Una boccata d’ossigeno per la Juve

marzo 4, 2002 in Sport da Giovanni Rolle

Boccata d’ossigeno per la Juventus che riesce ad avere la meglio del Bologna grazie ad un’autorete nel finale. I tre punti strappati agli emiliani consentono ai bianconeri di scavalcare in classifica la Roma. Ora davanti alla formazione di Marcello Lippi c’è solo l’Inter, vittoriosa nel posticipo serale contro il Milan e prossima avversaria della Juve sabato prossimo a San Siro. La formazione di Giudolin ha interpretato la gara sul piano del contenimento, passando in vantaggio nell’unica offensiva della partita.

Al 35’, un lancio di Fresi, ciccato di testa da Ferrara, pesca Zauli davanti a Buffon, al quale l’ex vicentino non lascia scampo. Quasi immediato il pareggio dei bianconeri. Nedved, ancora una volta trascinatore dei suoi, entra in area e scodella al centro un pallone che, nonostante o forse a causa della deviazione di Gamberini, trova la puntuale testa di Trezeguet. Per il francese si tratta del diciassettesimo gol in campionato, l’ottavo nelle ultime sei partite.

Nella prima frazione la Juventus si era vista annullare una rete al 15’ per la posizione irregolare di Trezeguet al momento della conclusione di Nedved: sulla respinta di Pagliuca la palla era carambolata sul corpo del francese.

La ripresa vede l’assedio dei bianconeri alla porta di Pagliuca, chiamato ad alcuni difficili interventi. Al 4’ Braschi annulla per la seconda volta una rete ai bianconeri, questa volta per una scorrettezza di Trezeguet nel fare da torre per il tocco finale di Conte. Al 12’ Del Piero fallisce una clamorosa occasione a tu per tu con Pagliuca, mentre due minuti dopo Zambrotta calcia alle stelle su assist del ceco.

Ad un quarto d’ora dalla fine Lippi fa uscire uno spento Del Piero per Zalayeta, mentre al 40’ Braschi è severo con Zauli e Zenoni, espulsi per reciproche scorrettezze. Al 34’ il portiere bolognese è bravo a chiudere lo specchio a Zalayeta e poco dopo si esibisce in due pregevoli interventi su Nedved e sullo stesso Zalayeta.

Per i felsinei sembra fatta, ma proprio quando i bolognesi credono di aver ottenuto il pareggio arriva l’episodio decisivo. All’88’ Pessotto ruba palla a Nervo e crossa in mezzo all’area bolognese, dove Tarantino, completamente solo, incappa in una clamorosa autorete, deviando la palla di testa dove Pagliuca non può arrivare.

Lippi: vittoria importantissima

Juventus – Bologna 2-1

  • Reti: 35’ Zauli (B), 37’ Trezeguet (J), 43’ st aut. Tarantino (J).

  • Juventus (4-3-1-2): Buffon 6; Thuram 6.5, Ferrara 6, Iuliano 6 (21’ st Zenoni 5.5), Pessotto 7; Davids 6.5 (21’ st Maresca 6), Conte 6, Zambrotta 6.5; Nedved 7; Del Piero 5 (30’ st Zalayeta sv), Trezeguet 6.5. All. Lippi. In panchina: Carini, paramatti, Birindelli, Amoruso.

  • Bologna (3-4-2-1): Pagliuca 7; Falcone 6.5, Fresi 6.5 (1’ st Firmani 6), Zaccardo 6, Tarantino 5; Nervo 5.5 (45’ st Bellocci sv), Gamberini 6, Brighi 6.5; Pecchia 6 (19’ st Wome 6), Zauli 6; Cruz 6. All. Guidolin. In panchina: Coppola, Brioschi, Signori, Goretti.

  • Arbitro: Braschi 6.

  • Espulsi: 30’ st Zenoni (J) e Zauli (B) per reciproche scorrettezze.

  • Ammoniti: Ferrara e Conte (J)

    di Giovanni Rolle