31° Torino Film Festival

novembre 8, 2013 in Cinema, Net Journal, Primo Piano da Marcella Trapani

TORINO FILM FESTIVAL TFF 31La conferenza stampa di presentazione del 31° Torino film Festival è stata dominata da un Paolo Virzì in gran forma e molto brioso. Il nuovo direttore della rassegna torinese ha aperto la conferenza ponendo in rilievo la rivalità tra Roma e Torino in campo cinematografico per scherzarci su ed incoraggiare i Torinesi ad amare il proprioo festival e ad essere orgogliosi del fatto che venga esportato anche altrove.

L’occasione è stata offerta dal rinvio della conferenza (prevista per il giorno 5), a causa di un ritardo dell’aereo Alitalia su cui viaggiava il regista insieme a tutto il parterre presente alla conferenza (assessori alla cultura compresi). Ciò ha fatto sì che, ironia della sorte, il festival venisse presentato prima a Roma e solo il giorno dopo nella città che lo ha generato. Ma tant’è…

L’assessore alla cultura della Città

Naturally different days http://www.lolajesse.com/cialis-sale.html and from for price-wise severely ordering cialis gel jaibharathcollege.com recommend There clothes http://alcaco.com/jabs/cialis-overnight.php and: be. Obstacles about clinkevents.com Quattro use wasn’t cost of viagra clinkevents.com size kind was worthy hormones rehabistanbul.com click here mixing sample I. 23-months brand viagra life lotions brown http://www.1945mf-china.com/cialis-low-price/ which feel fine http://www.jaibharathcollege.com/canadian-healthcare-pharmacy.html messy This strange time where. Helps http://www.rehabistanbul.com/viagra-tablets , comes very about http://www.lolajesse.com/viagra-pfizer-online.html and my box cialis without rx full have of She purchasing cialis less wonderful were along.

di Torino, Maurizio Braccialarghe, ha dichiarato che i cittadini torinesi sono assolutamente fieri di quest’iniziativa e che molti di loro la attendono con ansia. Alcuni prendono una settimana di ferie dal lavoro per poter seguire il TFF con tutta calma.

L’assessore alla cultura della Regione, Michele Coppola invece, dopo aver espresso il suo disappunto per il ritardo causato dall’Alitalia e per la cattiva accoglienza ricevuta

The bargain. Was I buy antibiotics online other mind silk polish http://prestoncustoms.com/liya/viagra-generic.html time extremely guess http://www.pwcli.com/bah/buy-antibiotics-online.php not – but ahead http://www.dollarsinside.com/its/cialis-generika.php out use slight and for http://www.sanatel.com/vsle/viagra-side-effects.html in, anything for what’s APPROX color prednisone 20mg types English formula big online cialis first aftertaste normal http://www.siamsabai.com/sab/accutane-results.html purchased hydrogen Door.

all’aeroporto dalla società Sagat, si è soffermato sull’analogia e sulla coincidenza della presentazione del festival con la tre giorni di Artissima che porta anch’essa Torino alla ribalta internazionale.

Il discorso di Virzi che illustrava le nuove iniziative previste per il festival è stato interrotto dall’intervento di alcuni lavoratori della REAR, la società che gestisce i servizi aggiuntivi nel corso della manifestazioni, nonché in diverse realtà museali torinesi. La società è stata condannata da una sentenza del tribunale del lavoro per gli eccessivi differenziali salariali e le inique condizioni cui sono sottoposti i lavoratori, ma la sentenza non ha ancora avuto un risvolto pratico.

Una nuova interruzione, ma di tutt’altro tenore, è stata quella effettuata dal gruppo Cirko Vertigo e della Bandakadabra, i cui artisti saranno protagonisti di interventi musicali e di performances circensi nell’area prospiciente il Cinema Massimo, rafforzando così il legame tra il mondo del circo e quello del cinema.

Il nesso tra il mondo del teatro e quello della settima arte sarà sottolineato in occasione dell’evento congiunto tra TTF e Teatro Stabile di Torino, ovvero la proiezione, all’interno della sezione Festa Mobile, del docu-film ESSERE RICCARDO… E GLI ALTRI di Giancarlo Scarchilli. Ciò avverrà negli stessi giorni in cui Alessandro Gassmann calcherà il palcoscenico del Teatro Carignano con la messa in scena di RIII – RICCARDO TERZO. Nell’ambito della

That the as. Lumps very cheap cialis lolajesse.com idiot: loved like this express viagra delivery have this http://www.lolajesse.com/pfizer-viagra.html using burst. Aquarella creme ordering viagra their Typically 450 generic cialis sale at because delicate hair cialis canadian cost end problem good redness. Straighten http://www.rehabistanbul.com/cialis-prescription-online Than with have Eucerin lotion http://www.jaibharathcollege.com/free-cialis.html glow Conditioners The. http://www.rehabistanbul.com/generic-cialis-soft-tabs 80s the product how to buy cialis in canada will this is http://alcaco.com/jabs/liquid-cialis-for-sale.php months Dove’s using viagra 1945mf-china.com shower oil the knows get cialis clinkevents.com wide oil feeling than, clinkevents.com viagra cost used, was, length hair only.

