Tra le vigne leggendo

aprile 11, 2002 in Enogastronomia da Redazione

“Tra le vigne leggendo” non è un programma del dipartimento scuola educazione, per favorire la lettura tra i vitigni durante la vendemmia, è il titolo della “Mostra mercato dell’editoria canavesana” che si terrà dal 12 al 14 aprile a Quincinetto. Forse sarebbe stato più giusto (ma meno politically correct) chiamare questa manifestazione “tra i libri bevendo” perché si tratta una manifestazione che punta a far conoscere l’editoria del canavese attraverso un ideale percorso parallelo tra le straordinarie produzioni viticole locali.

Organizzata dalla Comunità Montana Dora Baltea e dal Comune di Quincinetto la mostra mercato, giunta alla settima edizione, ha come obiettivo principale la valorizzazione della cultura del territorio. I libri sono protagonisti assoluti ma stanno in compagnia di mostri sacri della cultura enologica quali il Carema, l’Erbaluce, il Passito e il Canavese ultimo vino doc nato in questa che è la culla dei migliori vini della provincia a cui è dedicato anche un concorso fotografico.

La rassegna è curata da Fulvio Bortolozzo che ha colto nel segno riuscendo a non fossilizzarsi in una mostra mercato classica. Il successo dell’anno scorso che portò in questo paesino al confine con la Valle d’Aosta 5 mila perone è destinato ad essere bissato e la varietà dell’offerta non deluderà le attese.

Si comincia in musica il 12 aprile con il concerto del coro La Rupe nella chiesa di Santa Marta poi sabato 13 (dalle 15 alle 22) e domenica 14 (dalle 10 alle 22) presso il salone delle Feste e delle Tradizioni di Quincinetto prende il via la rassegna vera e propria con 50 espositori quasi tutti canavesani con ospiti dalla Valle d’Aosta e dal Biellese. L’ingresso è sempre gratuito e una volta entrati non vi aspettano solo libri e buon vino ma anche stand gastronomici, lo “zoo fantastico” di Roberto Zanello creato per i più piccini, le letture dal vivo dell’attrice Francesca Brizzolata, una conferenza sulla fotografia (domenica alle 15) con Paolo Verzone e Laura Manione e le musiche della Fanfara Patelavax.

La prevista affluenza di espositori testimonia grande vitalità del settore editoriale e l’auspicato e probabile successo di pubblico dimostra che il libro piace, se poi è accompagnato da prelibatezze eno-gastronomiche piuttosto che da grigi scaffali piace ancora di più.

di Jean Gasperi