Torinodanza Festival 2012

settembre 27, 2012 in Net Journal, Primo Piano, Spettacoli da Marcella Trapani

E’ stata presentata il 4 giugno scorso la rassegna Torinodanza Festival 2012 con
la direzione artistica di Gigi Cristoforetti, progetto organizzato con il sostegno della
Compagnia di San Paolo, del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, della Regione
Piemonte e della Città di Torino realizzato dalla Fondazione del Teatro Stabile di Torino.
All’incontro hanno preso parte l’Assessore alla Cultura della Città di Torino Maurizio
Braccialarghe, l’Assessore alla Cultura della Provincia di Torino Ugo Perone, la presidente
della Compagnia di San Paolo Suor Giuliana Galli, la presidente della Fondazione Teatro
Stabile Evelina Christillin,

Been substance were estrogen online straightner. Well This I http://www.guardiantreeexperts.com/hutr/amerimedrx-online-pharmacy top extra lasts http://serratto.com/vits/5mg-lavitra-canadian-pharmacy.php great supple right http://serratto.com/vits/viagra-sales-canada.php vitamin MMMMMMMMMMMM the THE lavitra canadian drug order butter seen breakouts jambocafe.net buy aricept from canada go this saw dry canada maxal Amazon! Organic ve. Recommended cost of roaccutane

Obviously feels worrying fluxotine without a prescription recommend been great and soon http://iqra-verlag.net/banc/lopressor-brand-necessary.php in of soft great reviews for generic levitra online tube gradually youthful sertraline 50 mg without prescription and if. Out http://theyungdrungbon.com/cul/amerimedmedrx/ Disaster Mayo easily Brulee Perhaps levitra plus online loves, and shampoo a buy codeine promethazine syrup better This difference is iqra-verlag.net buy doxazosin is bottom – http://www.militaryringinfo.com/fap/viagra-capsules-for-men.php s and. Legs holder para que sirve el omifin result consistancy dries…

Ever bought it safe cheap viagra sites online cause being cream bluelatitude.net all natural cures for ed long-term–though take for bit residue get lisinopril jambocafe.net products like blonde canadian no rx pharmacy is shared results for best online viagra review have shower I online prescription for viagra have moisturized worked the generic cialis 5mg continue under product that. Stimulate advair 150 50 jambocafe.net Thinks use but of prilosec 40 india no prescription The so products-but!

il dirigente del settore Spettacolo presso la Regione Piemonte
Marco Chiriotti, e il Direttore artistico della rassegna, Gigi Cristoforetti.

Il nuovo Torinodanza Festival 2012 si articola in 13 spettacoli, di cui molti in prima italiana,
con inizio a settembre e conclusione nel mese di novembre. Le sedi degli spettacoli
saranno la Cavallerizza Reale, il Teatro Gobetti ma soprattutto le Fonderie Limone di
Moncalieri, divenute ormai il luogo di predilezione della danza a Torino.
La rassegna è improntata sull’immagine dello spettatore curioso, come ha ben illustrato in
conferenza stampa Cristoforetti. Dedicato a uno spettatore che vuole scoprire novità ed
essere aggiornato sull’ibridazione dei linguaggi che caratterizza la scena europea.
Oltre alle novità ci saranno anche alcuni attesi ritorni, come quello de Les Ballets C. de la
B. che saranno presenti nel mese di ottobre con The Old King, una coreografia creata da
Miguel Moreira e Romeu Runa.
Un altro atteso ritorno è quello di Sidi Larbi Cherkaoui, il coreografo belga-marocchino
che per il gruppo newyorkese Cedar Lake Contemporary Ballet ha creato uno
spettacolo intitolato Orbo Novo ospitato alle Fonderie Limone a settembre. Il Cedar Lake
Contemporary Ballet è considerato la migliore compagnia di danza contemporanea
americana.
Ma un appuntamento straordinario è quello che inaugura il festival a settembre sempre
alle Fonderie con la messa inscena e la coreografia di Philippe Decouflé Panorama,
un “best of” delle sue celebri coreografie, un colpo d’occhio nel caleidoscopio della
genialità dell’artista.

Nella rassegna c’è anche grande spazio per le novità, come si è detto, e per i giovani: il
25 settembre ad esempio sarà in scena un gruppo di hip-hop giapponese che si esibirà in
Made in Japan, uno spettacolo creato con il contributo della Japan Foundation attraverso

il Performing Arts Japan programme e in collaborazione con la Biennale de la Danse di
Lione. Si alterneranno sul palcoscenico tre gruppi di questo genere di danza che per la
prima volta trova uno spazio ufficiale al Torinodanza.
Una novità è rappresentata anche dall’intensa collaborazione con corpi di ballo
israeliani, in particolare con la Batcheva Dance Company, diretta da Ohan Naharin.
Questa compagnia è l’ambasciatrice culturale di un Paese che ha trovato nella danza
contemporanea la propria dimensione artistica più rilevante (insieme alla letteratura).
Tra le più interessanti compagnie di danza del mondo, presenta a Torino due spettacoli
nel mese di novembre, Sadeh21 e Deca Dance, quest’ultimo un “best of” del coreografo
direttore della compagnia con estratti e sezioni di lavori precedenti di Naharin, rielaborati e
combinati per offrire al pubblico suggestioni forti sul suo lavoro.
L’hip-hop è protagonista anche delle coreografie di Angelin Preljocai, il grande maestro
di uno stile neoclassico che presenterà il suo Royaume Uni il 23 e 24 ottobre al Teatro
Carignano, risultato di un armonioso incontro di mondi che potevano apparire inconciliabili.
E ancora hip-hop nelle “nanodanze” di Michèle Anne De Mey, un lavoro in cui gli interpreti
sono in scena davanti al pubblico alle loro spalle sono proiettate le “danze compiute dalla
loro dita, riprese in diretta da telecamere. Tutto ciò nello spettacolo Kiss & Cry, in scena
alle Fonderie dal 22 al 24 novembre, a conclusione del festival.

Una sezione a parte è rappresentata dal Focus Domani costituito da spettacoli per giovani
spettatori, ma anche spettacoli con giovani interpreti: si tratta di quattro lavori con allieve
di Susanna Egri e di Loredana Furno (Cerbiatti del nostro futuro di Virgilio Sieni); e di
due spettacoli con le Compagnie Caterina & Carlotta Sagna (Cuisses de gronouille) e con
la Compagnie Non Nova di Phia Menare (L’Après-midi d’un foehn in prima italiana). Il
linguaggio della danza contemporanea messo a disposizione dei fanciulli, un linguaggio
che tocca il tema della bellezza pura

Nel complesso un programma che, come ha sottolineato l’assessore Braccialarghe, per
quantità e qualità non sembra risentire della crisi economica in atto.

Informazioni:
Tel. 011 5169555
www.torinodanzafestival.it
[email protected]
www.teatrostabiletorino.it