Shan, un libro e un cd per i popoli naturali

dicembre 13, 2007 in Spettacoli da Giovanni Rolle

SHAN LABGRALL-COVER cdTORINO – Colonna sonora, raccolta si successi, disco live ed album di inediti, il nuovo lavoro del LabGraal è tutte queste cose insieme. L’ultimo cd del Laboratorio Musicale del Graal, presentato martedì 12 dicembre nella sala conferenza della Fnac, porta il titolo di “Shan – il cuore antico dei popoli naturali”, come il lungometraggio di Stefano Milla, uscito nel maggio del 2007, del quale costituisce la “soundtrack”. Il cd racchiude 19 brani, alcuni dei quali registrati in studio, gli altri “on stage” durante i vari concerti realizzati dalla band torinese, portabandiera della musica celtica e delle popolazioni tribali, nelle varie tournee e nei numerosi festival ai quali Rosalba Nattero e compagni hanno preso parte in ogni angolo del mondo.

Nella raccolta sono stati inseriti i brani più famosi del LabGraal ma anche alcuni pezzi inediti, come la “chicca” “Geronimo Song”, eseguita insieme ad Ola Cassadore, un’anziana Apache dell’Arizona.

“Ogni traccia è una parte della nostra storia, nella quale, all’anima celtica, si fondono quelle di altre popolazioni native di tutti i continenti.”, spiega Rosalba Nattero, voce e leader del gruppo, che è diventata, al pari dei suoi compagni di musica – Giancarlo Barbadoro (flauti), Luca Colarelli (chitarre e bagpipes), Andrea Lesmo (tastiere bozouki) e Gianluca Roggero (tamburi) , anche un personaggio di un romanzo letterario.

Insieme al cd del LabGraal è stato presentato infatti anche il romanzo della scrittrice torinese Anna Maria Bonavoglia, anch’esso dal titolo “Shan”, che trae, come il cd, ispirazione dall’omonimo lungometraggio. “Si tratta di un romanzo fantasy, nel quale compaiono, come personaggi, anche i miei cinque amici del Laboratorio Musicale del Graal. Alla base di questo libro c’è l’anima antica dei popoli naturali. Un romanzo con il quale ho cercato di affrontare, in modo leggero, il problema dei popoli che vengono soffocati dall’invadenza delle grandi multinazionali. Un altro dei temi toccati sono i maltrattamenti ai quali vengono sottoposti gli animali nei mattatoi, documentati anche dai filmati agghiaccianti che circolano su internet, oppure lo scempio delle balene”.

Un’importante occasione per conoscere da vicino i protagonisti del romanzo e del cd sarà giovedì 20 dicembre al teatro Empire di piazza Vittorio Veneto 5 a Torino, con il convegno “Il Graal e lo Shan”, organizzato dall’associazione Ecospirituality Foundation Onlus. Alla serata, che avrà inizio alle ore 21,30, con ingresso libero, saranno presenti l’autrice del libro, i musicisti del LabGraal ed il regista Stefano Milla.

di Giovanni Rolle