Torino: bagno di folla per i marciatori

ottobre 14, 2002 in Sport da Momy

32132L’aria mattutina è frizzante, la cornice di pubblico cresce con il passare delle ore e con l’incedere incalzante dei marciatori. Il serpentone di atleti che ieri mattina ha invaso le vie del centro di Torino ricorda un arcobaleno, che con il passare del tempo si dissolve, sia perché esce il tanto sospirato sole, sia perché gli atleti russi partono facendo il vuoto.

Sul percorso cittadino l’unico azzurro presente è, purtroppo, quello del colore del cielo. Le nostre punte di diamante, Ivano Brugnetti e Stefano Galdenzi, crollano troppo presto, e il quinto posto a squadre è merito dell’inedito trio formato da Alessandro Mistretta, Diego Cafagna e Patrick Ennemoser.

Come detto, per il podio non c’è stata storia: la Russia piazza quattro atleti nelle prime cinque posizioni, sfruttando il periodo di riposo del polacco Robert Korzeniowski, trionfatore agli europei di Monaco, che si è presentato a Torino come semplice spettatore.

Aleksey Voyevodin, medaglia d´argento agli ultimi Europei, si prende così una bella rivincita, involandosi verso metà gara e concludendo la terza 50 km dell’anno in meno di 3h 41’.

Queste le dichiarazioni dell’atleta russo al termine della gara:

Quanto ha influito oggi l’assenza di Robert Korzeniowski?

Naturalmente ha avuto molto peso, Korzeniowski è il “Boss” della marcia, e lo ha ancora dimostrato quest’anno, con una prestazione superlativa ai campionati europei.

Per me è stato molto difficile oggi, sono alla terza gara stagionale sui 50 chilometri, e il fondo oggi era molto duro, però sono contento perché ho concluso in bellezza un’ottima annata.

Sono anche soddisfatto perché il giorno della medaglia d’argento agli europei compivo gli anni, e mi sono fatto un bel regalo di compleanno, mentre questa medagli sará un regalo per mia moglie, che compie gli anni fra quattro giorni.

E’ stato difficile andare in testa sin dall’inizio?

Non avevo prevista nessuna tattica, ma volevo finire la gara in 3:40: pensavo che con questo tempo si sarebbe vinto e dunque ho mantenuto il ritmo da 3:40.

Risultati 50 km maschile

  • Classifica a squadre

    1. Russia (Voyevodin, Skurygin, Matyukhin) – punti 7

    2. Francia (Langlois, Riva, Servanty) – punti 59

    3. Repubblica Popolare Cinese (Wang, Ma, Mao) – punti 78

    4. Australia (Murphy, Adams, Cousins) – punti 81

    5. Italia (Mistretta, Cafagna, Ennemoser) – punti 85

  • Classifica individuale:

    1. Voyevodin Aleksey – Russia – 3:40:59

    2. Skurygin German – Russia – 3:42:08

    3. Lipiec Tomasz – Polonia – 3 :45 :37

    21. Mistretta Alessandro – Italia – 4:00:12

    25. Cafagna Diego – Italia – 4:07:08

    39. Ennemoser Patrik – Italia – 4:12:19

    di Monica Mautino