Torino e Biennale Democrazia 2009

aprile 4, 2009 in Attualità da Adriana Cesarò

Biennale DemocraticaNella splendida cornice del Teatro Carignano è stato presentato, mercoledì 1° aprile, il programma della prima edizione di Biennale Democrazia, la manifestazione culturale internazionale è in programma a Torino da mercoledì 22 a domenica 26 aprile 2009. Ad illustrare il ricco calendario e le caratteristiche della Biennale Democrazia 2009 è stato il suo presidente, Gustavo Zagrebelsky. Presenti sul palco il Presidente della Regione Piemonte, Mercedes Bresso; il Presidente della Provincia di Torino e del Comitato Italia 150, Antonio Saitta e Fiorenzo Alfieri, Assessore alla cultura e al 150° dell’Unità d’Italia Copyright.

Il Teatro Regio sarà il primo scenario che ospiterà l’inaugurazione del 22 aprile con la preziosa presenza del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. Seguirà un concerto dell’Orchestra e Coro del Tetro Regio diretto dal Maestro Roberto Gabbiani. Il Presidente Giorgio Napolitano, nella giornata, visiterà anche la Reggia di Venaria.

La manifestazione, voluta dalla Città di Torino, Comitato Italia 150 e Regione Piemonte, nel percorso di avvicinamento al 2011, in occasione del 150° Anniversario dell’Unità d’Italia, dedicherà cinque giornate alla “cultura democratica” con un programma di incontri, lezioni, dibattiti, forum, mostre e spettacoli. Torino, si prefigge di proporre ai cittadini una concreta occasione per l’esercizio della cultura democratica. Lo farà attraverso oltre 100 appuntamenti pubblici che per cinque giorni animeranno piazze, teatri, sale d’incontro e spazi urbani nel centro città. Per l’evento convergeranno a Torino, dall’Italia e dall’estero, intellettuali, studiosi del pensiero politico ed esponenti del mondo culturale, dando vita a incontri, lezioni e dibattiti. Una grande occasione di crescita civile, orientata al confronto, al dialogo, alla condivisione di valori ed esperienze insieme a 190 relatori.

Gustavo_ZagrebelskyUno dei temi più attuali e qualificanti è il “testamento biologico”, il dibattito si terrà sabato 25 aprile presso i locali del Sermig, con la partecipazione di Corrado Augias. In programma 18 spettacoli e performance con ospiti come Neri Marcorè, Luciana Littizzetto, Antonio Albanese e molti altri. 8 proiezioni di film, documentari e video. 5 mostre. I giovani saranno i protagonisti di Biennale Democratica. L’Università degli studi di Torino e il Politecnico di Torino sono i fautori di laboratori e di progetti e, sono oltre 3500 gli studenti impegnati a vario titolo nella realizzazione del progetto, a cui si aggiungono gli oltre 4000 che ad oggi hanno aderito a Biennale Democratica, iscrivendosi alle molteplici iniziative in programma. Proprio i giovani sono i depositari più preziosi di quella cultura democratica che ci ha lasciato in eredità Norberto Bobbio alle cui lezione civile si richiama Biennale Democratica. Nel solco del pensiero di Norberto Bobbio (di cui quest’anno ricorre il centenario della nascita) nella sua attualità e nella sua forza, il Comitato Scientifico nazionale ed internazionale, presieduto dal Professore Universitario Gustavo Zagrebelsky, ha elaborato il programma di questa prima edizione 2009 che si articola in quattro aree tematiche principali: Le forme della Democrazia; La Democrazia Multiculturale; Le risorse della Democrazia; Le sfide alla Democrazia.

All’indirizzo www.biennaledemocrazia.it è possibile consultare tutti gli appuntamenti di Biennale Democratica

di Adriana Cesarò