VIEW

ottobre 28, 2009 in Attualità da Redazione

ViewLa cultura digitale torna a Torino in occasione di VIEWFest, Festival del cinema digitale, e VIEW Conference, Conferenza internazionale di computer grafica che quest’anno festeggia la sua decima edizione.

Cinema, gaming, entertainment, arte, grafica, e tecnologia sono solo alcuni dei temi protagonisti delle due manifestazioni.

Sull’onda del successo dell’edizione 2008, anche quest’anno i due eventi si svolgono l’uno di seguito all’altro nel corso della digital week, la settimana digitale, unica in Italia, che nel corso degli anni si è affermata come un appuntamento imperdibile per chiunque voglia entrare in contatto con la creatività, la tecnica e l’arte dei guru mondiali della comunità digitale.

  • Dal 30 ottobre al 1 novembre presso il Cinema Massimo (Via Verdi 18, Torino) è il momento di VIEWFest, festival itinerante di cinema digitale, che rappresenta un’occasione unica per capire quanto e come le nuove tecnologie hanno cambiato il linguaggio del cinema, una vera e propria mostra delle più innovative e coinvolgenti produzioni di animazione.

    Anche quest’anno, l’agenda è ricca di appuntamenti e ospiti d’eccezione.

    Primo fra tutti, l’anteprima italiana del nuovo film di Walt Disney “A Christmas Carol”, il classico racconto di Natale di Charles Dickens mostrato con il punto di vista del regista premio Oscar Robert Zemeckis (Ritorno al Futuro, Chi ha incastrato Roger Rabbit, Forrest Gump).

    Da non perdere anche la proiezione in anteprima italiana di 30 minuti del capolavoro “Piovono Polpette” firmato Sony Pictures Imageworks per la regia di Chris Miller.

    Presentato da Danny Dimian, mago della computer grafica di Sony Pictures Imageworks, sarà nelle nostre sale da gennaio 2010.

    Per gli appassionati del cinema di animazione, VIEWFest propone una rassegna di film in 3D che hanno fatto la storia del cinema digitale: i capolavori di animazione Disney-Pixar Toy Story 1 e Toy Story 2, il cortometraggio Partly Cloudy che introduce UP, L’era glaciale 3 – L’era dei dinosauri sono alcuni dei titoli in programma.

    Ma VIEWFest non è solo cinema, è anche computer grafica, animazione e arte. Il festival prevede infatti anche l’anteprima italiana di SIGGRAPH Asia 2008 Computer Animation Festival – Electronic Theater Special Program, e del meglio del Siggraph 2009, conferenza internazionale che raccoglie le produzioni di computer grafica più innovative e sorprendenti.

    Infine, il festival vuole rendere omaggio all’arte visiva piemontese e torinese con Torino That Arts, uno spazio dedicato al video d’arte nato intorno alla Mole Antonelliana.

  • La settimana digitale prosegue poi con VIEW Conference, dal 4 al 7 novembre presso il Centro Congressi Torino Incontra (Via Nino Costa 8, Torino), che festeggia quest’anno il suo decimo anniversario e si pone come l’evento dedicato alla computer grafica più autorevole in Italia e con un ruolo internazionale sempre più significativo. Professionisti, aziende, studenti e appassionati di tecnologia possono incontrare relatori di altissimo livello e confrontarsi nel corso degli esclusivi workshop e seminari dedicati alle migliori produzioni digitali in tutto il mondo.

    Nel corso della VIEW Conference è confermato il prestigioso workshop “Image-Based Techniques for Photoreal Computer Graphics in Cinema and Games “tenuto da Paul Debevec, un vero giovane genio della computer grafica vincitore del premio Siggraph che ha sviluppato alcune delle tecniche più innovative per creare attori digitali che sono state usate da nomi del calibro di Sony Pictures Imageworks e WETA Digital.

    La lezione dedicata ai metodi di rendering e di illuminazione, prevede un esclusivo approfondimento sulle tecnologie usate nel film ‘Il curioso caso di Benjamin Button’.

    E ancora il workshop “Creare performance efficaci e spontanee”, tenuto da Travis Hathaway, animatore 3D di Pixar.

    E il “Pixar RenderMan Software Workshop”, una lezione tecnica curata da Dylan Sisson, il guru del software RenderMan usato da Pixar per realizzare le sue straordinarie animazioni.

    Gli ospiti che interverranno saranno, anche quest’anno, di altissimo livello.

    Keynote speaker sarà Michael Giacchino. Vincitore di un Ammy Award, è il più famoso compositore di colonne sonore del momento, nonché il primo compositore di musiche per videogiochi ad essere nominato agli Oscar. Tra le sue opere, le musiche di LOST e ALIAS, e le colonne sonore di film come UP, Partly Cloudy, Star Trek, Ratatouille, Gli Incredibili, Mission Impossible III, Speed Racer e Cloverfield; Bob Whitehill, il massimo esperto di conversione in 3D dei classici dell’animazione Pixar e layout artist per i film Cars e Wall-E; il premio Oscar Glenn Entis, uno dei padri della computer grafica, ex vice-presidente senior di Electronic Arts, la più grande casa produttrice di videogiochi al mondo; Ken Perlin, premio Oscar per l’innovazione tecnica per il celebre algoritmo che prende il suo nome e che sta alla base delle più importanti innovazioni in computer grafica; Jonathan Knight, produttore esecutivo dell’attesissimo e controverso videogioco di Electronic Arts Dante’s Inferno, dove la prima cantica del capolavoro dantesco diventa gioco; infine, Henry LaBounta, Chief Visual Officer di Black Box, che svelerà i segreti per realizzare giochi foto realistici.

    VIEWFest

    Dal 30 ottobre al 1 novembre presso il Cinema Massimo (Via Verdi 18, Torino)

    VIEW Conference

    Dal 4 al 7 novembre presso il Centro Congressi Torino Incontra (Via Nino Costa 8, Torino),

    di Redazione