Sudate Carte 2007: i vincitori

giugno 1, 2007 in Attualità da Claris

Logo_Sudate_Carte_OK_short

Alla presenza del viceRettore Marco Mezzalama, del preside di Ingegneria Donato Firrao, del professore Paolo Spinelli e degli ingegneri Pasquale Pappacoda e Claudio Arissone, si è svolta la premiazione del concorso letterario promosso dall’Associazione Culturale Il Traspiratore in collaborazione con il Politecnico di Torino, CTS, TRWBC, Casa Dada, le Baladin.

Il libro con le opere finaliste e le testimonianze dei giurati è in distribuzione gratuita

presso le biblioteche del Politecnico e le biblioteche civiche.

In un eccitante clima di osmosi culturale si è svolta la premiazione della quinta edizione del concorso Sudate Carte, riservato agli studenti del Politecnico di Torino. Articolato in tre sezioni, poesie, racconti e opere di grafica, il concorso ha visto i futuri ingegneri ed architetti impegnati a sfidarsi su un tema, palla, molto suggestivo per le molteplici sfumature della parola stessa.

La cerimonia, tenutasi presso il Salone d’Onore della Facoltà di Architettura al Castello del Valentino, si è aperta con il saluto del vice Rettore del Politecnico di Torino Marco Mezzalama. Oltre a portare i saluti del Magnifico Rettore, prof. Profumo, ha dichiarato il suo apprezzamento per l’iniziativa organizzata dall’Associazione Culturale “Il Traspiratore” ed ha inoltre sottolineato come questo concorso sia segno di una città che sta cambiando arricchendosi di nuovi progetti che ne dimostrano i fermenti culturali e creativi e contribuiscono alla condivisione del sapere.

Il presidente della giuria di qualità, ing. Pasquale Pappacoda, ha manifestato apprezzamento per la qualità delle opere pervenute, create in un momento della vita in cui l’impegno per lo studio è molto gravoso, ed ha sottolineato come Sudate Carte ormai sia un evento consolidato del panorama culturale piemontese. Ha inoltre voluto ricordare la disponibilità ed il sorriso di Vera Comoli, già preside della facoltà di Architettura e responsabile della sezione disegni del concorso.

La premiazione è iniziata con la sezione racconti. Il vincitore, Marco Luperto, ha realizzato il racconto Frantumi. Nato a Galatina (Le) il 28 agosto 1984, Ignazio frequenta ingegneria edile. Nel suo racconto emerge il desiderio, che tutti abbiamo a volte, di uscire dal tunnel del lavoro, degli impegni prefissati per dedicarci agli affetti più cari e al sano divertimento di tirare un calcio ad un pallone …

Un estratto dell’opera vincente (così come delle altre opere finaliste tra i racconti e le poesie) è stato letta da Davide Viano, con l’accompagnamento musicale della fisarmonica di Maurizio Pala.

Tra una sezione e l’altra, l’umorista Gianni Chiostri ha deliziato la platea con degli ironici disegni, naturalmente a tema palla.

Il vincitore della sezione opere di grafica è Riccardo Riva, con Point of view – la vita come un gioco. Riccardo, nato a Vercelli il 15 gennaio 1986, frequenta il corso di progetto grafico e virtuale ad Architettura e gli piace “definirsi come il ragazzo della porta accanto, allegro e festaiolo…”.

Da sottolineare che nella sezione disegni si è classificato terzo Andrea Asti, pluri-premiato di Sudate Carte, vincitore dell’edizione 2006 ed unico partecipante ad essere entrato nel libro delle opere finaliste in tutte e cinque le edizioni del concorso. Quindi, nel momento della laurea, entrerà di diritto nella giuria del concorso!

A questo punto, l’attenzione è andata ai magnifici dieci della sezione poesie, che ha visto emergere Samuele Cavallone con Infine il volo. Samuele è nato Torino il 3 luglio 1983 e frequenta ingegneria per la protezione del territorio. Di lui racconta che “svanito il grande sogno di diventare giocatore professionista, sta inseguendo quello di laurearsi e viaggiare”.

Samuele è stato premiato dal professore Donato Firrao, preside della I facoltà di ingegneria. Firrao, poeta per diletto, ha intrattenuto i presenti con un’analisi critico-umoristica delle poesie selezionate riuscendo a trasmettere suggerimenti ai giovani poeti in maniera allegra ed accattivante.

Tutti i vincitori hanno ricevuto riconoscimenti tangibili del loro impegno grazie agli sponsor del concorso. Il CTS (Centro Turistico Studentesco e Giovanile) ha regalato ai tre vincitori un viaggio a testa. Torino Capitale Mondiale del Libro ha permesso ai primi cinque classificati di ogni sezione di ricevere dei premi in denaro. L’organizzazione del concorso si è avvalsa inoltre dei contributi istituzionali ed indispensabili del Politecnico di Torino grazie all’organo che segue le attività culturali degli studenti, il Polincontri, rappresentato dal presidente, ingegner Silvio Cabras, e dal past -president prof. Paolo Spinelli.

