Torino si aggiudica i World Air Games!

giugno 4, 2007 in Sport da Cinzia Modena

WAG 2009La notizia viene diffusa venerdì primo giugno: dopo un lungo processo di selezione, Torino è stata prescelta come sede dei mondiali dell’aria che si terranno a giugno del 2009.

L’assegnazione è stata decisa a Losanna in Svizzera dalla Federazione Aeronautica Internazionale, la cui commissione di valutazione si è riunita presso il Museo Olimpico.

“L’ennesimo successo organizzativo del nostro territorio è dovuto ad una forte sinergia tra enti pubblici e operatori privati. Ringraziamo per il lavoro svolto per il successo della candidatura il comitato promotore presieduto da Angelo Moriondo” – sottolinea l’assessore Bugnano.

I campionati mondiali dell’aria prevedono competizioni presso il Campo Volo di Torino, il lago di Avigliana e nella zona di Mondovì una decina di specialità di discipline che vanno dall’aeromodellismo al volo in mongolfiera, dal paracadutismo al volo con alianti.

Anche il volo libero, cioè il volo senza motore in deltaplano e parapendio, sarà presente ai World Air Games (WAG), i giochi mondiali dell’aria, che si terranno a Torino tra il 7 ed il 13 giugno 2009, insieme a tutti gli altri

sport aerei come volo a motore, alianti, mongolfiere, elicotteri, velivoli sperimentali, ultraleggeri, paramotore, paracadutismo e modellismo.

parapendioLa candidatura di Torino è prevalsa su quelle concorrenziali di Londra, Melbourne, Mosca e la danese Odense. A dare l’annuncio nell’auditorium del Museo Olimpico di Losanna è stato il presidente della FAI (Federazione Aeronautica Internazionale) Pierre Portmann. Tanto entusiasmo tra gli Italiani presenti, tra i quali personalità come Angelo Moribondo, presidente del comitato promotore, il sindaco di Torino Sergio Chiamparino, il presidente dell’Aereo Club d’Italia Giuseppe Leoni, il ministro dello sport Giovanna Melandri, l’astronauta Maurizio Cheli ed altre ancora.

I Wag sono una vera Olimpiade degli sport aerei concepita in funzione del pubblico in loco e televisivo. Non mancheranno quindi le tecnologie più moderne come telecamere aeree, schermi multipli e computergrafica, oltre al commento in diretta dei migliori esperti del settore. Gli spettatori

presenti avranno modo di avvicinarsi alle discipline aeronautiche grazie ai molti eventi collaterali a quello principale, dalle mostre alle prove dirette dei mezzi aerei.

L’organizzazione dell’evento coinvolgerà la Regione Piemonte, la Provincia di Cuneo, i comuni di Mondovì e Collegno, la Provincia di Torino, la Camera di Commercio, l’Unione Industriale, l’Api, il Politecnico di Torino, la FIN Piemonte, l’Aeroclub Torino, l’Aeronautica Italiana ed il

Comitato Promotore del Distretto Aerospaziale Piemonte.

di Cinzia Modena