Un dvd enogastronomico al Museo del Gusto

giugno 30, 2007 in Enogastronomia da Redazione

Museo del Gusto Un dvd per il palato, che coinvolge tutti i sensi, e uno in particolare. Il gusto.

Mostrare la passione per la cucina e le ricchezze della tavola italiana attraverso immagini e suoni, parole. Un obiettivo alto, difficile, e perché no, anche utile per avvicinarsi agli aspetti dell’arte culinaria. E quale migliore location di un Museo del Gusto? Così, mercoledì 3 maggio il Museo del Gusto e la Scuola Internazionale di Cucina di Frossasco sono diventati il set privilegiato per la realizzazione di un documentario sull’enogastronomia piemontese.

Il progetto è di ampio respiro, con una distribuzione ambiziosa. Si prevede infatti di diffondere all’estero il dvd multilingue in ogni occasione propizia (fiere, convegni, ecc), in modo da esportare i contenuti nel modo più efficace possibile. Il tutto prodotto da “Federexport Piemonte”, ma ideato e curato dalla dott.sa Alberico, direttrice della rivista “Donna Sommelier”.

Nei giorni scorsi, perciò, le sale del Museo e le aule di cucina hanno visto l’avvicendarsi di eccezionali portate gustosissime, una più invitante dell’altra. I piatti della migliore tradizione culinaria e i prodotti tipici sono stati abbinati ai più prestigiosi vini del Piemonte, all’interno di una cornice creata ad hoc dalla fantasia scenografica di Antonia Quattrone e del suo staff. Le postazioni erano sicuramente di livello, caratterizzate da una serie di spettacolari aree appositamente ricavate dalle sale del Museo del Gusto. I punti di degustazione distribuiti secondo tutte le sfumature della nostra cucina, e quindi relative alla presentazione dei vini e dei piatti tipici, dal tavolo degli antipasti e dei primi piatti, fino alla presentazione dei formaggi, dei dolci, e dei prodotti agroalimentari di qualità.

“Federexport Piemonte” e “Donna Sommelier” hanno voluto dare un messaggio di professionalità e un segnale forte di proiezione nel futuro della nostra tradizione enogastronomica, coinvolgendo alcune classi dell’Istituto Alberghiero Prever di Pinerolo e avvalendosi della preziosa collaborazione di alcuni chef di eccellenza del territorio quali Walter Eynard di Flipot, Mauro Agù de Il Ciabot, Chicco Genovesio de La Posta. In ogni luogo, laddove il dvd sarà presentato, si potrà vedere come all’Argal di Frossasco, sede ideale per una formazione di alto livello, sia possibile coniugare tradizione enogastronomica e cultura del territorio. E questo non è sicuramente poco.

In un trionfo di prodotti, da quelli della terra forniti da Coldiretti a quelli sapientemente trasformati dal Caseificio Pezzana, ma anche l’arte del cioccolato di Cioccolato Puro, le migliori espressioni della nostra cucina emergeranno come preziose forme di “artigianato artistico”.

L’Italia e il Piemonte si apprestano a fare dunque un lungo viaggio nei sapori di tutti il mondo, un viaggio che promette ottimi risultati e, di certo, un retrogusto invitante.

di Davide Greco