TIP

giugno 29, 2004 in Arte da Stefano Mola

TIPDi fronte alla parola TIP, Chi mastica l’ormai onnipresente lingua inglese, penserà immediatamente a un consiglio, o più colloquialmente, a una dritta, a un piccolo concentrato di esperienza e astuzia (girando per la rete, ci sono siti pieni solo di tips). Anzi, forse la parola italiana non risale neanche più sulla punta della lingua, seppellita in fondo alla gola come un fossile (ma questo è un altro problema).

La maggior parte di questi tips sono, in fondo, un po’ banali e rimasticati. Stanno sullo scaffale insieme a tutti quei manuali per vivere felici in 50 facili lezioni. Per vostra fortuna, qui TIP non è una dritta, in senso stretto. Non vogliamo insegnarvi come e quando fare la lavatrice, oppure le tattiche per conquistare la vicina di casa.

Qui TIP sta a significare: Tendenze, Idee, Progetti. Ma relativamente a cosa? All’espressione artistica in senso lato, purché giovane. Ci saranno ben quattro giorni, dal 1 al 4 Luglio, con un programma fittissimo, per costruirsi un panorama, permettendosi zoom su vari campi: musica, performance, teatro, danza, moda, design, cinema. E chi ci offre il binocolo per la ricognizione? La Fondazione Sandretto Re Rebaudengo. Quindi, una manifestazione del tutto lontana da soluzioni facili e onnicomprensive. Ovvero, proprio quello di cui abbiamo sempre più bisogno.

Il progetto è benemerito, perché offre agli artisti giovani occasioni e spazi per mettersi alla prova di fronte al pubblico. Non solo: concerti, spettacoli, esposizioni, proiezioni, incontri letterari, degustazioni sono tutti a ingresso libero. Quindi, aperti a tutti in tutti i sensi, senza restrizioni, per portare l’arte al pubblico senza quel retrogusto di elitarietà che purtroppo spesso la accompagna.

La Fondazione intende fare di questa kermesse uno dei momenti salienti della cultura giovanile italiana ed europea. La scelta è rigorosa: ogni sezione è curata e organizzata da un team di esperti del settore.

Interessante anche la scelta degli spazi: i primi due giorni, a Torino, in via Modane 16. Sabato e domenica, invece, a Guarene d’Alba, nel Palazzo Re Rebaudengo, dove è ancora possibile ammirare, tra l’altro, la mostra Tell Me Why. Insomma, per partecipare non dovete per forza rinunciare a una gita fuori porta.

L’unico consiglio di questo articolo, quindi, è di andarci. Quanto al programma, lasciamo scegliere a voi, e lo riportiamo di seguito per intero.

TIP – Tendenze Idee Progetti

Festival di immaginazione e creatività giovane

Torino, 01 – 02 luglio 2004

Guarene d’Alba (CN), 03 – 04 Luglio 2004

Orari:

01 luglio 18.00 – 23.30

02 luglio 12.00 – 23.00

03 luglio 14.00 – 23.30

04 luglio 13.00 – 19.00

Ingresso gratuito

1 LUGLIO, TORINO

Giardino Fergat, dalle ore 18.30

MUSICA – Live set con 2 band emergenti nella scena artistica italiana:

CVD, quartetto di Ravenna nato nel 1998, visto di recente al Tora Tora Festival curato da Manuel Agnelli. Si distinguono per versatilità, spaziando dalla musica al video alla performance.

R.U.N.I. (Resti Umani Non Identificati), quartetto biellese che ha già inciso per la Wallace, composto da Daniele Malavasi (batteria), Fabio Bielli (chitarra), Roberto Rizzo (voce, sintetizzatore) e Alessandro Ruppen (basso).

Sala 1, h. 18.00 – 23.00

DESIGN – Inaugurazione di “Bite: a taste of inteactive explorations”, opere di design interattivo realizzate dagli studenti dell’Interaction Design Institute di Ivrea.

