Teatro tris

aprile 8, 2002 in Spettacoli da Roberto Canavesi

30271(1)Per il Teatro Stabile ultimo atto del “Progetto Giovani” con l’Associazione ‘O Zoo Nô in “East” di Steven Berkoff, al Gobetti fino al 9 aprile: cruda e realistica, specchio della vita di un quartiere popolare nella Londra degli anni Settanta, la commedia regala cinque personaggi-simbolo di una generazione. Mike e Les, inseparabili compagni di mille avventure con cui si procurano non pochi guai; Sylv, l’eterna bambina, pronta a passare da un ragazzo all’altro, insoddisfatta della vita affettiva e sessuale tanto da rimettere in discussione la sua stessa identità. E poi Pa’ e Ma’, i genitori di Mike, schiavi di una quotidianità opprimente che rischia di oscurarne la fragile personalità; in nome del più spiccato antinaturalismo, Berkof non esita a rinunciare alla scenografia, solo cinque sedie ed uno schermo per immaginare una Londra evocata di continuo da parole e gesti di una “famiglia allargata”.

Fino al 9 aprile allo Juvarra “Al Moulin Rouge con Toulouse Lautrec”, la mise en espace di Filippo Soldi, su testi di Sabina Negri, con Anna Cuculo e Enrico Beruschi: un’amichevole chiaccherata, tra un pianoforte e tanti quadri, per rinvigorire i fast i di una Parigi crepuscolare, meta ideale per gli amori e le speranze di un pittore simbolo dell’arte contemporanea. Tra ballerine e prostitute del Moulin Rouge, il grande Toulouse Lautrec troverà in Lucy, soubrette amica e compagna, la molla ideale per dare corpo a quelle illusioni che hanno “illuminato” per decenni i muri della città.

Toulouse-Lautrec allo Juvarra

Ha invece la regia di Arturo Brachetti “Arpa di sera belcanto si spera”, lo spettacolo di Assemblea Teatro con Vittorio Valenta e Silvia Testoni, all’Agnelli, dal 10 al 12 aprile, per “Insolito 2002”. Un piccolo concerto a due in cui un arpista ed una cantante si “sfideranno” a suon di battute e di note con un programma serio ed ironico in un viaggio musical-popolare lungo tre secoli.

di Roberto Canavesi