Trofeo Internazionale Regione Piemonte

agosto 29, 2006 in Sport da Enrico Zambruno

FIPAVE’ stata presentata nella sede del Comitato Regionale Piemonte della Fipav la prima edizione del “Trofeo Internazionale Regione Piemonte”, che si terrà al PalaRuffini di Torino l’1-2-3 settembre 2006. Ottima la qualità del gioco, data la partecipazione di squadre di altissimo livello quali BreBanca Lannutti Cuneo, Acqua Paradiso Gabeca Montichiari, Copra Berni Piacenza e AS Cannes.

Presenti alla conferenza stampa il presidente della Fipav Piemonte Ezio Ferro, il general manager della BreBanca Lannutti Cuneo Marco Pistolesi, il neopresidente dell’A.S. Pallavolo Torino, nonché membro del comitato organizzatore, Andrea Tellini ed il consigliere regionale della Fipav Piemonte Gino Primasso.

Il segno lasciato dal tutto esaurito del PalaRuffini a fine luglio, registrato in occasione della tappa torinese della World League, ha fatto intendere che il capoluogo piemontese segue con passione questo sport, nel quale i colori azzurri sono assoluti protagonisti a livello mondiale.

Le ragioni per portare ancora una volta il grande volley a Torino sono da ricercarsi anche con tali manifestazioni, come ha spiegato Ferro: La pallavolo maschile ha registrato un calo di nuove iscrizioni, quindi abbiamo pensato che sia giusto promuovere grandi eventi per invertire questa rotta e rendere più attiva la partecipazione dei ragazzi a questa disciplina.

Non solo partite, infatti, durante i tre giorni: si terrà uno stage di aggiornamento per allenatori, che vedrà in cattedra i tecnici delle squadre partecipanti come Laurent Tillie dell’AS Cannes, Francesco “Pupo” Dall’Olio di Piacenza, Silvano Prandi di Cuneo e Julio Velasco di Montichiari.

L’organizzazione della manifestazione ha visto il contributo di sponsor di altissimo livello. Un supporto fondamentale – continua Ferro – è arrivato dalla Regione Piemonte che ha permesso la realizzazione dell’evento, ma non vanno sicuramente dimenticate le altre sponsorizzazioni altrettanto importanti.

L’importanza dell’evento è stata sottolineata anche da Pistolesi: Abbiamo rinunciato a partecipare ad un torneo a Lamezia Terme, perché questo può essere un importante banco di prova in vista della prossima stagione, oltre ad un modo per portare in alto il nome del Piemonte.

di Enrico Zambruno