Torino 2006: Giochi Olimpici su rotaia

ottobre 1, 2005 in Sport da Redazione

Neve&Gliz 1Ferrovie dello Stato è Sponsor Ufficiale dei XX Giochi Olimpici Invernali di Torino 2006: l’accordo è stato presentato nel corso di una conferenza stampa alla quale hanno partecipato Roberto Testore, amministratore delegato di Trenitalia, la società di trasporto del Gruppo Ferrovie dello Stato, l’onorevole Mario Pescante, sottosegretario al Ministero dei Beni Culturali e supervisore per il Governo di Torino 2006 e Cesare Vaciago, direttore generale del TOROC.

In qualità di Sponsor Ufficiale, Ferrovie dello Stato sarà partner del Comitato Organizzatore nella fornitura dei servizi di trasporto, grazie al potenziamento dell’offerta ferroviaria durante il periodo dei Giochi.

«L’ingresso di Ferrovie dello Stato nel gruppo degli sponsor olimpici conferma il sostegno del Sistema Paese all’organizzazione, un sostegno che ci consentirà di rendere i XX Giochi Olimpici Invernali di Torino 2006 un evento indimenticabile, garantendo servizi efficienti nel rispetto dell’ambiente» ha affermato l’Onorevole Mario Pescante.

«In Ferrovie dello Stato abbiamo trovato un partner eccellente per mettere a punto

un sistema di trasporti integrato, efficace e sicuro
– ha dichiarato Cesare Vaciago – Stiamo lavorando per assicurare la circolazione serena del pubblico, affinché Torino 2006 sia un evento di festa per tutti»

In occasione dei XX Giochi Olimpici Invernali di Torino 2006 circa un milione di spettatori convergerà su Torino e nelle valli olimpiche. Per la gestione di un tale flusso di traffico, il TOROC ha messo a punto un Piano dei Trasporti, condiviso con gli enti locali interessati e approvato dal CIO (Comitato Olimpico Internazionale) in aprile.

Le montagne olimpiche sono servite dalle linee ferroviarie Torino – Pinerolo e Torino – Oulx – Bardonecchia – Modane, che collegano la città rispettivamente con Val Chisone e Val di Susa. Attraverso un sistema integrato di servizio ferroviario e autobus sarà possibile accedere direttamente ai siti di gara di Bardonecchia, Cesana San Sicario, Pinerolo, Pragelato, Sauze d’Oulx, Sestriere senza necessità di utilizzare l’automobile.

Il potenziamento del servizio ferroviario per il periodo olimpico sarà tale da garantire su entrambe le linee una frequenza eccezionale: 82 corse giornaliere per la Val Chisone e 79 per la Val di Susa. I treni per Oulx- Bardonecchia- Modane partiranno da Torino Porta Nuova e fermeranno nelle stazioni intermedie di Avigliana

e Bussoleno, mentre quelli diretti a Pinerolo partiranno da Torino Lingotto, con una fermata in particolare in corrispondenza del Palazzetto del curling, consentendo l’accesso diretto all’impianto.

Una volta giunti nelle stazioni montane di Pinerolo, Oulx e Bardonecchia, i viaggiatori potranno usufruire del servizio gratuito di navette che li condurranno ai siti olimpici.

Parallelamente al servizio di trasporto tra Torino e le valli sarà garantito anche il collegamento con l’aeroporto internazionale di Milano Malpensa attraverso la nuova linea alta velocità/alta capacità Torino – Novara.

Durante il periodo olimpico gli spettatori provvisti di biglietto per l’evento potranno godere di speciali condizioni nell’acquisto dei titoli di viaggio attraverso canali dedicati. Per tutti i clienti olimpici (atleti, delegazioni, media, sponsor) provvisti di accredito il servizio ferroviario sulle linee tra Torino e le valli olimpiche sarà gratuito per il periodo compreso tra il 26 gennaio e il 26 marzo 2006; questa gratuità sarà estesa alle linee regionali per i volontari “Noi2006”.

di Redazione