Teatro di figura allo Juvarra

settembre 24, 2002 in Spettacoli da Stefania Martini

31964Controluce Teatro d’Ombre, Multiteatro Juvarra e Regione Piemonte (Assessorato alla Cultura), in collaborazione con la Fondazione CRT ed il patrocinio della Città di Torino presentano “Incanti – Rassegna Internazionale di Teatro di Figura”.

“Incanti” si propone come panoramica internazionale sul teatro di figura, e ha ospitato nelle edizioni precedenti compagnie provenienti non solo da tutta Europa ma anche dal Giappone, dalla Corea e dall’India.

L’idea di un Teatro di Figura quale spazio della fantasia e della libertà creativa dove musica e poesia si uniscono alle diverse arte visive, continua a essere l’orientamento di questo festival dell’autunno torinese. Questa accezione particolare del Teatro di Figura, lontana dall’idea di un teatro esclusivamente infantile o comunque minore e non per adulti, è stata il filo rosso di “Incanti” in questi anni. Ma oggi qualcosa sembra diverso nel Teatro di Figura – le ombre scivolano ormai ovunque, forse perché i fili delle marionette diventano fili della memoria e i burattini riprendono a parlare di cose ineffabili.

L’edizione 2002 di “Incanti”che sta per prendere il via, è strutturata in diverse sezioni a tema.

Nella prima, dedicata al teatro d’ombre europeo, la rassegna presenta due prime assolute: Canto a Orfeo di Controluce Teatro d’Ombre e Studio per Venus and Adonis di La Conica/laconica (Spagna), a cui si aggiungono altri tre spettacoli di ombre delle compagnie La Loupiote (Francia), L’asina sull’isola e Macchinazioni Teatrali (Italia).

Nello spazio dedicato alla tradizione e all’Oriente verrà presentato lo spettacolo Scene dall’opera di Pechino con le marionette a guanto mosse da Yeung Fai.

Yeung Fai diplomato alla Zhangzhou, una delle migliori scuole di burattini di questo genere, è l’ultimo dei famosi burattinai della Cina.

Il suo spettacolo, che ha ricevuto il più grande riconoscimento dell’Unima USA, è fatto di diverse e piccole scene senza parole ed è raccontato attraverso le azioni dei burattini. Nella mani di Mr. Fai i burattini inanimati sembrano prendere vita propria, sono capaci di recitare grandi imprese di arti marziali e comiche follie.

Il maestro, da quindici anni, dedica cinque ore al giorno all’esercizio delle mani e delle braccia con più di cinque movimenti differenti per ottenere una grande flessibilità delle dita e creando da tutto questo un’arte.

A differenza dei burattini europei, quelli cinesi hanno un “guanto” (la veste) molto ampia che permette al manovratore di lanciare il burattino in volo e riprenderlo.

Accanto a questa sezione, una trasposizione de L’Avaro di Moliére, ultimo spettacolo della Compagnia Jordi Bertran (Spagna), dove è l’acqua il bene prezioso e rubinetti i personaggi; Psycho di Jörg Bretschneider (Germania), rilettura amara e grottesca del film di Hitchcock e Dornrose – La bella addormentata delle surreali Kasoka (Germania – Austria), tutti e tre per la prima volta in Italia.

E poi ancora dall’Ungheria, le piccole e affascinati marionette di Mikropodium.

Infine, anche quest’anno è presente uno spazio dedicato al cinema di animazione e al suo rapporto con il teatro di figura, in collaborazione con il Museo Nazionale del Cinema, Asifa Italia e il Festival V-art di Cagliari.

Per informazioni:

Teatro Juvarra e Café Procope – via Juvarra, 15 – 10121 Torino. Tel. 011/540675.

http://www.festivalincanti.it

Programma della rassegna

  • Mercoledì, 25 settembre – Inaugurazione

    Teatro Juvarra, ore 21. Canto a Orfeo Controluce Teatro d’Ombre (Italia) – Prima assoluta.

    Café Procope, ore 22,30. Scene dall’Opera di Pechino Compagnia Yeung Fai (Cina)

  • Giovedì, 26 settembre

    Teatro Juvarra, ore 21. Studio per Venus and Adonis Compagnia Laconica La Conica (Spagna) – Prima assoluta.

    Café Procope, ore 22,30. Scene dall’Opera di Pechino Compagnia Yeung Fai (Cina)

  • Venerdì, 27 settembre

    Teatro Juvarra, ore 21. Atlante Urbano Occidentale Macchinazioni Teatrali (Italia)

  • Sabato, 28 settembre

    Café Procope, ore 17. Rosaspina L’Asina sull’Isola (Italia) – Prima assoluta.

    Teatro Juvarra, ore 21. L’Avaro Compagnia Jordi Bertran (Spagna)

    Café Procope, ore 22,30. Stop Compagnia Micropodium (Ungheria)

  • Domenica, 29 settembre

    Café Procope, ore 17. Scene dall’Opera di Pechino Compagnia Yeung Fai (Cina)

    Teatro Juvarra, ore 21,15. Souffleurs de reve Compagnia La Loupiote (Francia)

    Café Procope ore 22,30. Stop Compagnia Micropodium (Ungheria)

    Lunedì, 30 settembre

    Café Procope, ore 21. Stop Compagnia Micropodium (Ungheria)

    Café Procope, ore 21,30

    Cinema di Animazione e Teatro di Figura in collaborazione con il Festival V.Art di Cagliari

    Martedì, 1 ottobre

    Teatro Juvarra, ore 21. Dornrose – La bella addormentata Kasoka (Germania – Austria)

    Café Procope, ore 22,30. Psycho Compagnia Jorg Brettschneider (Germania)

    Laboratorio di teatro d’ombre

    Docenti: Compagnia Laconica/La conica (Spagna)

  • 27, 28 e 29 settembre 2002

    Teatro del Castello di Rivoli

    Il laboratorio è rivolto a ombristi, animatori teatrali, attori e insegnanti

    Posti disponibili: 25

    di Stefania Martini