Sudate Carte 200t – trenta artisti polisportivi è anche il titolo del volume, edito a cura de “Il Traspiratore” che raccoglie le trenta opere finaliste. Il libro è in distribuzione gratuita presso il Polincontri (nella sede di corso Duca degli Abruzzi 24 – Torino), nelle biblioteche dell’ateneo e, facendone richiesta, all’Associazione Il Traspiratore; inoltre si può leggere nelle biblioteche civiche del Piemonte e della Valle d’Aosta.

Claudio Arissone, infine, ha caldamente invitato il pubblico a soffermarsi tanto sulle opere, quanto sulle brevi biografie dei vincitori e sulle testimonianze presenti. Infatti, il volume contiene curiose interviste ai giurati del concorso (Rosy Bianchini di Martino, Gianni Chiostri, Claudia Ferraresi, Donato Firrao, Carlo Grande, Francesco Longo, Paola Mastrocola, Vittorio Pasteris, Marino Periotto, Luca Ragagnin, Alfredo Trentalange, Paolo Verri)) sul loro rapporto con le palle.

Sudate Carte 2007 – I vincitori

  • Sezione Poesie

    1° classificato

    Infine il volo di Samuele Cavallone

    2° classificato

    A chi non gioca di Cosimo Mingolla

    3° classificato

    P. di Alessandro Cirigliano

    4° classificato

    Lo zibaldone della Palla di Luca Marengo

    5° classificato

    Raccattapalle (sonetto impreciso) di Alessio Rizzello

  • Sezione Opere di Grafica

    1° classificato

    Point of view – la vita come un gioco di Riccardo Riva

    2° classificato

    Lost space di Claudia Aimar

    3° classificato

    Licenza di vivere di Andrea Asti

    4° classificato

    Handle this ball carefully di Davide Colombo

    5° classificato

    Palla al piede di Damiano Clemente

  • Sezione Racconti

    1° classificato

    Frantumi di Marco Luperto

    2° classificato

    Il mistero della palla scomparsa di Consuelo Pasca

    3° classificato

    Centre court di Enrico Dalmasso

    4° classificato

    Il volo di un pallone di Guido Pagana

    5° classificato

    Polo grounds di Rocco Arpa

    Sudate Carte 2007 – trenta artisti polisportivi

    Pubblicazione a distribuzione gratuita, contente la raccolta delle 30 opere finaliste del quarto concorso a tema per racconti, poesie e disegni riservato agli studenti del Politecnico di Torino

  • PREFAZIONE A CURA DI: Claudio Arissone [presidente Associazione Culturale Il Traspiratore]

    Francesco Profumo [Magnifico Rettore del Politecnico di Torino]

    Gianni Oliva [Assessore alla Cultura della Regione Piemonte]

    Laurent Vierin [Assessore alla Cultura della Regione Valle d’Aosta]

    Rolando Picchioni [Direttore di Torino Capitale Mondiale del Libro]

  • INTRODUZIONE DI: Pasquale Pappacoda [presidente della giuria di qualità]

    Stefano Mola [presidente della giuria di selezione]

    Carmen Inglese & Gianluca Ventura [giuria di selezione]

  • TESTIMONIANZE DI:

    Rosy Bianchini di Martino [Poesia Attiva]

    Gianni Chiostri [scrittore e disegnatore umorista]

    Claudia Ferraresi [presidente Ca dj’Amis]

    Donato Firrao [preside I facoltà di Ingegneria]

    Carlo Grande [scrittore e giornalista]

    Francesco Longo [artista concettuale]

    Paola M
    astrocola [vincitore Premio Campiello 2004]

    Vittorio Pasteris [docente universitario di Scienza delle Comunicazioni]

    Marino Periotto [collaboratore agenzia Ansa]

    Luca Ragagnin [scrittore e paroliere dei Subsonica]

    Alfredo Trentalange [dirigente arbitrale]

    Paolo Verri [direttore dell’Associazione Torino Internazionale]

  • AUTORI: Claudia Aimar, Giuseppe Armanno, Rocco Arpa, Andrea Asti, Michele Buono Mascagni, Federico Calabrese, Samuele Cavallone, Alessandro Cirigliano, Damiano Clemente, Davide Colombo, Enrico Dalmasso, Aniello De Santi, Stefano Di Fermo, Anna Ferrero, Francesco Liberatore, Cesare Luceri, Marco Luperto, Luca Marengo, Allan Martins Gaban, Simone Michelis, Cosimo Mingolla, Monica Naso, Guido Pagana, Consuelo Pasca, Sandro Pelassa, Stefano Pistillo, Riccardo Riva, Alessio Rizzello, Laura Sciuto, Pierangelo Tuchiarelli.
  • PAGINE: 128

  • EDIZIONI: Il Traspiratore

  • PROGETTO EDITORIALE E REALIZZAZIONE: Claudio Arissone, Monica Mautino

    di Claris