Una sera a teatro

giugno 10, 2002 in Spettacoli da Stefania Martini

31111(1)Torna la danza al Teatro Juvarra: la compagnia L’ILOBA (L’invidia Logora Oltremodo Basterebbe Amare) presenta uno spettacolo particolare, intitolato Linee distorte … o libertà obbligatoria .

La peculiarità dello spettacolo è quella di coniugare la gestualità del linguaggio dei sordomuti ai movimenti della danza contemporanea.

Il filo conduttore di “Linee distorte … o libertà obbligatoria” sono i giochi dell’infanzia: cinque amici si ritrovano in una casa piena di colori, dei dolci sogni che ogni bimbo in tenera età porta dentro di sé. In questo ambiente così accogliente e sereno i protagonisti possono riscoprire il piacere del divertimento e, attraverso i giochi, trovano il coraggio di aprirsi gli uni agli gli altri.

Sul palcoscenico, ad interpretare i cinque fanciulli, Francesca Cinalli, Rebecca Rossetti, Aldo Torta, Daniele Trastu e Silvia Gribaudi, che firma, assieme ad Alessandra Bentley, la coreografia dello spettacolo.

Linee distorte … o libertà obbligatoria

Martedì 11 Giugno, ore 21

Teatro Juvarra, Via Juvarra 15 – Torino. Tel. 011/322676.

Per ‘CHICCHIDUVA 2002 – 100% succo di Teatro giovane’, la rassegna che propone spettacoli messi in scena da alcuni laboratori teatrali, si segnala Gli occhi del mare presentato da Laboratorio Valdocco 1.

Diretto da M. Pisanò e I. Rossetti, lo spettacolo è ispirato al testo di Alessandro Baricco “Oceano mare”.

Una storia affascinante, poetica, incantevole, misteriosa…

Alla locanda Almayer si incrociano le vite ed i destini di alcuni personaggi, tra cui un buffo professore che studia ‘dove finisce il mare’, un pittore che dipinge con l’acqua del mare, un uomo che cerca vendetta, una donna che deve guarire dal mal d’amore, un bambino che legge i sogni altrui. E una donna che non esce mai dalla sua stanza ma che, forse, ha le risposte che tutti stanno cercando.

Alla locanda Almayer tutto cambia: le persone, gli umori, le emozioni …. fino a quando ogni cosa prenderà il proprio posto e le esitazioni, le paure, le confusioni lasceranno spazio alle verità che tutti cerchiamo.

Quelle verità così lontane seppur così vicine, come il mare.

Gli occhi del mare

Martedì 11 Giugno, ore 21

Piccolo Teatro Valdocco, Via Salerno 12 – Torino. Tel. 011/615014. E-mail: [email protected]

di Stefania Martini