Sfida al freddo

dicembre 20, 2005 in Technology da Redazione

Prima edizione invernale di Experimenta: fino a marzo protagonisti gli sport della montagna e l’educazione alla cura del proprio corpo.

experimenta

Venerdì 16 dicembre vi è stata la presentazione dell’edizione straordinaria di Experimenta. L’idea di sospendere l’evento estivo e di riaprirlo con una edizione invernale è legata all’evento olimpico tanto che la mostra è stata inserita nei programmi delle Olimpiadi.

Il titolo è sempre lo stesso: “ACCETTI LA SFIDA”, con alcune aggiunte rispetto alla precedente edizione. Infatti sulla scritta Experimenta è comparsa la neve e le mani che si stringono simboleggiando la sfida e, al tempo stesso, la pace hanno i guanti.

Sono stati aggiunti alcuni exhibit tipicamente invernali che sono: lo slittino ricreato attraverso una discesa vertiginosa di più di 8 metri che termina con un piano a curva parabolica sviluppando un percorso protetto di una quarantina di metri. Lo zip line dove si viene imbragati ad una carrucola speciale e si scende in velocità lungo un cavo teso con un’angolazione ottimale che permette l’arresto a pochi centimetri dal suolo dopo un “volo” di parecchi metri di altezza. Il biathlon che prevede l’uso di sci e carabina e si può provare su 100 metri di pista artificiale da fondo, con una perfetta simulazione dell’effetto neve e con cabine speciali e bersagli che garantiscono il massimo realismo. Il mobile ski, dove ci si registra attraverso una semplice telefonata e si ottiene la possibilità di pilotare con i tasti del cellulare il personaggio-snowboarder su un percorso invernale, ispirato alle gare olimpiche.

La vera protagonista di questa edizione diventa la montagna, proprio adesso che è al centro dell’attenzione di molti scienziati che, per esempio, per capire i mutamenti climatici, studiano i ghiacciai.

Lo sport è il punto di partenza e il tema centrale, il cui obiettivo è l’educazione alla vita sana e ad un armonico rapporto con il proprio corpo piuttosto che quello di forte attenzione all’agonismo.

Vi è un calendario ricco di eventi tra i quali: esibizioni di unità cinofile che con la sfida a quattro zampe mostreranno alcuni interventi di cani da soccorso-difesa.

La mostra, già da qualche anno, permette l’accesso ai disabili con percorsi facilitati e vi è anche molta attenzione all’aspetto Paralimpiadi che seguiranno l’evento olimpico.

Non resta che dare appuntamento al Parco Michelotti dal martedì al sabato ore 15.00 – 20.00 e domenica e festivi ore 10.00 –20.00 dal 17 dicembre al 19 marzo 2006.

Experimenta

dal 17 dicembre 2005 al 19 marzo 2006

Parco Michelotti, Corso Casale, 13 – Torino

Orari: dal Martedì al Sabato dalle ore 15.00 alle ore 20.00 – Domenica e festivi dalle ore 10.00 alle ore 20.00 – Lunedì chiuso

Prezzo biglietti: interi: € 6,50 – ridotti (6/12 anni) € 4,00 – ridotti scuole: € 3,00

Informazioni: tel. 011 8198252 – 011 8132428 – fax 011 8132429

  • Note: per consentire una corretta visita della mostra sono necessarie circa due ore. La biglietteria chiude un’ora e trenta minuti prima della chiusura della mostra.

    Dal martedì al venerdì durante la settimana saranno effettuate visite guidate ogni mezz’ora.

    di Giuse Ortali