Torino Antiquaria ad Expocasa

marzo 16, 2001 in Attualità da Momy

17009(1)Prende il via oggi “Torino Antiquaria”, grande rassegna ospitata all’interno della manifestazione Expocasa. Nel padiglione 5 del Lingotto è stato allestito uno spazio espositivo degno delle grandi occasioni: atmosfere sofisticate, ambientazioni d’epoca, accostamenti audaci e, soprattutto, moltissimi oggetti esposti.

Al grande mercato gli espositori sono poco meno di un centinaio: antiquari e restauratori provenienti da ogni parte d’Italia, con una forte predominanza di quelli piemontesi (circa il 70%). Gli oggetti in mostra spaziano dall’arredamento ai quadri, dai tappeti alle ceramiche, dagli orologi agli argenti, dalle stampe alle porcellane, per soddisfare anche il pubblico più esigente.

I pezzi esposti vanno dal ‘500 al ‘900, e comprendono opere di grande pregio accostate ad oggetti che associano il fascino del passato ad un costo abbordabile per ogni budget. La durata “ridotta” della manifestazione segue le ultime tendenze europee, orientate a ridurre la durata degli appuntamenti commerciali di settore, presentati in genere con una configurazione d’atmosfera, a cavallo fra la rassegna espositiva ed il déballage, in cui sono assenti i tradizionali allestimenti tipici delle mostre museali.

Tra gli oggetti esposti, di sicuro interesse nel campo dell’arredamento sono le librerie coloniali in stile inglese dell’inizio ‘900, una serie di arredi “savoiardi”, tipici della tradizione ebanistica delle vallate alpine (cassepanche, cassettoni e madie rustiche), una credenza piemontese in noce fine ‘600 con lesene scolpite a capitelli jonici, un tavolo francese “ad asso di coppe” del ‘500, un salotto intero piemontese stile Luigi Filippo con angoliera in noce ed infine un elegante secrétaire di epoca Carlo X, realizzato in piuma di noce con intarsi in tasso.

Passando all’oggettistica, è possibile ammirare una serie di icone russe e greche di diverse dimensioni, con il caratteristico fondo oro, tra le quali spicca un interessante esemplare del XIX secolo raffigurante l’Iconostasi di una chiesa russa. Bellissima anche la “Madonna del Segno”, icona greca di inizio ‘600.

Oggetti in bronzo arrivano da una galleria d’arte pugliese: una ballerina in bronzo di Sebastiano Messina ed un crocefisso in bronzo opera di Aligi Sassu i pezzi di maggior pregio. Accanto al bronzo si trovano anche oggetti realizzati in altri materiali pregiati, come un’intera collezione di argenti navali (affiancata da alcuni servizi di piatti) provenienti da piroscafi europei disarmati negli Anni Trenta, ed una serie di argenti italiani dagli Anni Trenta ai Sessanta presentati da un noto spazio espositivo torinese. Lo stesso espositore propone una decina di ceramiche policrome realizzate, nello stesso periodo, dalla Zaccagnini di Firenze e raffiguranti i personaggi di Walt Disney (Biancaneve, i Sette Nani, i Tre Porcellini…)

Insomma, una rassegna veramente completa, in grado di soddisfare sia gli esperti di settore, sia tutti gli appassionati di antiquariato desiderosi di arricchire le loro personali collezioni.

Grande mercato di antiquariato e brocantage

Luogo: Lingotto Fiere – via Nizza, 280 – 10126 Torino

Periodo: dal 16 al 18 marzo 2001

Orario: feriali dalle 15,30 alle 23; sabato e festivi dalle 10 alle 23

Ingresso: intero L. 13.000; ridotto L. 10.000

Informazioni: tel. 011.653.50.11

Dal sito www.fieraexpocasa.it è possibile scaricare il coupon sconto per visitare il salone a tariffa ridotta

di Monica Mautino