Galleria, h. 18.00 – 23.00

DRESS DESIGN – 10 giovani stilisti creano installazioni che uniscono moda e arte: Serienumerica, Matteo Thiela, Womb di Antonio Rizza e Eva Busca, Atelier Walter Dang, SOSSE di Serena Signorini, Adriana Rodríguez, Gentucca Bini, Ciboh, Paolo Dilani, Pietra Pistoletto

Bookshop, h.12.00 – 23.00

MAGAZINE – In un ambiente progettato appositamente dal Ciair Studio di Torino sarà possibile consultare le riviste più innovative per design e contenuti nel panorama mondiale, tra cui Exit, Crash, Big Magazine, Soma, Black Book, V Magazine, Parachute, Label, Purple, Uovo, Caffèlatte, Cross, Permanent Food, Boiler Magazine, Cluster, Private, Dazed & Confused, Esopus, ReadBaby, Idea e altre.

Auditorium, h. 18.30

CINEMA – Talenti Digitali, presentazione di una selezione di cortometraggi degli studenti dell’Accademia Albertina di Torino presentati dal Professor Lorenzo Taiuti, Docente Corso Mass Media Accademia Albertina e di Storia Arte Contemporanea alla Facoltà Architettura dell’Università La Sapienza di Roma .

Autori: Diego Scroppo, Gabriele Ottino, Simone Catania, Daniele Catalli, Cosimo Veneziano, Simone Didonna, Barbara Cucchiarati, Giovanna Ricca, Corrado Marengo, Daria Martini, Giuseppe Tassone, Andrea Migliaccio, Uros Stojianovic, Felipe Aguila, Irina Novarese

Sala didattica, h. 19.00

Workshop su come si realizza un videoclip musicale. Interverranno il gruppo torinese dei Perturbazione e il regista del loro ultimo video (attendo conferma lunedì)

Project Room, h. 19.00

DANZA – Vice Versa (Prunellia Maury e Elena Rolla) duo di Lione, presenterà “Molissimo”, spettacolo concepito appositamente per il Festival con la partecipazione e le musiche di Fabrice Delloul.

Auditorium, h. 21.00

“Focus sui Cortometraggi”, selezione a cura di Chiara Andruetto del Film Festival di Torino.

L’eroe di Alessandro Spada (2003)

Gas di Claudio Noce (2003)

Untitled (Rambo) di Ra di Martino (2003)

Maria Jesus di Gianluca e Massimiliano De Serio (2003)*

Deadline di Massimo Coglitore (2002)

Aula didattica, h. 20,30

LETTERAURA – Presentazione/Reading con gli autori di “Gli Intemperanti”, libro di racconti curato da Giulia Belloni e pubblicato dalla casa editrice Meridiano Zero di Padova. (Intervengono gli autori: Francesca Genti, Davide Cavagnero, Marco Peano, e Marta Pastorino).

Project Room, h. 20.30

“Tre occhi di sole”, spettacolo tratto da racconti della tradizione popolare di e con Silvia Iannazzo con la regia di Fay Prendergast e la collaborazione artistica di Andrea Borini (Compagnia Teastorycat)

Giardino Fergat, h. 21.30

Concerto dei Breakfast, band italo-australiana capeggiata da Enrico Decolle e Maurice Andiloro, che ha da poco pubblicato l’album “Ordinary Heroes” per la Mescal.

2 LUGLIO, TORINO

Sala 1, h. 18.00 – 23.00

DESIGN – “Bite: a taste of inteactive explorations”, opere di design interattivo realizzate dagli studenti dell’Interaction Design Institute di Ivrea.

Galleria, h. 12.00 – 23.00

DRESS DESIGN – 10 giovani stilisti creano installazioni che uniscono moda e arte: Serienumerica, Matteo Thiela, Womb di Antonio Rizza e Eva Busca, Atelier Walter Dang, SOSSE di Serena Signorini, Adriana Rodríguez, Gentucca Bini, Ciboh, Paolo Dilani, Pietra Pistoletto

Giardino Fergat, h. 14.00

Intervento di Street Art sul tubo nel giardino a cura di “Il cerchio e le gocce”, associazione culturale di Roberto Landolfi e Riccardo Lanfranco.

