A Torino il Balletto Esperia

dicembre 7, 2006 in Spettacoli da Marcella Trapani

allureDal 5 al 10 dicembre è in scena alla Cavallerizza Reale il Balletto Esperia con due nuove coreografie, Mozart Aqua e Allure.

  • La prima è una coreografia di P. Mohovich, talentuoso coreografo del gruppo, su musiche di W. A. Mozart e suoni acquatici; costumi di J. Gallardo.

    Si tratta di una novità assoluta, un balletto che si ispira all’affinità dell’elemento acquatico con la leggerezza delle partiture mozartiane. Ricordando il 250° anniversario del genio di Salisburgo, Mohovich ha voluto fare uso di una dinamica molto acquatica, abbinata ad un’altra più eterea dove i danzatori assecondano sia le famose melodie mozartiane sia i suoni acquatici visti come parti integranti di autentiche sinfonie naturali.

    Il risultato è uno spettacolo molto suggestivo, dove le sensazioni suscitate sono di grande emozione-commozione, alla ricerca di una conciliazione tra elementi opposti quali il movimento e la fuga, la spiritualità e la corporeità, il maschile e il femminile, la luce e il buio, tutti elementi sottolineati dalla straordinatria bravura ed eleganza dei sei giovani interpreti.

    Questi ultimi alternano a sequenze neoclassiche, che mettono in luce il loro ottimo livello tecnico, movimenti che riproducono l’attrito dell’acqua sul corpo umano, movimenti di braccia ispirati ai mammiferi marini e ad altre creature marine. In ogni artista presente in scena si vede la primordialità dell’ ”essere animale” e il suo volto opposto, risultato dell’elaborazione di molteplici codici presenti nelle tecniche di danza costruite dall’uomo durante i secoli, dimostrazione del dionisiaco e dell’apollineo che convivono in ognuno di noi.

    allure

  • La seconda coreografia, Allure, è sempre di P. Mohovich, così come le luci e i costumi, costruita su musiche di M. Marais. Si basa sul concetto del portamento, dell’ attitude che indossiamo come una corazza e che di tanto in tanto abbandoniamo per lasciarci andare ed esprimere noi stessi. Anche in questa parte dello spettacolo il gioco di luci e ombre è essenziale, come lo è quello dei colori (nella scena finale i ballerini indossano un solo guanto rosso, sui cui movimenti si concentra inevitabilmente l’attenzione dello spettatore).
  • Il Balletto Esperia è una compagnia di danza contemporanea di base classica, attiva in Italia dal 1999 e formata da otto danzatori. Sul palco della Cavallerizza Reale si sono esibiti C. Alessandria, G. Cannizzo, C. Casadio, S. Moretti, S. Parmeggiani, M. Soto Calaltayud e lo stesso P. Mohovich. Come denota il suo stesso nome (Esperia è il nome che i Greci dettero alle “terre sconosciute d’occidente”, l’Italia e la Spagna), la compagnia intrattiene rapporti molto stretti con la Spagna, appunto, e con il mondo dei balletto iberico, in particolare con il Centre Coreografic Comunitat Valenciana. Inoltre ha collaborato nell’ambito di un proficuo laboratorio nel 1994 con una delle più famose compagnie di balletto spagnolo, il Balletto di Saragozza. Mohovich, rientrato in Italia nel 1999, ha iniziato a proporre le sue creazioni nelle maggiori “piazze” italiane, inventando una danza che intreccia solidi nodi tra la grande tradizione e le invenzioni odierne e puntando alla bellezza delle linee e alla sensibilità delle emozioni.

    Balletto Esperia: Mozart Aqua e Allure

    Dal 5 al 10 dicembre

    CAVALLERIZZA REALE – Ore 21,00

    Posto non numerato: 10 euro

    Ridotto: 8 euro (PassDanza)

    Info e prenotazioni:

    RETTILARIO – C.so Casale 15/a – 10131 Torino

    Tel. 011 8132843

    Dalle 10.00 alle 12.00 e Dale 15.00 alle 17.00

    www.masjuvarra.it

    di Marcella Trapani