni, le canzoni a richiesta, l’utilizzo di mezzi come Internet e i mitici videoclip, una realtà-culto per i giovani. A rendere celebre la rete sono stati soprattutto i Vj, cioè i presentatori in erba: nomi come Andrea Pezzi, Enrico Silvestrini e Camilla Raznovich per citarne solo alcuni! Alcuni di loro hanno trovato fortuna anche nelle altre reti. Silvetrini ha condotto due anni fa “Taratatà” su Rai1 e ha partecipato quest’anno alla fiction di Mediaset “Via Zanardi”. Adesso torna in gran forza alla nuova rete, che vuole consolidare la sua squadra di conduttori e programmi. Un rinnovamento che ben si associa con la trasformazione del canale cugino Tmc, che continua a rubare volti celebri a Rai e Mediaset, grazie a contratti stramiliardari.

Le due reti, infatti, vogliono diventare un terzo polo pienamente concorrenziale, in opposizione frontale ai colossi Mediaset e Rai. Nel cast di Mtv arriva un altro volto noto, quello di Fabio Volo, a condurre un programma di cui è anche autore: “Ca’ Volo”. Qui, per un’ora, chiacchiera amabilmente con i telespettatori, spostandosi tra il bagno, il salotto e la cucina di casa sua, esaminando in ogni puntata un tema differnte. Mtv si aspetta molto, inoltre, da uno dei suoi storici protagonisti, Andrea Pezzi, diventato famoso anche per la love story con Claudia Pandolfi. Interpreterà “Bradipo”, fiction e progetto sperimentale nello stesso tempo, realizzato da lui stesso e che vede protagonisti cinque ragazzi (tra cui anche Pezzi) che recitano la loro vita reale.

Se il buon giorno si vede dal mattino il nuovo corso di Mtv avrà poche ombre e molte luci. Ad iniziare dallo speciale, intitolato “Regeneration”, dedicato a Vasco Rossi e andato in onda il 1° maggio, Mtv ha inaugurato questa prima “nuova” settimana di vita con trasmissioni tutte subito molto apprezzate dal pubblico. Non ci resta quindi che sederci sulla poltrona e aspettare che si concretizzino in maniera globale i palinsesti del terzo polo televisivo.

di Sonia Paolin