Stephan Valentin per Letterature di svolta

febbraio 19, 2007 in Attualità da Redazione

Il 21 febbraio, presso lo spazio “In primo luogo” di via Garibaldi 18, proseguono gli appuntamenti de “Letterature di svolta”. Sarà ospite Stephan Valentin, scrittore tedesco, che , con il suo libro centrato sulla storia di un bambino, Jonas, incontra l’intento di Pistoletto di presentare letterature che con la loro forza siano interpreti di cambiamenti della società o siano in grado di lasciare un forte segno.

Il nemico delle formiche

  • Letture dal romanzo Il nemico delle formiche (Neri Pozza, 2006, tradotto da Bice Rinaldi) in compagnia dell’autore tedesco Stephan Valentin, romanziere e psicoterapeuta. Si parla della voce infantile nella narrativa. Ne Il nemico delle formiche Valentin ci descrive l’universo infantile con parole semplici, crude e vere. Il protagonista è un bambino tedesco, Joanas che non conosce il proprio padre, ma conosce anche troppo bene gli «zii», gli uomini che vengono a trovare la madre a casa. Dopo l’ennesima lite fra la donna e uno «zio», il bambino viene affidato alla nonna che vive in campagna e non vuole saperne di lui.

    La nonna non lo sa, ma Jonas ha un grande odio nel cuore. Un odio per lei e il suo gatto, un odio per tutti gli «zii» che è costretto a vedere, un odio per il bambino che sua mamma porta nella pancia, un odio per tutti gli animali che passano dalle sue parti. Quando è solo nella sua stanza, si diverte a osservare le formiche bestiacce striscianti che filano dritto al traguardo: il barattolo del miele. Jonas le schiaccia con rabbia, come se volesse schiacciare con loro tutto il mondo… Così Valentin ci mostra da dove nasce la violenza e la collera dei bambini: dal mondo che non li vuole e dal buio che li perseguita giorno e notte.

  • Letterature di svolta è un progetto artistico avviato nel 2004 dall’artista Michelangelo Pistoletto. Letterature di svolta interroga la letteratura in qualità di strumento creativo di cambiamento e consiste nella ricerca, raccolta, esposizione e veicolazione di libri di diversi generi letterari, i quali esprimono una forza, sia critica sia propositiva, capace di segnare cambiamenti e di prefigurare processi di trasformazione della società.

  • Durante l’intero anno di Torino Capitale Mondiale del Libro con Roma, il progetto Letterature di svolta ha sede operativa nello spazio In primo luogo nel centro di Torino (Palazzo dei Cortili, Via Garibaldi 18, secondo cortile interno).

    Caratteristiche fondamentali di Letterature di svolta sono l’interdisciplinarietà,propria della prassi operativa sia di Cittadellarte sia di Agenzia n-2, e il coinvolgimento diretto del pubblico in ogni fase progettuale.

    Da gennaio a maggio 2007 vengono organizzati ogni mercoledì del mese alle 19.00 degli incontri tematici. Tutti i primi mercoledì mese sono dedicati alla letteratura per l’infanzia, i secondi alla psicoanalisi, i terzi alla letteratura (tra gli invitati Giovanni Orelli, Stephan Valentin, Ornela Vorpsi, Daniele Garbuglia), i quarti a poesia, arte e teatro (tra gli invitati

  • Informazioni

    Letterature di svolta – In Primo Luogo.

    Stephan Valentin: Il nemico delle formiche

    Il 21 febbraio 2007

    Ore: 19

    Dove: In Primo Luogo, in via Garibaldi 18, Torino

    di Redazione