Scarchilli chiede spazio a Camolese

gennaio 11, 2002 in Sport da Giovanni Rolle

Dopo un paio di giorni trascorsi al tepore della riviera ligure, i granata hanno fatto ritorno a Torino nella serata di ieri. Oggi la squadra di Camolese affronterà un ultimo allenamento di rifinitura prima della partita contro l’Udinese, in programma domani pomeriggio allo stadio Delle Alpi.

Per la sfida contro i friulani, dove saranno in palio tre punti importantissimi per la corsa alla salvezza, Camolese potrebbe affidarsi ad Alessio Scarchilli fin dall’inizio. Per far spazio all’ex romanista potrebbe essere sacrificato De Ascentis, il quale a Roma aveva mostrato di attraversare un periodo di scarsa forma.

Secondo Scarchilli il Toro avrebbe potuto portare a casa almeno un punto dalla capitale, se solo i granata avessero osato di più contro i campioni d’Italia: “Purtroppo ci siamo accorti troppo tardi che la Roma non avrebbe interpretato la partita in modo esasperato, anche in previsione dei molteplici impegni della squadra di Capello. Comunque, anche se contro di noi non hanno giocato al meglio, vedo sempre i giallorossi favoriti per la conquista del titolo, non perché si tratta della mia squadra del cuore, ma perché mi sembra più forte e compatta delle altre”.

Mentre la sua Roma cercherà di difendere il titolo di campione d’Italia, la sua attuale squadra sarà impegnata in un compito non meno ostico, ossia la permanenza nella massima serie. Per Scarchilli si tratta di un obiettivo alla portata della formazione di Camolese: “E’ giusto che i tifosi in questo momento siano preoccupati per la classifica, ma, senza voler vendere fumo, penso che il Torino sia attrezzato per rimanere in serie A. L’ideale sarebbe una salvezza tranquilla, senza arrivare a giocarsi tutto nell’ultima giornata, ma non credo che sarà semplice. Molto dipenderà dal rendimento delle altre concorrenti. Certamente non possiamo più regalare punti agli avversari, a cominciare dalla partita contro l’Udinese, che è una squadra da prendere con le molle”.

Finita la telenovela Franco

Si è finalmente conclusa la telenovela di Josè Franco Ramallo, l’attaccante uruguayano che dallo scorso luglio si sta allenando con il Torino. Nella serata di venerdì il procuratore del calciatore e i dirigenti del Torino hanno finalmente definito il trasferimento in granata dell’attaccante che già a partire da domenica prossima contro l’Udinese potrà essere a disposizione di Camolese. Ora restano da definire soltanto alcuni dettagli con il Penarol, la squadra uruguayana dove Franco militava in precedenza. Franco giocherà per il Torino per quattro anni e gli è stata assegnata la maglia con il numero sette.

Primavera – oggi recupero col Como

Riprende oggi pomeriggio con il recupero contro il Como (calcio d’inizio alle ore 14.30 al Ruffini) il campionato Primavera. In classifica i lariani seguono la formazione allenata da Giacomo Ferri, capolista del torneo, a cinque punti di distanza. Si giocherà invece mercoledì prossimo a Vinovo l’atteso derby di Coppa Italia contro la Juventus.

di Giovanni Rolle