Viaggio sensoriale

dicembre 9, 2007 in Poesie da Cinzia Modena

Danza orientaleUna soft music scorre

lungo piramidi di luci

Note di pianoforte

viaggiano tra tavoli lucenti

di calici e di raso

As I see, canta la nera struggente voce di donna

Toni su toni si susseguono nella velata atmosfera

di un ristorante toscano di provincia

accogliente e raffinato

dai soffitti a campana

e dalle volte a botte

Sedute tra tenui barlumi gialli su tovaglie distese

scaldate dall’arancio di morbidi mantelli posti sulle pareti

è impossibile non sentirsi regine

avvolte da correnti ocra d’Africa

che le nostre portate rischiarano e insaporiscono

Quando ha inizio una “soft dance” con

posate e sapori

Un gusto ramato di salumi e pomodorini arriva per primo

Un’onda rossa piccante colpsce poi

impossibile non cedere infine alla tentazione d’intingere il palato nel Sangiovese!

And the sun rises… “sunrise”

La vita la tavola e i suoi piaceri

dai sapori forti e dalle marce non definite

Un mondo che si assapora lentamente

come le tagliatelle ai profumi di mare

delicate e preziose

rinvigorite dal sapore toscano della panna

Sapore folk di rotondità

ovale

come vetro di bicchiere dal quale guardare il mondo

per scoprirlo scomposto in gusti e spezie

vinoArmonie di palato e di sensi ci avvolgono di benessere

Bella è la vita!

con un calice di vin rosso in mano

girato lentamente

aspettando di insaporirne le labbra

Velleità di abbandono

tra aranci, gialli e parche tinte

che mescolano sensi olfattivi e visivi

in un gourmet di ciliegia

giusto siero per un dessert finale

Un ananas riporterà freschezza alla serata

ricorderà i tropici

attraverso narrazioni sciolte di bicchiere in bicchiere

E si ride si ride …rido, rido!

E sogno guardando dentro una lampada colorata

ed ebbra mi sento

E mi sento innamorata, della vita

but the sun rises and I like that…”

Sunrise through the sleeping trees - By Montgolfier

di Cinzia Modena