W il cioccolato

dicembre 23, 2010 in Racconti da Meno Pelnaso

Siamo vicini al Natale.

Periodo di allegria e serenità.

Grandi e piccini si accalcano davanti alle vetrine luccicanti dove oggetti di ogni qualità, e materiale, stoffa, plastica, legno, ceramica, oro e argento attirano gli occhi lustri e i portafogli pieni e vuoti che siano.

– Papà, papà, … me lo compri?

– Caro, … me lo compri? … me lo compri?

– Amore, … me lo compri? … me lo compri? … me lo compri?

Bambini di ogni forma, sesso ed età si accalcano nelle vie e nei negozi con il portafoglio aperto (… proprio o altrui che sia …), scansando nervosamente quei petulanti disturbatori che chiedono l’elemosina tremando di freddo, per acquistare i regali di Natale, pianificare i posti a tavola ed il menù, la festa, i botti, il … dopo-festa, … e gli immancabili cioccolatini …

– Papà, papà, … me lo compri il cioccolato con la sorpresa?

– Ma caro non siamo a Pasqua?

– Amore, … dai, … su .. non vorrai NON comperarglielo, ce l’hanno tutti.

– Ma, … cara, è già sovrappeso di 10 kg. poi dovremo metterlo a dieta … a 10 anni …

– Ma è solo per questa volta, …

– Occhei! … Occhei!

Già, … fortuna che ci sono le grandi case produttrici, che basta andare al supermercato per acquistare la scatola di plastica con i cioccolatini avvolti in carta lucida e brillante, …

… perché, se siete amanti del cioccolato artigianale, vi sarete accorti che negli ultimi anni, il Piemonte, da grande capitale mondiale del cioccolato che era, ha visto prima passare di proprietà e poi fallire alcune aziende artigianali e alcuni gloriosi marchi che sulle rive del Po avevano in pratica inventato l’industria del cioccolato in Italia.

Non bastavano le diatribe europee …

… una derivante dal fatto che i produttori di Regno Unito, Danimarca e Irlanda erano sottoposti a normative diverse (… forse più convenienti per le industrie?), sull’autorizzazione all’uso parziale di grassi vegetali diversi dal burro di cacao (es. burro di illipè, stearina di shorea robusta, burro di karitè, burro di cocum, nocciolo di mango, olio di palma) … tutte sostanze conosciutissime alla maggioranza delle casalinghe vero?…

… e poi chiamalo cioccolato …!!!

– Papà cos’è la stearina?

– È un miscuglio tra acido stearico ed acido palmitico. Viene usata per la preparazione di candele e unguenti, nell’apprettatura di tessuti (… quello che fa la mamma quando stira le camicie di papà …), … mescolata a idrossido di sodio, si usa anche per la preparazione del sapone …

– Papà allora al posto della cioccolata posso mangiare il sapone?

– NO!

– … UHHHEEEEEHHHHHHH !!!

… un’altra dovuta al fatto che l’Italia aveva autorizzato i produttori ad usare la dicitura “cioccolato puro” per le preparazioni con burro di cacao, “disarmonizzando” così le denominazioni di vendita sulle etichette di tali prodotti rispetto “all’armonia” europea.

Infine è di pochi giorni fa un grande e triste fallimento.

Peyrano.

In marchio nato all’inizio del 1900 passerà per la pratica dell’esercizio provvisorio, nella speranza che almeno un acquirente si faccia avanti per dare ancora futuro ad un marchio prestigioso e storico.

Beh, mal comune mezzo gaudio, pensando che non sono solo le fabbriche di cioccolata che falliscono o se ne vanno dal Piemonte …

… Auguri, … Auguri … Auguri …

(… di non finire “armonicamente” ad essere scansati tremanti di freddo …)

Affettuosamente Vostro

Meno Pelnaso

di Meno Pelnaso