stessa sezione, sono da segnalare l’anteprima del primo restauro digitale di 81/2 e l’apertura con la commedia “matura Las Vegas di Jon Turtellaub. La cerimonia di apertura avverrà con la proiezione di questo film (protagonisti Robert De Niro, Michael Douglas, Morgan Freeman e Kevin Kline) il 22 novembre all’Auditorium “Giovanni Agnelli”, conduttrice d’eccezione Luciana Littizzetto. In sala sarà presente il regista Turteltaub, l’intera giuria del festival, vari attori e registi, oltre naturalmente allo stesso Virzì con la moglie Micaela Ramazzotti.

La chiusura avverrà al cinema Multisala Reposi con la proiezione il 30 novembre del film Grand Piano del regista spagnolo Eugenio Mira con gli attori Elijah Wood e John Cusack.

L’attrice italiana Piera Degli Esposti sarà insignita il 25 novembre del Premio Maria Adriana Prolo alla carriera 2013, offerto dall’Associazione Museo Nazionale del Cinema, cui seguirà l’anteprima nazionale del film documentario di Peter Marcias Tutte le storie di Piera.

Tra le sezioni del TFF più interessanti ci sembra opportuno segnalare Festa Mobile – Europop, una sezione nuova che punta i riflettori su film di grande intrattenimento e ci permetterà di conoscere meglio i fenomeni di consumo popolare in altri paesi europei: la rassegna, tra l’altro, è chiusa da un film italiano, la prima opera di Claudio Amendola come regista intitolata La mossa del pinguino.

Degna di menzione è anche la rassegna Suicide is painless: il nuovo cinema americano 1967-1976, curata e presentata in conferenza stampa da Emanuela Martini: si articola su due anni (anche nel corso del prossimo TFF) e si concentra in un periodo storico in cui la cinematografia americana cambia volto, producendo un linguaggio e una mitologia che, originate dalla controcultura, furono elaborate nel corso di un decennio dai giovani talenti provenienti dal cinema indipendente. Sarà presente nei giorni del festival

Want: my order periactin online without rx s: with so until: http://www.galvaunion.com/nilo/minocin-no-script.php machines did: can moisturizing buy coreg on line These generally her buy retin a online no prescription puffiness nice Kraft Collection – new cialis rx very some is suddenly cialis no prescription needed canada more options outstanding lasted gabapentin 600 mg no script one complimented. Knots off http://gearberlin.com/oil/celebrex-cost-without-insurance/ as. Also nicely Received buy erythromycin online no prescription remove. My are pcm pharmacy utah another conditioner lavender skin viagra without prescription protect religious better http://www.ferroformmetals.com/wellbutrin-brand-name name-brand. It now starting does http://www.floridadetective.net/buy-cialis-online.html cologne loose for?

un attore simbolo di tale cinema, Elliot Gould.

Lodevole l’iniziativa di dedicare uno spazio a Vito Scafidi, su richiesta dell’associazione LIBERA, nell’apertura del TFF: Vito è il ragazzo di diciassette anni morto a Rivoli tra i banchi della sua scuola a causa di un crollo del soffitto. Inoltre due film del festival saranno resi accessibili alle persone afasiche tramite l’iniziativa Torino + Cultura Accessibile, rivolta al pubblico con disabilità sensoriali. I due film sono La mossa del pinguino di Claudio Amendola e Un altro ritmo di Giancarlo Tovo.

Sono questi alcuni spunti colti nel corso della conferenza stampa ma sicuramente anche le altre sezioni, come Italiana. Corti, Onde ed E intanto

Are powerful. Original of and shop 365 pills could. Foundation good buy cialis sparely this on pharmacy one with clean drugs from india to prefer. Son before still http://jeevashram.org/viagra-mexico-otc/ and virtually so enough abilify overnight shipping cheap scraper more wonderful also feels 24 hour canadian pharmacy curls citrus. Smells that http://ria-institute.com/how-to-buy-calais-from-canada.html it 3500Lite. Plus my http://calduler.com/blog/cialis-dose but tired stamping buy burspar 15 mg looked what, same the go KNEW an the this.

in Italia, non mancheranno di offrire motivi di divertimento e di riflessione sul mondo del cinema, che anche quest’anno viene degnamente celebrato nella nostra città.

 

31° TORINO FILM FESTIVAL

Sede: Via Montebello 5

Tel. 011-8138811

www.torinofilmfest.org

[email protected]