Toro – Bari 2-0

febbraio 8, 2005 in Sport da Giovanni Rolle

Il Torino batte 2-0 il Bari nel posticipo serale e aggancia al secondo posto l’Empoli a cinque lunghezze dalla capolista Genoa. Il match-winner è Marazzina, che mette a segno la sua prima doppietta in maglia granata per quanto riguarda le partite in campionato.

Al 19’ il Toro perde Mudingayi; il franco-congolese deve abbandonare il campo sorretto a braccia, probabilmente per una contrattura muscolare: al suo posto entra Conticchio.

Il Torino fa fatica a superare la diga di centrocampo dei pugliesi. Per vedere il primo tiro in porta della partita bisogna attendere la mezz’ora, quando una conclusione da lontano del barese La Vista chiama in causa Berti, il quale pochi minuti dopo rimane alcuni secondi a terra dolorante per uno scontro di gioco in occasione di un pallone spiovente in area granata. I tifosi temono una nuova uscita forzata, dopo quella di Mudingayi, ma il portiere si rialza, rimanendo fra i pali della porta torinista. Berti dovrà tuttavia rimanere negli spogliatoi: per lui una lussazione alla mano sinistra. Il Toro si vede dalle parti di Gillet solo nel finale di tempo, quando un’accelerazione di Pinga mette a dura prova i riflessi del portiere del Bari, che, sugli sviluppi del corner susseguente, viene slavato da Bruno, il quale intercetta involontariamente con il corpo un tentativo di Conticchio.

E’ l’ultima azione di un primo tempo inguardabile, di assoluta noia per i circa diecimila spettatori presenti al Delle Alpi.

Nella ripresa il Torino si ripresenta in campo con Sorrentino al posto di Berti e si rende subito pericoloso in un paio di occasioni con Bruno e Marazzina. I granata costruiscono una clamorosa palla gol all’11’, quando Codrea pennella un preciso assist per la tesata di Bruno, il quale arriva però alla deviazione in modo scoordinato e spedisce la sfera incredibilmente a lato da posizione favorevole. La pressione del Torino è superiore rispetto alla prima frazione e i frutti si vedono al 21’, quando i granata passano in vantaggio. Traversone di Pesaresi dalla sinistra e pronta deviazione in gol da parte di Marazzina. L’ex attaccante del Chievo mette a segno un uno-due micidiale dopo un paio di minuti, quando si scatena in contropiede, lanciato da Comotto, e trafigge implacabilmente Gillet per la seconda volta.

Il raddoppio dei granata chiude virtualmente la partita. Il Bari è sfortunato in occasione del palo pieno colpito da Luigi Anaclerio, ma gli occhi del Delle Alpi sono tutti per il duo Pinga-Marinelli, che viene varato da Rossi per l’ultimo quarto d’ora, quando l’argentino rimette piede sul manto erboso del Delle Alpi prendendo il posto di Bruno.

TORINO – BARI 2-0

  • RETI: 21’ st, 23’ st Marazzina

  • TORINO (4-3-1-2):

    Berti 6 (1’ st Sorrentino 6);

    Comotto 6, Peccarisi 6.5, Mantovani 6.5, Pesaresi 6.5;

    Mudingayi sv (19’ pt Conticchio 6), Codrea 6, De Ascentis 6; Pinga 6.5;

    Marazzina 7, Bruno 6 (35’ st Marinelli sv)

    All. Rossi 6.5

    In panchina: Carbone, Vailatti, Marinelli, Franco, Quagliarella

  • BARI (3-1-4-2):

    Gillet 6;

    Doudou 6, Sibilano 5.5, Micolucci 5 (32’ st Candrina sv);

    Bellavista 5.5; La Vista 6 (21’ st Goretti sv), Gazzi 6, Carrus 6, Scaglia 6;

    Santoruvo 5.5, Dionigi 5.5 (13’ st Anaclerio L. 6)

    All. Carboni 5.5

    In panchina: Di Bitonto, Anaclerio M., Brioschi, Pagana

  • ARBITRO: Pieri di Genova 6

  • AMMONITI: Comotto, Codrea, Pesaresi; Dionigi, Micolucci, Bellavista

    di Giovanni Rolle