A Cuneo la IX edizione della Fiera regionale del Marrone

settembre 29, 2007 in Enogastronomia da Redazione

caldarrosteCuneo, dal 4 al 6 ottobre un percorso enogastronomico e culturale tra tradizione e novità, tra sapori colori e profumi di castagna

A Cuneo l’autunno ha l’odore dei “mundai” che si diffonde tra la via principale e i portici della “cuni veja”, e il suono schioppettate del fuoco vivace sul quale vengono mossi sapientemente ampi padelloni colmi di allegre castagne saltellanti. Createvi un varco tra la folla che si ferma ad osservare questi magici giocolieri di castagne che rievocano un mondo montanaro quasi scomparso. E se il freddo neppure così è domato avvicinatevi ai grandi pentoloni, posti poco distanti, e acquistate un buon bicchiere di vin brulè da accompagnare alle caldarroste appena spadellate. E’ questa l’immagine che a noi rievoca la fiera del marrone che quest’anno è giunta alla 9a edizione e che si svolgerà dal 4 al 9 ottobre prossimo.

Quest’anno le premesse sono ancora più allettanti, anche per tener fede alla volontà del suo patron Edue Magnano, che intendeva fare della città la capitale indiscussa della castagna. L’organizzazione punta sempre più in alto in termini di qualità per fare crescere questa manifestazione a livello nazionale. La selezione sarà quest’anno più rigorosa, gli espositori saranno scelti da un pool di esperti composto da rappresentanti di: comune di Cuneo, Confartigianato e ATL del cuneese, Slow Food, Coldiretti.

Il programma della fiera si snoda tra momenti enogastronomici, proposte turistiche di scoperta del territorio e della stessa città, iniziative scientifico-culturale.

caldarrosteLa “Fattoria didattica” è un’interessante proposta della Coldiretti, e che sarà allestita in Piazza Virginio per permettere ai ragazzi in particolare di sperimentare alcuni aspetti del mondo rurale.

Da non perdere i laboratori di degustazione guidata proposti dallo Slow Food. Ma la proposta non si esaurisce qui: meritano una visita la Torre civica del XIV e i musei della città, Villa Oldofredi Tadini con la mostra “Castagne e spezie in un’antica villa di campagna”. E ancora “Cuneo inesplorata” che è un programma di visite guidate che accompagna i turisti attraverso le case, i vicoli, i portici e la storia della città e “Gustar marroni (e la città) per vie acciottolate”, visita guidata attraverso i cinque sensi. E per chi ama le emozioni, sabato 6 ci sarà la possibilità di effettuare un volo vincolato gratuito in mongolfiera che salirà a 40 metri d’altezza, con partenza dalla centralissima Piazza Galimberti. Domenica 7 “Adunata nazionale degli Uomini di Mondo”(Promocuneo 0171 693258).

INFORMAZIONI

  • FIERA

    Orari:

    giovedì e venerdì dalle 16 alle 23

    sabato e domenica dalle 10 alle 23

    Per il programma dettagliato si rimanda al sito ufficiale www.marrone.net

  • ANTICHI SAPORI

    Per i più golosi, all’interno della manifestazione si snoda anche un percorso gastronomico attraverso gusti e sapori della tradizione, della montagna, e un’arte culinaria antica che fa capo alla manifestazione “Antichi sapori” che è alla sua 10a edizione. Un viaggio tra cibo e cultura, dai peperoni alla carne, ai porri, ai fagioli.

    Golosi e gustosi proposte presso alcuni tra i migliori ristoranti:

    – Bottega vini delle Langhe

    – Delle Antiche Contrade

    – Il Ventaglio

    – Les Gourmands

    – Millevolte a Tavola

    – San Michele

    – Vineria Lovera

  • MOSTRE

    – dal 4 al 7 ottobre la Confartigianato presenta l’Eccellenza Artigiana Mestieri di Cuneo con due mostre, una presso la Sala San Giovanni di via Roma 4 con laboratori di lavorazione dal vivo di ceramica, vetro e oro. L’altra presso l’ex chiesa di Santa Chiara (via Savigliano) con un’esposizione delle scuole di ceramica.

    – 29 settembre – 1 dicembre “Intessendo il museo”: tessuti e paramenti liturgici della diocesi di Cuneo. La mostra sarà inaugurata sabato 20 settembre ore 15.30 presso la chiesa di San Sebastiano, via Contrada Mondovì.

    Le visite sono sospese durante le celebrazioni religiose.

    Per ulteriori informazioni su luoghi e orari della mostra, prenotazioni, visite guidate:

    Ufficio Beni culturali ecclesiastici diocesi di Cuneo via Roma 7, 0171 480612 www.aspettandoilmuseo.it

    Ingresso gratuito per entrambe le mostre

  • PROPOSTE TURISTICHE

    – Per chi non ha voglia di occuparsi dell’organizzazione è previsto un pacchetto giornaliero e

    un pacchetto week-end 6 – 7 ottobre.

    Per informazioni : CONITÔURS, Via Avogadro, Cuneo

    0171 698 749 – 0171 6960206

    www.cuneohotel.it e-mail: [email protected]

    – Inserito all’interno del progetto “In Terra di Granda” che intende promuovere il territorio cuneese, la possibilità di raggiungere Cuneo a bordo di un treno a vapore che partirà da Torino Porta Nuova. E’ prevista la raccolta delle castagne e la partecipazione alle visite guidate.

    Per informazioni: Venus Viaggi, Piazza Europa, 9 Cuneo

    Tel. 0171 69256 fax 01710698730

    www.venusviaggi.com e-mail: [email protected]

  • PER ULTERIORI INFORMAZIONI:

    • Comune di Cuneo — Ufficio Stampa

    0171/444274, 279

    • Comune di Cuneo — URP

    Numero verde 800 701822

    • www.marrone.net — [email protected]

    di Giusy Sculli