Toro: emergenza in difesa

gennaio 25, 2002 in Sport da Giovanni Rolle

La squalifica di Fattori apre le porte a Gigi Garzya. Quella contro i biancocelesti sarà la quarta apparizione da titolare in questa stagione per il difensore leccese, che in precedenza era sceso in campo fin dall’inizio contro la stessa Lazio all’Olimpico e contro Lecce a Parma. Ma domenica potrebbe anche essere l’ultima partita di Garzya in maglia granata. Il difensore ha infatti espresso alla società, che pare invece orientata a trattenerlo a Torino, il desiderio di essere ceduto entro la fine del mercato di gennaio, scontento del poco spazio concessogli da Camolese: “Mi fa piacere che la società voglia trattenermi, ma è giusto che io curi i miei interessi. Nonostante in passato abbia giocato da titolare in tutte le squadre dove sono stato, è evidente che Camolese, con quale ho comunque un buon rapporto, ritiene che altri giocatori siano più bravi, visto che finora ho sempre giocato in occasione dell’assenza di qualche compagno. Tuttavia, se alla fine dovessi rimanere a Torino non sarà un dramma, perché qui mi trovo benissimo, il Toro è una grande società e c’è un ottimo gruppo. Comunque andrà a finire, mi comporterò sempre da professionista”.

Il mercato di gennaio chiuderà i battenti giovedì prossimo e per Garzya ci sarebbe un interessamento della Reggina. Ma prima c’è da pensare a questa sfida con la Lazio, della quale Garzya è stato avversario in sei derby nella capitale: “In quegli anni i derby finivano quasi sempre in parità, le stracittadine di fuoco arrivarono solo con l’avvento di Zeman. Nel mio periodo nella capitale noi romanisti non frequentavamo i giocatori della Lazio, dei quali conosco solo Peruzzi, mio ex compagno in Under 21. La Lazio è un’avversaria come le altre, semmai questa partita sarà un’occasione importante per mettermi in luce, cosa non facile quando si gioca poco. Anche se mancheranno elementi importanti come Crespo e Nesta, i biancocelesti hanno dei giocatori, come Stankovic, molto pericolosi negli inserimenti da dietro. La Lazio verrà sicuramente a Torino per vincere, anche perché un’eventuale vittoria nel recupero con il Chievo potrebbe rilanciare la loro classifica. Da parte nostra, cercheremo di fare il possibile per conquistare i tre punti”.

Il Torino domenica potrebbe trovarsi in situazione di emergenza in difesa. Mentre perdurano i dubbi per il ginocchio sinistro di Delli Carri (il quale ieri si è allenato), sono sorti dei problemi anche per Galante, che ieri non ha potuto lavorare a causa di un leggero rialzo febbrile. Camolese attende maggiori indicazioni dall’allenamento di rifinitura di oggi a Leinì.

di Giovanni Rolle