Una settimana letteraria

ottobre 23, 2001 in Attualità da Stefano Mola

Mercoledì 24 ottobre

  • Libreria Torre di Abele (Via Pietro Micca 22), ore 21:00: presentazione dell’ultimo libro di Antonio Franchini, “L’abusivo” (Marsilio).

    È la storia di un annuncio di morte: quella del giornalista del Mattino Giancarlo Siani. Un mistero rimasto senza spiegazione, alla stregua di tanti altri. Troppe soluzioni, nessuna soluzione: camorra, politici, “semplice” impertinente inesperienza. E allora il mistero scivola nell’oblio. Franchini, che, prima di trasferirsi a Milano, aveva iniziato proprio con Siani l’apprendistato di giornalista, non lo ha mai dimenticato: intervistando, nel corso degli anni, direttori, colleghi di scrivania del giornalista ucciso, deputati, criminali. Ha spulciato gli atti dei processi. Ha affrontato i due destini (il suo, quello di Siani) di uomo e di scrittore, sovrapponendoli, affiancandoli. Un libro di grande impatto civile dopo le belle prove di “Quando vi ucciderete maestro”, “Acqua, sudore, ghiaccio”, in cui l’esistenza veniva filtrata attraverso l’analisi del gesto sportivo.

    Interverranno,oltre all’autore, Enrico Deraglio (direttore di “Diario”) e Gianni Armand Pilon (giornalista de “La Stampa”). Coordina: Fabio Annibaldi (Narcomafie).

  • Sempre Mercoledì 24 ottobre, ore 18.15 Aula Magna dell’Istituto Avogadro (via Rossini 18): presentazione del libro di Goretta Traverso “I monti di ghiaccio” (Gestioni editoriali Torino, prefazione di Fosco Maraini).

    Goretta Traverso (prima donna italiana a scalare un “8000”, il Gasherbrum II nel 1985) è stata compagna delle imprese del marito Renato Casarotto, uno dei nomi più accreditati dell’alpinismo internazionale. Nel 1986 Casarotto muore in un incidente alla base del K2, mentre Goretta assiste senza poter far nulla. La montagna non perde la sua attrazione ma diventa per Goretta non solo un luogo da conquistare ma misura dello spirito, metafora di una nuova e diversa esplorazione dentro di sé. Esplorazione che prende forma grazie alla scrittura. Questo romanzo, ambientato tra l’Italia e il Karakorum, parte da questo sfondo autobiografico.

    La presentazione,a ingresso libero, prevede anche una proiezione di diapositive sugli ambienti naturali, i monti, i popoli che fanno da sfondo al racconto. Interverranno l’autrice, il direttore della Rivista della Montagna Roberto Mantovani e l’Assessore alla cultura della Provincia di Torino Valter Giuliano.

    Venerdì 26 Ottobre

    Ancora presso la Libreria Torre di Abele (Via Pietro Micca 22) presentazione del libro di Jole Baldaro Verde: “La sessualità tra piacere colpa e vergogna” (Edizioni Universitarie Romane 2001).

    Si tratta di una raccolta di saggi che esplorano le principali problematiche della sessualità: aborto, masturbazione, sessualità di coppia, fecondazione assistita, omosessualità, la fiducia nel partner, la scissione tra sessualità e affettività, nonché il diritto alla sessualità per gli anziani.

    Insieme all’autrice, interverrà Mirta Da Pra Pocchiesa (Gruppo Abele).

    di Stefano Mola