Torna Blues al Femminile nel segno di Aretha Franklin!

ottobre 23, 2009 in Spettacoli da Cinzia Modena

Tia Carrol _Blues al femminileTorna la rassegna Blues al Femminile organizzata dal Centro Jazz Torino. Quest’anno il filo conduttore è rappresentato da una vera e propria icona america, che con il suo soul e la sua voce ha raggiunto generazioni e pubblici differenti, in modo trasversale. Aretha Franklin! La 19ma edizione propone, come già durante gli annai passati, tre protagoniste della scena blues americana contemporanea: tre cantanti e un gruppo Gospel. La ricetta è portare queste interpreti in giro nei teatri piemontesi toccando Torino con un concerto al Conservatorio di Piazza Bodoni.

Dal 20 ottobre al 14 dicembre tutte le province ospitaranno:

  • dal 20 al 26 ottobre

    TIA CARROLL & HARD WORK BAND

  • dal 28 ottobre al 9 novembre

    JANINE GILBERT-CARTER QUINTET

  • dall’11 al 23 novembre

    CHERYL RENÉE’s BLUES BAND

  • dal 28 novembre al 14 dicembre

    EVELYN TURRENTINE-AGEE & THE GOSPEL WARRIORS SINGERS

  • Nel segno di Aretha!

    Oggi la sua è una voce corrosa e ferita dagli anni ma dalla classe e tensione emotiva ancora ben palpabili nel suo irrequieto abbandono melodico. Aretha Franklin e il suo canto nobile e imperioso pervade l’edizione numero diciannove di Blues al Femminile, una rassegna che continua ad offrire una variegata testimonianza del più autentico linguaggio afroamericano attraverso le vibranti performances che eccellenti artiste vocali.

    Le quattro protagoniste di Blues al Femminile 2009 rappresentano i diversi generi musicali che Aretha Franklin, nel mezzo secolo della sua carriera straordinaria, ha saputo dominare e fondere nel suo elettrizzante idioma soul.

    Rovente “urlatrice” dell’area della Baia di San Francisco, legata ai modelli di grandi rivali di Aretha come Etta James e Ann Peebles, Tia Carroll ripropone con tormentata forza drammatica e una sua peculiare energia bluesy episodi memorabili del periodo classico della soul music. Creatura del gospel della Pennsylvania e oggi attrazione dei club di Washington, Janine Gilbert-Carter è una raffinata interprete di ballads e blues jazzistici, un repertorio affine a quello della giovanissima Aretha del periodo Columbia. E mentre Cheryl Renée, cantante-pianista di Cincinnati, recupera alla sua maniera eccentrica e ruspante i blues di artiste come Dinah Washington e Big Maybelle, la cui combinazione di sacro e profano è alla base della sintesi espressiva della Franklin, la popolarissima Evelyn Turrentine-Agee, che come Aretha si è inizialmente affermata nelle chiese di Detroit, è oggi una delle più dinamiche e ipnotiche esponenti del gospel di taglio tradizionale: una cantante capace di combinare eleganza, ardore e veracità.

  • Blues al Femminile, rassegna itinerante

    Dal 20 ottobre al 14 dicembre 2009 sono proposti trentotto concerti, attraverso i più diversi palcoscenici del Piemonte. I centri coinvolti sono Torino, Acqui Terme, Alessandria, Asti, Borgomanero, Crescentino, Domodossola, Gaglianico, Mezzomerico, Oleggio, Omegna, Piossasco, Savigliano, Verbania, Vercelli, Villadossola.

  • Le interpreti

    Proveniente dal pulsante scenario musicale di Oakland, California, dal 20 al 26 ottobre potremo ascoltare TIA CARROLL accompagnata dalla sua HARD WORK BAND: svezzata ascoltando i dischi di Stevie Wonder, Ike e Tina Turner, premiata recentemente come cantante dell’anno dalla West Coast Blues Hall of Fame, il suo contralto irrequieto vanta riferimenti stilistici prestigiosi, da Koko Taylor a Ann Peebles.

    Dal 28 ottobre al 9 novembre invece si potrà ammirare una finissima jazz lady dai personalissimi e significativi approcci blues: JANINE GILBERT CARTER, originaria di Aliquippa, Pennsylvania ma Washingtoniana di adozione, con il suo QUINTET potrà esprimersi in eleganti classici come “What A Difference a Day Makes e “At Last”.

    Dall’11 al 23 novembre, la terza protagonista sarà una interessante cantante-pianista proveniente dalla “Queen City of the West”, Cincinnati, CHERYL RENÉE con la con sua BLUES BAND interpreterà in maniera molto personale temi classici del repertorio femminile afroamericano come “In My Girlish Days” di Memphis Minnie o “I’m Getting ‘long Alright” di Big Maybelle.

    Per la consueta conclusione in chiave religiosa, quest’anno Blues al Femminile porterà sui palcoscenici del Piemonte una vera e propria leggenda del gospel: EVELYN TURRENTINE-AGEE. Dal 28 novembre al 14 dicembre potremo ammirare una delle soliste più interessanti degli ultimi anni, dotata di una vocalità che sa coinvolgere e commuovere quanto quella delle regine dell’età dell’oro del gospel, come Della Reese, Ernestine Rundless e le stesse figlie del reverendo C.L. Franklin. L’accompagneranno le armonie delle sue WARRIORS GOSPEL SINGERS.

    Informazioni utili

    TIA CARROLL & HARD WORK BAND

    TIA CARROLL, voce

    RIK MUNSON, sax tenore

    THOMAS VENEGAS, chitarra

    TOM BOWERS, basso

    ARTIE CHAVEZ, batteria

    SABATO 24 ottobre TORINO CONSERVATORIO G. VERDI

    Piazza Bodoni ore 21.15

    Ingresso: 15 euro – ridotti con coupon TorinoSette 13 euro;

    ridotto universitari 12 euro;

    ridotto universitari con coupon TorinoSette 10 euro;

    abbonamenti a 4 concerti: 45 euro

    Prevendita: Associazione Culturale Centro Jazz Torino

    Via Pomba 4 tel. 011 884477

    Dal lunedì al venerdì dalle ore 16 alle ore 20, sabato

    giorno del concerto 14-18

    e dalle ore 20.15 alla cassa del Conservatorio G. Verdi

    di Cinzia Modena