365 Giorni in Fiera

maggio 14, 2003 in il Traspiratore da Stefano Mola

Noi bibliofili anonimi, noi cacciatori di libri, noi che pure in uno sparuto villaggio della steppa centrale asiatica ci fermeremmo di fronte a una bancarella se solo vedessimo, tra spezie e tappeti, spuntare un volume, che poi sfoglieremmo anche senza capire una lettera del locale alfabeto, struggendoci e inventando per compensazione storie sherazade. Noi orecchiogrammofoni, assorbitori di dibattiti e convegni, noi che con quelle sacche un po’ così, cariche di libri, usciamo su via Nizza rischiando di essere investiti nell’ebbrezza del possesso, noi che aspettiamo solo maggio per andare alla Fiera del libro, non possiamo averne almeno un surrogato negli altri circa 360 giorni dell’anno? La risposta, adesso, è sì. Purché abbiamo la possibilità di entrare nel mondo virtuale, in Internet. C’è infatti

www.365giorni.fieralibro.net

il sito permanente della Fiera del Libro.

Per capire se e quanto ci può soccorrere nella nostra astinenza da Fiera, partiamo dalla home page. Di semplice lettura e struttura, e allo stesso tempo per nulla povera, ci conforta immediatamente con il logo della Fiera, quello coi libri colorati (allora è vero, siamo proprio alla Fiera). Troviamo poi tracce importanti: per esempio, in alto a destra i richiami alle presentazioni di tre libri appena usciti. O al centro, uno dei convegni della Fiera “vera”. C’è anche la presentazione di una casa editrice, quindi è come trovarsi di fronte a uno stand virtuale… potremo comprare i libri? In più, c’è sempre un evento in primo piano.

La registrazione

Prima di approfondire i contenuti delle sezioni, veniamo alla registrazione. E’ una simulazione di biglietteria, cioè di quanto occorre fare per avere a disposizione tutte le caratteristiche del sito. Con la fondamentale differenza che non occorre pagare niente. In cambio, ogni due settimane si ha una newsletter che ci tiene aggiornati di tutte le novità del sito.

Registrasi è anche necessario se si vuole acquistare on-line i libri (ve l’avevo detto che era proprio come la Fiera vera, dove si esce carichi come cammelli, qui però i libri li mandano a casa con corriere entro 48 ore), per dire la propria nei forum, per fare le ricerche. Importante: sempre grazie alla registrazione, possiamo avere una Bit card. I Bit sono la moneta di questa Fiera virtuale. Ogni Bit vale un centesimo di euro. In questo modo si utilizza la carta di credito una volta sola, nel momento in cui si decide di procurarsi i Bit (come quando si cambiano i soldi per andare all’estero). Con i Bit si comprano i libri, ma si possono anche fare regali, in libri o in Bit.

Noi del Traspi, in collaborazione con 365 Giorni in Fiera, regaliamo a ciascun lettore 500 Bit, ovvero 5 euro! Ritirarli è semplice: seguite le istruzioni nel box a fianco e iniziate la vostra spesa letteraria!

Libri & Editori

Adesso, la cosa migliore è tornare ai libri. Nel nostro tour tra le sezioni, partiamo quindi proprio da “Libri & Editori”: è qui che si può iniziare a vagabondare tra gli “stand”, accedendo alle pagine dei molti editori presenti. Mettono in mostra il loro catalogo e offrono per ogni libro una breve scheda descrittiva. Rispetto alla Fiera vera, alcuni vantaggi. Per esempio, supponete di voler cercare quel libro di cui ricordate solo il titolo ma non l’autore. O viceversa. Oppure vi chiedete se qualcuno ha mai scritto un trattato sull’arte di fare statuine del presepio col pane. Se vi trovate nella Fiera “vera”, vi sentirete piccoli e spersi sotto le volte austere e vetero industriali del Lingotto. Se siete a casa vostra e state navigando nel sito, potete contare su un bottone “cerca” ricco di categorie: titolo, autore, editore, prezzo, genere, addirittura codice ISBN. Ovviamente, una volta trovato quanto cercate, potete acquistarlo on-line.