Aula Didattica, h. 16,30

PERFORMANCE- Proiezione del video Tongue in cheek: le performance sulla vita e l’opera di Carol Rama. A cura del collettivo Bufo – Bufo & Drill i- Cocco. Introduce Mauro Biffaro

Sala Internet, h. 18,00 – 19,00

PERFORMANCE – Primo fiore: Rosa, installazione per corpo e spettatore di e con Lucia Citterio

Project Room, h. 18.30

DANZA – Ecclesiaste, Video e Immagini: Carlo Gloria, Danza e Performance: Cristina Candellero

Bookshop, h.12.00 – 23.00

MAGAZINE – In un ambiente p
rogettato appositamente da Ciair Studio sarà possibile consultare le riviste più innovative per design e contenuti nel panorama mondiale, tra cui Exit, Crash, Big Magazine, Soma, Black Book, V Magazine, Parachute, Label, Purple, Boiler, Uovo, Caffèlatte, Cross, Permanent Food, Boiler Magazine, Cluster, Private, Purple, Dazed & Confused, Esopus , ReadBaby, Idea.

Auditorium, h. 18.30

CINEMA – Talenti Digitali, presentazione di una selezione di cortometraggi degli studenti dell’Accademia di Belle Arti di Brera di Milano presentati dal Professor Francesco Ballo, docente di Teoria dei Mass Media all’Accademia di Brera.

Autori: Riccardo Conti, Miriam Mosetti, Francesca Scariot, Mattia Costa, Elena Milani, Federica Pecorelli, Silvano Devecchi, Lorenzo Casali, Invernomuto, Sara Donati, Paola Boioli, Enrico Verban.

Sala didattica, h. 19.30

MAGAZINE – MagDesire . Workshop sulla realizzazione di una rivista indipendente: interviene Luca Ballarini di Label

Aula didattica, h. 20.30

LETTERATURA – Incontro/Reading con gli autori di “La qualità dell’aria — Scrittori di questo tempo”, antologia di racconti curata da Nicola Lagioia e Christian Raimo e pubblicata dalla casa editrice Minimum Fax.

Project Room, h. 21.00

TEATRO – “Fu Mattia Pascal”, spettacolo musical-teatrale di Marco Testa realizzato dalla compagnia torinese Necessità Virtù in occasione del centenario del romanzo di Pirandello.

Auditorium, h. 21.00

CINEMA – “Focus sui Cortometraggi”, selezione a cura di Chiara Andruetto del Film Festival di Torino.

Gas di C. Noce (2003)

Am ende des garten… di Davide Pepe (2003)

Ultimo pistolero di Alessandro Dominici (2002)

Vortice di M. Mirabella e M. Stella (2003)

Untitled (Rambo) di Ra di Martino (2003).

Spazio, h. 22.00

Serata R’n’B’ con dj Luciano

3 LUGLIO, GUARENE D’ALBA (CN)

Giardino, h. 14.00

Apertura manifestazione con la presenza dei membri della Consulta Giovani Regione Piemonte.

Spazi della Fondazione, h. 14.00

“Tell Me Why”, mostra fotografica con Leonora Bisogno, Silvia Camporesi, Sabine Delafon, Martina Della Valle, Michela Formenti, Alice Grassi e Elisabetta Senesi curata da Filippo Maggia.

Auditorium, h. 15.00

CINEMA – “Talenti Digitali”, presentazione di una selezione di cortometraggi degli studenti dell’Accademia di Belle Arti di Brera di Milano presentati dal Professor Francesco Ballo, docente di Teoria dei Mass Media all’Accademia di Brera, e dell’Accademia Albertina di Torino presentati dal Professor Lorenzo Taiuti, Docente Corso Mass Media Accademia Albertina e di Storia Arte Contemporanea alla Facoltà Architettura dell’Università La Sapienza di Roma .

Autori: Riccardo Conti, Miriam Mosetti, Francesca Scariot, Mattia Costa, Elena Milani, Federica Pecorelli, Silvano Devecchi, Lorenzo Casali, Invernomuto, Sara Donati, Paola Boioli, Enrico Verban.

