Torino unica passerella di Hermès

ottobre 18, 2001 in Attualità da Redazione

Ci sarà anche Barbie questa sera all’Archivio di Stato per la storica sfilata di Hermes? Se a Monaco, nell’ormai celebre Museo del Principato, si è potuta ammirare la bambola più famosa del mondo, riprodotta in 140 esemplari, con indosso capi d’abbigliamento esclusivi creati su misura per lei dalle più importanti griffe del pianeta, tra cui appunto quelli della mitica casa francese, chi sarà ad indossarli questa sera?

E’ il ritorno di Torino ai grandi appuntamenti con le sfilate e, come regola vuole, c’è suspense per sapere i nomi delle top model presenti…Le voci incontrollate sono state anche troppe (da Inès de la Fressange a Carla Bruni) e l’attesa dei fan è enorme.

Il simbolo del lusso, infatti, per la prima volta, in 164 anni di storia, sfilerà per le clienti. E fra tutte le città europee ha scelto Torino, perché la città rispecchia lo spirito della maison, “sobria, elegante, ma anche effervescente, in grande fermento”. Nelle austere sale dell’Archivio di Stato in piazza Castello ci saranno sicuramente alcune modelle francesi, ma soprattutto ‘la Collezione’. Quella invernale, disegnata dal belga Martin Margiela, ex allievo di Gaultier. Ci saranno splendidi completi giallo paglierino di rara perfezione, adatti a donne di qualsiasi età, blazer scollati a V, completi neri con bottoni oro…

I dieci saloni concepiti da Juvarra saranno da oggi più francesi. Gli ambienti che custodiscono secoli della storia del regno sabaudo saranno flashati da clamori, suoni, luci…Le modelle cammineranno normalmente in mezzo agli ospiti ed alla storia: nessuna struttura aggiuntiva verrà montata per l’occasione e la posizione dei tavoli o delle scale a elica non verrà modificata.

Inutile porsi domande sulla lista degli invitati.. si vive sui si dice, da Marella e Allegra Agnelli, ai Recchi e Pininfarina…

di MM