Waan One Reggae Festival

gennaio 24, 2008 in Spettacoli da Redazione

Jigsy KingMusica giovane con i suoi suoni e i ritmi di frontiera e le sue culture in continua evoluzione per un Festival che inizia a fine gennaio e promette di tornare per altre cinque serate fino al 29 febbraio 2008. Si chiama WAAN ONE REGGAE FESTIVAL, si svolge sabato 26 gennaio al Soundfactory di Torino e ospita alcuni protagonisti della nuova scena reggae internazionale. I giamaicani Morelove & Jigsy King, Kayasound – italianissimi da Rimini, Alevanille & Adiela, dancehall queen famose nel mondo non solo per la loro avvenenza e simpatia ma per le indiscusse capacità artistiche.

Nasce così a Torino un nuovo festival internazionale di musica, un ciclo moderno e aperto che si svolgerà in uno dei locali più trend della città, per una festa della musica lunga sei serate e con prestigiose presenze del nuovo sound reggae. L’idea è quella di far crescere una iniziativa di grande rilievo, destinata a diventare un appuntamento annuale e capace di integrarsi in una città come Torino dove la cultura ha conosciuto livelli di qualità altissimi e attualmente si può parlare di città leader e all’avanguardia in Europa. Un ulteriore intervento in quel processo di “metamorfosi” da città industriali a città che si confrontano con la sfida del turismo, con una nuova vivibilità per i cittadini stessi e caratterizzati da una identica ricerca sulle forme d’arte più contemporanee e contaminate.

Il nome WAAN ONE REGGAE FESTIVAL è stato scelto perché la manifestazione vuole essere un grande occhio che guarda, sviscera, filtra e riproduce ogni aspetto della realtà jamaicana (musicale soprattutto, ma non solo) con l’energia vitale, la curiosità, il dinamismo di questa meravigliosa terra caraibica. Ma la denominazione è anche frutto dell’etichetta discografica specializzata in musica reggae che promuove la manifestazione, articolata La rassegna si candida a buon diritto come uno degli appuntamenti più importanti di quest’inverno nell’area torinese e piemontese: la stessa collocazione temporale, in un periodo dove l’offerta festivaliera per i giovani non è molto ampia, oltre a favorire l’afflusso del pubblico locale apre le porte agli appassionati provenienti da tutto il Piemonte e dalle regioni limitrofe, Lombardia e Liguria ma anche Valle d’Aosta. L’obiettivo del WAAN ONE REGGAE FESTIVAL è promuovere attraverso la musica reggae valori fondamentali quali la pace, la solidarietà le pari opportunità, la difesa e l’affermazione dei diritti, la fratellanza e l’uguaglianza tra i popoli senza distinzione di razza, sesso e cultura.

Il programma prevede concerti e “dj set”. Sarà una vera e propria “reggae night” quella che si terrà al Soundfactory, il prossimo sabato 26 gennaio, a partire dalle ore 23.00.

Il soundsytem Sound System reggae/dancehall, seleziona i remixes,le proprie produzioni e i grandi successi (dubs) dei più famosi artisti giamaicani ricantati per Morelove in una versione personalizzata. L’ospite della serata, è il jamaicano Jigsy King. Lui è l’anima pulsante e il cuore di questa prima serata e si esibirà sulle basi suonate da Morelove. Gli altri ospiti sono Kayasound di Rimini e le dancehall queen (ballerine) Adiela & Alevanille. Morelove è un soundsystem reggae/dancehall che seleziona i remixes, le proprie produzioni e i grandi successi (dubs) dei più famosi artisti giamaicani ricantati per in una versione personalizzata .

Con l’esperienza maturata in anni ed anni di live show questo Sound è una vera miscela esplosiva di origini e culture diverse vista la multietnicità dei vari componenti (Italia,Brasile,Senegal), i quali si esprimono all’unisono attraverso le sonorità giamaicane. I Morelove sono Pablo (mc&MLproducer), Samba (voice), Richie (voice), Teeka (voice) , Papamiky (selection). Tra le collaborazioni con artisti della scena italiana ed internazionale, citiamo una delle ultime date che si è tenuta a fine novembre a Bari insieme ai Sud Sound System. Morelove fa parte dell’etichetta discografica Waanone-Music con la quale ha già in cantiere diverse produzioni musicali e la realizzazione del loro prossimo album(www.myspace.com/morelovesound).

Nel corso della serata proporrà una selezione di classici e di novità della musica giamaicana attraverso il microfono impugnato dal cantante e dj Errol Alphonso King. In arte Jigsy King, nasce il 3 marzo 1969 in uno dei sobborghi più poveri di Kingston. Inizia a cantare molto giovane e le prime hit come “As it dun load it back” e “Butterfly” arrivano all’inizio degli anni 90 sotto etichette come Roof International o Techniques. La sua canzone più famosa, “Give me the weed” ha un impatto devastante sia in Jamaica che nel resto del mondo e, tuttora, rimane una delle “ganja tunes” più famose e suonate nelle dancehall di tutti i continenti. Jigsy King ha all’attivo 3 album: “Load it back”, “Have to get you” e “Ashes to ashes”. L’uscita recente di altri singoli travolgenti come “I’m Sorry” in combination con Tony Curtis e la spettacolare esibizione all’ultimo Sting Festival a Kingston, lo hanno riportato prepotentemente al centro della scena dancehall internazionale.

L’obiettivo del WAAN ONE REGGAE FESTIVAL è promuovere attraverso la musica reggae valori fondamentali quali la pace, la solidarietà le pari opportunità, la difesa e l’affermazione dei diritti, la fratellanza e l’uguaglianza tra i popoli senza distinzione di razza, sesso e cultura. Un appuntamento da non perdere!

  • Info in breve

    Waan One Reggae Festival

    Locale: Soundfactory via Nietzsche 155 – Torino ( zona cimitero di Sassi)

    Tel: 331/9981996

    biglietto: 5 euro

    orario inizio concerti: 23.00

  • Prossimi appuntamenti:

    1° febbraio con MORELOVE + FRANZISKA + MAMA MARJAS & CAYAM (bad&break)

    9 febbraio con VILLADA POSSE + FIDOGUIDO + MORELOVE

  • Come arrivare:

    da Torino sud: prendere corso Casale/corso Moncalieri verso nord, in direzione Superga. Giunti nella piazza ai piedi della salita verso la Basilica, svoltare a sinistra e seguire le indicazioni per il cimitero di Sassi. Arrivati di fronte al cimitero, seguire la strada verso destra, il locale si trova 100 metri dopo l’inizio della strada sterrata.

    di Redazione