Se preferite gli e-book, trovate la sezione omonima, con la possibilità di accedere a un numero incredibile di editori, anche stranieri, che offrono le loro pagine virtuali [scopritene di più a pagina 5, n.d.r.]

Convegni

Passiamo quindi a “Convegni”. Una delle opportunità più importanti che offre la Fiera “vera” è ascoltare dibattiti, conoscere gli autori, assistere a convegni. Ma dal vivo, è impossibile partecipare a tutti. Qui potete trovare quelli dello scorso anno e, a breve, quelli della Fiera 2003, alcuni in formato MP3, altri in formato PDF. Per esempio: “Capire l’islam” (con Ben Jelloun), “Il tempo della guerra” (tra gli altri Càndito e Remondino). Possiamo scaricare con calma e ascoltare nel momento più opportuno il convegno che avevamo mancato non essendo trini o anche soltanto bini, oppure semplicemente troppo stanchi e confusi.

Caffè letterario

E visto che non sempre abbiamo avuto il tempo o il coraggio di alzare la mano e dire la nostra nel dibattito conclusivo, adesso ne abbiamo l’opportunità nella sezione “Caffè letterario”: a disposizione numerosi forum. A tema libero, o fisso: per esempio, credete che il futuro dell’editoria sia digitale? Scrivete e motivate il vostro sì o il vostro no, non siate timidi. E se nascosta in un vostro cassetto c’è una poesia, un forum è lì per accogliere e mettere on-line le vostre creazioni.

News

Nella sezione “News” trovate una webzine ricchissima dedicata ai libri, al mondo editoriale, alla cultura in genere. Notizie flash, articoli di approfondimento, inchieste, pareri autorevoli, idee, personaggi, avvenimenti per avere il profumo di quanto bolle nel mondo culturale. E visto che riflettere non fa mai male, ecco ogni giorno una frase celebre diversa.

Se guardate bene nella sezione “News”, in basso a destra, trovate qualcosa che ha a che fare con Il Traspiratore. O meglio, con la sua versione virtuale www.traspi.net. Abbiamo iniziato una collaborazione proprio con il sito della Fiera del Libro. In che cosa consiste? Ve lo spieghiamo tra un attimo. Fateci fare una premessa. Supponiamo che vi piaccia leggere, e molto. Che quando partite dietro una bella storia vi sembra di non poter smettere e vi appendete all’ultima riga con rimpianto. Se siete così, allora sentirete anche la voglia di contagiare tutti quelli cui volete bene. Vorreste che quella storia lì si diffondesse come un virus tremendo.

Adesso avete una possibilità in più. Se infatti trovate tra i libri presenti nel sito della Fiera del Libro qualcosa che vi emoziona tanto da volerne scrivere una recensione, potete inviarcela per e-mail. La troverete pubblicata su www.traspi.net e richiamata nel sito della Fiera del Libro. Ecco che cos’è quel riquadro nella sezione “News”. Intanto, noi TraspiVirtuali, in attesa dei vostri scritti, presenteremo due libri al mese tra quelli delle case editrici presenti nel sito. Tanto per tenerci in allenamento.

Traspi.net & 365 Giorni in Fiera

Cari Traspi-lettori, che da anni ci leggete e ci sostenete, ci invadete di lettere, racconti, poesie, disegni…

Per tutti voi, ecco in regalo 500 Bit

Registratevi nell’area esclusiva dedicata ai lettori de Il Traspiratore

www.365giorni.fieralibro.net/traspi

e riceverete un Bonus di 5 Euro da spendere alla Fiera virtuale del Libro!

Il Traspiratore – Numero 43 – 44

di S. Mola