Sul paradossale paradigma lessicale

aprile 4, 2009 in Poesie da Redazione

Homecoming _Giusy SculliFare, in scienza,

prelude conferenza

s’ulteriore competenza

recante provenienza

da fondata conoscenza,

rinnovante la parvenza

che ‘l progresso sempre avanza.

Non contempla la frequenza

in cui sia falsa la partenza

o qual altra consueta istanza.

Ma s’è più buona una pietanza,

noi del “primo” si fa senza:

su inattesa discrepanza,

cade in bella compresenza

il contemplato e la sua assenza,

il costrutto e la sua essenza.

Per cui rifare in scienza,

preclude perder la pazienza.

Del passato nulla avanza:

“Ti rinnego Galilei!

Ti rinnego Einstéin!

Altri sono i tempi miei”.

E d’accapo, già lo sai,

ci millanti quel che fai

non sapendo più chi sei,

fiducioso come prima

d’azzeccare qualche “rima”.

Al giullare spiritoso

t’anteponi rigoroso:

il paradosso del buon fare

sta nel non “lasciarsi andare”.

due di tutto _ Giusi Sculli

di USCO