Tecnologia militare al Maria Vittoria

settembre 3, 2001 in Technology da Claris

Il 17 luglio 2001 è stata una data storica per la nostra sanità: per la prima volta in Piemonte e fra le prime in Italia, l’équipe chirurgica diretta dal Primario dott. Flavio Armellino e dal prof. Tigellio Gargiulo, coadiuvati dalla specializzanda albanese dr.ssa Linda Brokaj, del Centro di Riferimento Regionale per la Laparoscopia Ginecologica dell’Ospedale Maria Vittoria di Torino, ha effettuato due interventi chirurgici utilizzando un nuovo sistema di registrazione, trasmissione e archiviazione dei dati dalle camere operatorie.

Gli interventi di laparoscopia, perfettamente riusciti, sono stati effettuati su 2 pazienti, una di 40 ed l’altra di 60 anni rispettivamente, affette da endometriosi grave e prolasso dell’utero.

Il nuovo sistema informatico utilizzato è in parte derivato da tecnologia ad uso militare, sviluppata in Israele per archiviare grandi masse di immagini, su supporti informatici (dischi DVD) di basso costo, grande capacità, facile archiviazione e interrogazione, uniti ad un’alta sicurezza della riservatezza dei dati. Finora in Italia il sistema è stato utilizzato solamente per sorveglianza e sicurezza d’importanti installazioni militari e civili. Con la collaborazione di medici è stato sviluppato e adattato l’utilizzo sanitario. In campo medicale è in corso una sperimentazione, contemporaneamente, a Torino, Milano, Roma, Cagliari e Bari.

Il software DVD Organizer, nato nel febbraio 2000, è il primo a livello mondiale che permette una facile gestione dell’acquisizione e della ricerca di qualunque formato audio – foto – video – testi /file, rispettando tutti i requisiti della legge sulla privacy. Per l’accesso ai dati può utilizzare tecniche di riconoscimento biometrico facciale, impronta vocale o digitale, che garantiscono sicurezza pressoché assoluta. La registrazione avviene su dischi DVD, della capacità di 4,7 ore, archiviati in Juke Box da 720 dischi (per un totale 3,31 TeraByte), collegabili in cascata fino a 17 unità.

Nell’applicazione sanitaria è possibile registrare l’intervento, per documentarlo sia a scopo scientifico che legale. Gli interventi così registrati possono essere archiviati o trasmessi da reti informatiche interne (LAN), Internet e trasmissione satellitare, per una visione immediata o differita.

Scheda Informativa

La Divisione di Ginecologia e Ostetricia dell’Ospedale Maria Vittoria di Torino ha acquisito in questi anni un livello di eccellenza in questo tipo di chirurgia. Tale traguardo è stato raggiunto sia operando su ragguardevole casistica, sia svolgendo corsi e partecipando a congressi nazionali ed internazionali sull’argomento, uniti ad un’intensa attività di formazione per operatori di altre Aziende Sanitarie.

Nel Piano Sanitario Regionale per il triennio 1997- 1999 è stato individuato presso l’Ospedale Maria Vittoria, all’interno della rete regionale del sistema di Accettazione ed Emergenza Sanitaria, il secondo polo torinese di riferimento per le funzioni di alta specialità per l’area Materno Infantile. Tale riconoscimento ha portato allo sviluppo, nell’ambito del Dipartimento Materno Infantile dell’ASL 3, di competenze altamente specialistiche in alcuni settori di attività.

La Giunta Regionale del Piemonte, su iniziativa dell’Assessore alla Sanità dott. Antonio D’Ambrosio, valutata l’esperienza acquisita dalla Divisione di Ginecologia ed Ostetricia del Maria Vittoria, diretta fino al dicembre 2000 prof. Tigellio Gargiulo e ora dal dott. Flavio Armellino, nella Chirurgia Endoscopica Ginecologica, sia con un’adeguata esperienza di interventi chirurgici, sia con un continuo aggiornamento scientifico, ha ritenuto opportuno individuare, a livello regionale, un Centro di Riferimento nella Laparoscopia Ginecologica, per finalità di ricerca scientifica e di formazione.

La Laparoscopia Ginecologica è un’attività di chirurgia mini-invasiva che rappresenta il trattamento di riferimento per determinate patologie (anche casi oncologici selezionati), sostituendo il ricorso alla chirurgia tradizionale. La chirurgia Laparoscopica, intervenendo con incisioni di pochi millimetri, oltre a ridurre infezioni e dolore post-operatorio accorcia notevolmente i tempi di ricovero e di convalescenza.

di Claris