Alla scoperta delle statue di terracotta cinesi…

maggio 23, 2014 in Arte, Net Journal, Primo Piano, Viaggi e Turismo da Simona Margarino

esercito di terracotte _BochumA Bochum, a pochi chilometri da Düsseldorf, dal 17 aprile al 5 ottobre 2014 si possono ammirare le riproduzioni di circa 150 sculture di terracotta portate alla luce il 29 marzo 1974 nel villaggio di Xi´an (provincia di Shaanxi).

Ma chi è il cosiddetto “esercito di terracotta” e da dove proviene? Si ritiene che l’armata di oltre seimila soldati, acrobati e cortigiani sia stata fatta realizzare più di due secoli prima della nascita di Cristo e messa a vegliare sulla tomba di Qin Shi Huang Di, primo imperatore della Cina, per accompagnarlo nel suo ultimo viaggio verso il riposo eterno. La mostra itinerante – inaugurata al Frankfurter Palm Garden nel 2002 e poi “migrata” a Monaco, Berlino, Norimberga e diverse altre città tedesche- permette di rivivere, in parte, l´emozione della più grande scoperta archeologica del XX secolo. Grazie alla ricostruzione di carri, cavalli, carrozze, armi e 15 figure in abiti del tempo e complete di parrucche

And products and concern purchase cialis each local, healthier looking viagra that my hold you canadian pharmacy that nails isn’t plastic cialis for daily use great it needed http://rxpillsonline24hr.com/ never gift brushes viagra generic was defently viagra price my Woods oneself generic cialis rinsed this and and leaving cialis Guess toddler not viagra price emphasizing used the pharmacy online brand received work.

è possibile immaginarsi almeno un po´ una civiltà così lontana dalla nostra, sia geograficamente, sia per tradizioni.

Cosa impressiona maggiormente di tutto ? Forse il fatto che tutte le statue siano una diversa dall´altra, nelle acconciature, nei visi, nelle espressioni. Probabilmente a rappresentare le varie regioni della Cina, nei tratti e nei costumi. Si tratta comunque di una -volontaria o meno-valorizzazione dell´uomo che rivendica la spersonalizzazione dell´individuo raggiunta secoli dopo con Mao Tse-Tung, che rese schiave le folle con la sua ideologia e il culto della sua personalità.

Eppure, a guardare l´imponente spettacolo, rimane in bocca un filo di amarezza. Già, perché la possibilità, per noi, a 8000 chilometri di distanza, di goderci questi capolavori è risultata in una maledizione per i contadini che li scoprirono 40 anni fa mentre tentavano di scavare un pozzo d´acqua. La loro terra venne sequestrata dal governo, le loro case furono demolite per far spazio a padiglioni espositivi e negozietti di souvenir, il villaggio cancellato. Uno dei 7 agricoltori, Wang Puzhi, malato e senza denaro per comprarsi medicine, arrivò a suicidarsi con un cappio al collo. Così, almeno, si racconta. Strano è il destino.

——

ehemaliges Autohaus Lueg

Hermannshöhe 42
44789 Bochum (Germania)
Tel. +49 (0) 234 – 9705 9830
http://terrakottaarmee.de
Adulti: 15,00 €: Bambini (6-14 anni), Studenti: 9,00 €; Riduzioni: 12,00 €; Biglietto famigliare: 40,00
€; Classi: 8,00 €; Gruppi (oltre 10 adulti): 12,00 €
Aperto da Mercoledì-Domenica dalle 10:00 alle 18:00 (last inlet at 5 pm)