A Cossano Belbo la Sagra degli IN

maggio 10, 2011 in Enogastronomia da Cinzia Modena

Sagra degli INCossano Belbo sabato 14 e domenica 15 festeggia un ventaglio di eccellenze del territorio dall’enogastronomia all’arte per finire in una tourandot di cultura il tutto raccolto in un.. IN!

IN come inno.. ai sapori di prodotti conosciuti in quel delle Langhe come tajarin, ravioli al plin, salamin, trifolin, farina del Mulin e Furmentin e tutti tipici di Cossano Belbo.

Paese dalle importanti vicende partigiane, che è stato citato e raccontato da Cesare Pavese e Beppe Fenoglio in opere famose quali La luna e i falò, Il partigiano Johnny, I 23 giorni della città di Alba!

Cossano Belbo è In anche perchè INserito in un crocevia interessante: è situato a pochi minuti dai principali luoghi di riferimento del territorio. E’ infatti a 30 Km da Alba, la capitale del tartufo e delle Langhe, solo 30 lo dividono da Asti, occorrono 10 minuti per arrivare a Canelli, cittadina famosa per il Moscato e 15 km per raggiungere Cortemilia, regno della nocciola tonda gentile.

Come ormai da 13 edizioni, anche la XIV si terrà il secondo fine settimana di maggio e si camminerà tra i prodotti tipici, le manifatture di Langa e l’artigianato enogastronomico.

Il numero sempre crescente di visitatori (più di 2000 nell’ultima edizione) della Sagra degli In composto sia da persone incuriosite che da affezionati ospiti del caratteristico paesino, premia ogni anno la fatica degli organizzatori. L’ottima riuscita della manifestazione, infatti, è conseguenza dell’impegno delle borgate del paese, dei ristoranti e delle aziende cossanesi che preparano prelibati piatti tipici e vini da degustare durante la giornata. Chi ha partecipato alle precedenti edizioni potrà scoprire un paese ancora più bello e curato grazie a costanti opere di ristrutturazione e di abbellimento architettonico.

Passeggiando per le vie del paese non soltanto si potranno degustare i migliori vini della zona ed assaggiare le specialità della tradizione locale, ma si potranno ammirare le opere d’arte del maestro Cichinin (ossia Francesco Bo, nato a Cossano nel 1875) e dei mastri mosaicisti di oggi, ascoltare i migliori gruppi musicali del territorio, emozionarsi di fronte ad uno spettacolo pirotecnico o alle evoluzioni compiute da aquile e falchi. Non mancherà il divertimento con la corsa dei patin – ironica competizione in cui i partecipanti si sfidano indossando le ciabatte dei contadini – e l’incursione nella storia con la rievocazione della battaglia di Cossano del 1274.

L’ingresso a tutte le iniziative proposte è gratuito. Si possono degustare vini al costo di 1 solo SagrIn (anche la moneta a Cossano cambia nome e ogni euro all’ingresso è cambiato in equivalenti SagrIn!) mentre i prezzi dei piatti variano dai 3 ai 5 SagrIn (3-5 euro).

Qualità dei cibi e dei vini, ospitalità, cultura e divertimento fanno della Sagra degli In una tappa irrinunciabile per chi è alla ricerca delle gustose sensazioni che la Langa sa offrire.

Programma

Battaglia di Cossano14 maggio 2011

Ore 16,00 LE D.O.C.G. in… PASSATO, PRESENTE E FUTURO

convegno enologico e degustazione di Moscato d’Asti e Asti

Ore 18.00 inAUGURAZIONE mostra dei maestri mosaicisti di Spilinbergo

Ore 18.30 CANTÈ in MAG per tutta la serata quattro gruppi di musica popolare, i Pijtevarda, i Brav’om, la Compagnia dij Musicant d’Alba e i Gitanes, esibiscono un repertorio da ballare e cantare in allegria

Ore 19.00 CENA ITINERANTE in TAVOLA

piatti della tradizione di Langa e vini tipici d’eccellenza

Ore 22.00 SFAVILLANTI EMOZIONI in COLLINA

uno spettacolo pirotecnico imperdibile!

domenica 15 maggio 2011

Per tutta la giornata ad ingresso libero saranno visitabili L’arte di Cichin, mostra personale in ricordo del pittore cossanese Francesco “Cichinin” Bo, e I mosaici di Spilinbergo un suggestivo laboratorio in cui i maestri mosaicisti di Pordenone presentano alcune opere d’arte mostrando le tecniche di realizzazione

Ore 11.00 – 15.30 LO SPETTACOLO DELLA FALCONERIA

mirabili evoluzioni di aquile e falchi, lanciati su esche meccaniche e animate con la partecipazione del pubblico

Ore 12.00 PRANZO ITINERANTE NELLE LOCANDE in

piatti della tradizione di Langa e vini tipici d’eccellenza

Ore 14.30 BATTAGLIA DI COSSANO: LA RITORSIONE

marzo 1274. I marchesi di Busca, signori di Cossano Belbo, sequestrano un carico di stoffe pregiate ai mercanti di Asti diretti in Liguria. Per ritorsione, gli astigiani radunano un esercito e mettono Cossano a ferro e fuoco. Oltre 100 figuranti in costume del Gruppo Moretta di Alba danno vita ad una grandiosa rappresentazione storica, preceduta dalle esibizioni di sbandieratori

Ore 16.30 CORSA DEI PATin

una divertente gara di “atleti” con fantastiche ciabatte da corsa

L’intera giornata è allietata da artigiani, giocolieri e musici itineranti

www.comune.cossanobelbo.cn.it/feste.html

di Cinzia Modena