30° TGLFF – TORINO GAY & LESBIAN FILM FESTIVAL

maggio 13, 2015 in Cinema, Primo Piano da Cinzia Sfolcini

Ha avuto luogo mercoledì 15 aprile la conferenza stampa di presentazione della 30esima edizione del Torino Gay &Lesbian Film Festival, che si è tenuto presso la Multisala Cinema Massimo, dal 29 aprile al 4 maggio 2015. Irene Grandi è stata la guest star della serata inaugurale e Carolina Crescentini la madrina della manifestazione.

Il 2015 per il TGLFF – Torino Gay & Lesbian Film Festival è una data importante: il festival diretto sin dalla sua nascita da Giovanni Minerba, consolidatosi negli anni come un punto di riferimento irrinunciabile per il panorama cinematografico nazionale e internazionale, compie 30 anni. Gli ultimi 30 anni hanno segnato importanti e radicali cambiamenti sociali, politici ed economici e il TGLFF ha saputo leggere e interpretare questi cambiamenti traducendoli, ogni anno, in un momento culturale di alto profilo: un festival non solo per un pubblico di cultori della materia e di attivisti ma per tutti.

L’attrice Carolina Crescentini, interprete dell’ultimo film dei fratelli Taviani, è stata la madrina della serata inaugurale che si è svolta il 29 aprile alle 21.00, con Irene Grandi come ospite musicale d’eccezione e si è concludesa con la proiezione di 54: The director’s Cut di Mark Christopher (USA, 2015), alla presenza del regista. La serata di chiusura si è svolta il 4 maggio, alle ore 21.00, con la presentazione ufficiale dei vincitori, e con ospite musicale Zibba, una delle più interessanti realtà del nuovo cantautorato italiano. In bilico tra il rock e la poetica dei grandi cantautori, altalenando tra echi jazz e ritmi in levare e la proiezione di Six Dance Lessons in Six Weeks di Arthur Allan Seidelman (Ungheria, 2014), il ritorno sul set della favolosa ottantacinquenne Gena Rowlands.

I numeri del TGLFF rendono immediatamente comprensibile perché il festival sia oggi una delle principali rassegne cinematografiche del mondo a tematica GLBT: 30 edizioni, 115 titoli in programma di cui 49 anteprime italiane, 5 anteprime europee, 3 anteprime internazionali e ben 9 anteprime mondiali. Circa 30 i Paesi di provenienza delle pellicole: dagli Usa alla Francia, dal Messico alle Filippine, dal Senegal al Sudafrica Per il Torino Gay & Lesbian Film Festival la cultura è un diritto: un diritto per tutti. Per questo motivo la programmazione ogni anno è pensata per poter abbracciare un pubblico il più vasto ed eterogeneo possibile. In quest’ottica, e in controtendenza con un diffuso modo di pensare che considera i bambini e il mondo LGBT due mondi distanti e inconciliabili, il TGLFF, in collaborazione con Giovani Genitori e Famiglie Arcobaleno, ospita per il secondo anno consecutivo l’iniziativa del Museo Nazionale del Cinema rivolta a tutte le famiglie con bambini “ Cinema con bebè. “ La mattina di domenica 3 maggio è stato proiettato il film d’animazione di Rob Minkoff, Mr. Peabody & Sherman con una formula su misura per i più piccoli e per i loro genitori: volume ridotto, luci soffuse, fasciatoio, merenda, scalda biberon e passeggino parking.

Il Torino Gay & Lesbian Film Festival, amministrato dal 2005 dal Museo Nazionale del Cinema di Torino, si svolge con il patrocinio del Mibac – Direzione generale per il Cinema, della Regione Piemonte e del Comune di Torino e rientra nel palinsesto degli eventi ufficiale di EXPO TO 2015 di Torino 2015 – Capitale europea dello sport e di Torino incontra Berlino.