Diego Scroppo, Gabriele Ottino, Simone Catania, Daniele Catalli, Cosimo Veneziano, Simone Didonna, Barbara Cucchiarati, Giovanna Ricca, Corrado Marengo, Daria Martini, Giuseppe Tassone, Andrea Migliaccio, Uros Stojianovic, Felipe Aguila, Irina Novarese.

Giardino, h.15,00

DANZA – Subacquea, Danza: Francesca Cinalli, Musica: Paolo De Santis

Alla base di questa coreografia, l’immaginario sonoro e visivo legato all’elemento acqua, simbolo della creazione del mondo e sorgente di ogni forma di vita.

Sala superiore, h. 14.00 – 23.00

MAGAZINE – In un ambiente progettato appositamente dal Ciair Studio di Torino sarà possibile consultare le riviste più innovative per design e contenuti nel panorama mondiale, tra cui Exit, Crash, Big Magazine, Soma, Black Book, V Magazine, Parachute, Label, Purple, Uovo, Caffèlatte, Cross, Permanent Food, Boiler Magazine, Cluster, Private, Dazed & Confused, Esopus, ReadBaby, Idea e altre.

Giardino, h. 18.00- 22.30

MUSICA – Stygens, quartetto che propone musica folk da ballo contaminata con jazz e blues.

Meikenut, gruppo biellese che miscela sonorità dei giorni nostri con brani d’epoca dando vita a un modo diverso di fare musica

Giardino, h. 23.00

LETTERATURA – Reading a lume di candela: Luca Bagnetto (Torino, 1963), autore di numerosi trattati di filosofia, leggerà un testo scritto appositamente per la manifestazione.

4 LUGLIO, GUARENE D’ALBA (CN)

Spazi della Fondazione, h. 13.00

“Tell Me Why”, mostra fotografica con Leonora Bisogno, Silvia Camporesi, Sabine Delafon, Martina Della Valle, Michela Formenti, Alice Grassi e Elisabetta Senesi curata da Filippo Maggia.

Sala superiore, h. 13.00 – 19.00

MAGAZINE -In un ambiente progettato appositamente dal Ciair Studio di Torino sarà possibile consultare le riviste più innovative per design e contenuti nel panorama mondiale, tra cui Exit, Crash, Big Magazine, Soma, Black Book, V Magazine, Parachute, Label, Purple, Uovo, Caffèlatte, Cross, Permanent Food, Boiler Magazine, Cluster, Private, Dazed & Confused, Esopus, ReadBaby, Idea e altre.

Giardino, h. 15.00

DANZA – Spettacolo di danza: Vice Versa (Prunellia Maury e Elena Rolla) duo di Lione, presenterà “Molissimo”, spettacolo concepito appositamente per il Festival con la partecipazione e le musiche di Fabrice Delloul.

Auditorium, h. 15.00

CINEMA – Selezione di cortometraggi curata da Chiara Andruetto:

L’eroe di A. Spada (2003)

Gas di C.Noce (2003)

Untitled (Rambo) di Ra di Martino (2003)

Maria Jesus di G. e M. De Serio (2003)

Deadline di M. Coglitore (2002)

Supermarket di V. Bersiga (2003)

Am ende des garten… di Davide Pepe (2003)

Ultimo pistolero di Alessandro Dominici (2002)

Vortice di M. Mirabella e M. Stella (2003)

Il cielo su Torino di F. Bettinelli (2003)

Sala Superiore h. 16,00

MAGAZINE –. Workshop sulla realizzazione di una rivista: intervengono Ivanmaria Vele (Boiler) e Chiara Figone (Uovo)

Giardino, h. 17.00

MUSICA – Concerto Gospel del Goin’ Gospel Group

Nato nel 1997 sotto la direzione del maestro Alessandro Cora, il Goin’ Gospel Group perpetua la conoscenza e la diffusione della cultura e della musica afro-americana

FOOD & WINE- Per entrambe le giornate la Gastronomia Barbero di Torino presenterà una selezione delle sue creazioni culinarie

di Stefano Mola