Skate slalom e paraolimpiadi

luglio 23, 2001 in Sport da Redazione

Il mese di luglio del Cus Torino si chiude come si era aperto: nel nome del pattinaggio. Il primo luglio, infatti, la quarta International Roller Marathon ha portato al Parco del Valentino di Torino oltre mille pattinatori, domenica 29 luglio, invece, scocca l’ora della terza Coppa Bardonecchia Olimpica di Skate Slalom. Lo spettacolare slalom sui pattini si disputerà sulla discesa della centralissima Via Medail di Bardonecchia e sarà per la prima volta inserito nel Circuito Internazionale di specialità. “Questa disciplina- spiega il presidente del Cus Torino, Riccardo D’Elicio- è in forte crescita perché, oltre che presso i pattinatori in linea, riscuote un grande successo presso gli sciatori che vogliono fare attività anche d’estate”.

Si tratta infatti di uno slalom a tutti gli effetti, con paletti e bastoncini in mano per chi scende: unica differenza, ai piedi ci sono roller e non sci. “Sarà come da tradizione anche un momento di festa, che attirerà l’attenzione delle migliaia di persone che passano l’estate a Bardobecchia” conclude D’Elicio.

Dopo le prove libere (ore 13), la partenza della prima manche è fissata alle ore 14 di domenica 29 luglio. Le iscrizioni si raccolgono sul campo di gara (in Piazza del Comune) oppure, entro il 27 luglio, presso il Cus Torino (via Braccini 1, Torino), Csain Piemonte (Via Legnano 27, Torino) e a Bardonecchia presso il pub La Botte e Sportimon. Le categorie di gara saranno Pulcini (90-93), Ragazzi (87-89), Giovani (82-86), Seniores, Master (oltre i 34 anni) e Over (oltre i 43 anni). Sono previste anche un’esibizione acrobatica e una gara promozionale universitaria.

In occasione della terza Coppa Bardonecchia Olimpica di skate slalom si terrà anche la tre giorni di “Paraolimpiadi in prima pagina”, dedicata allo sport per disabili e organizzata dalla Fisd. Venerdì 27 si inizia con una tavola rotonda con Giampaolo Ormezzano (ore 9.30 presso la Sala Vittoria di Bardonecchia) e un raduno tecnico della nazionale di tennis in carrozzina (presso il tennis club Chamois di Campo Smith), che proseguirà quindi nelle giornate di sabato e domenica con la possibilità di confrontarsi con i campioni azzurri.

di Luigi Schiffo