Samp-Juve 0-0 : Battaglia per un punto

gennaio 24, 2011 in Sport da Tomas

pagelle

Altro pareggio contro la Samp, questa volta a reti inviolate con nel finale qualche brivido in più per i blucerchiati che si vedono graziati da Del Piero che restituisce il favore fatto ai bianconeri da Pazzini all’ inizio della ripresa. Krasic e Del Piero erano in dubbio alla vigilia ma ce la fanno entrambi con il serbo che parte titolare mentre il capitano sosta in panchina a coprirsi dopo la febbre delle ore precedenti la gara. L’ ala bionda, nonostante sia sempre inarrestabile quando butta la palla avanti per saltare gli avversari, si vede che non è più in forma come ad inizio campionato, del resto sta giocando senza soste da praticamente un anno ed in questo periodo era abituato alla sosta forzata del campionato russo. Resiste infatti un tempo, poi al 10° della ripresa lascia il posto proprio al compagno febbricitante che riesce a dare qualcosa in più in fase conclusiva ma non abbastanza per chiudere la gara con una vittoria per gli uomini di Del Neri. Ennesima sfortuna per l’ allenatore bianconero che fa partire titolari sulle fasce difensive Motta e Traorè, con l’ex Arsenal che deve subito lasciare il campo per un risentimento all’ adduttore in uno scontro con un sampdoriano. La gara prende sempre più le sembianze di una battaglia dove si moltiplicano gli scontri e gli infortuni, con Lucchini che esce per un colpo al volto, Pazzini nella ripresa subisce un colpo alla caviglia, Pozzi resta solo 10 minuti in campo. Tutto però resta nei limiti della correttezza con l’ arbitro che, a parte qualche errore veniale, riesce a tenere in pugno la gara. Il pareggio però non soddisfa a pieno Del Neri, che si vede sfuggire Roma e Napoli proprio mentre rallentano Inter e Lazio sconfitte dall’ Udinese che continua a correre e dal Bologna di Di Vaio che deve superare la penalizzazione di 3 punti per inadempienze fiscali e le dimissioni recenti ed inaspettate del neo presidente Zanetti. Bari sempre più in fondo alla classifica. Giovedì spazio alla Coppa Italia, con i bianconeri che affronteranno nello scontro unico la Roma, affrontata nei quarti già nel Gennaio 2006 con l’ eliminazione della squadra di Capello, ed ancora prima nel dicembre 1994, prima stagione di Lippi in bianconero ed ultima Coppa Italia vinta dai bianconeri. Che sia di buon auspicio in caso di passaggio del turno ?

  • Queste le squadre che son scese in campo:

    SAMP (4-4-2): Curci; Zauri, Volta, Lucchini (11’ pt Accardi), Ziegler; Mannini, Palombo, Poli, Guberti; Pazzini (15’ st Pozzi)(25’ st Tissone), Macheda.

    A disposizione: Da Costa, Cacciatore, Dessena, Koman.

    All. Di Carlo.

    JUVENTUS (4-4-2): Buffon sv; Motta 5,5, Bonucci 7, Chiellini 6,5, Traore sv (3’ pt Grosso 6); Krasic 5,5 (10’ st Del Piero 6), Sissoko 6,5, Aquilani 6 (39’ st Martinez 6,5), Marchisio 6; Pepe 6,5, Amauri 5.

    A disposizione: Storari, Grygera, Legrottaglie, Salihamidzic.

    All. Del Neri.

    RETI: –

  • La partita

    Primo tempo con molti scontri e due giocatori che escono per infortunio nei primi minuti, prima Traorè e poi Lucchini. L’ agonismo ed il campo infame di Marassi non concedono quello spettacolo che tutti si aspettavano dopo il 3 a 3 dell’ andata e così la prima occasione è al 31° con Krasic centralmente che serve Pepe a destra il suo tiro cross viene deviato in angolo anticipando l’ intervento di Amauri davanti alla porta. L’ attaccante bianconero si sbatte e lotta come un leone con la mascherina che lo protegge al naso, ma non riesce ad impensierire mai Curci, non facendosi mai trovare in anticipo sul proprio uomo. Sul calcio d’ angolo è Bonucci che potrebbe sbloccare il risultato di testa, ma Curci in tuffo blocca la palla nell’ angolino basso alla propria sinistra. La ripresa è di marca juventina, ma al 5° è Pazzini che potrebbe mettere il punto esclamativo sul match quando tutto solo si ritrova la palla del vantaggio da un tiro sbagliato di Accardi da sinistra, incredibilmente la mette fuori e Buffon tira un sospiro di sollievo. Poi è solo Juve con Pepe presente in quasi ogni azione offensiva ma Curci è poco impegnato nonostante la gran mole di gioco prodotta. L’ ultima occasione per la Samp arriva tra i piedi di Ziegler dopo un’ azione prolungata dei doriani, ma il tiro finisce fuori. Buffon resta così inoperoso mentre nel finale arrivano le grosse occasioni per i bianconeri e Del Piero. Al 44° il capitano servito da Martinez da destra si trova in area a calciare per il goal vittoria ma Curci respinge il tiro, mentre al 46° è ancora Martinez che serve da destra Motta, il terzino mette dietro in mezzo per l’ accorrente Del Piero in area che calcia il rigore in movimento spedendo il pallone alto sulla traversa. Finisce così in parità la battaglia di Marassi.

  • Classifica primi posti

    classifica

    Juventus ed Inter appaiate, con i nerazzurri che devono ancora recuperare la gara contro la Fiorentina. Palermo ed Udinese recuperano terreno anche sulla Lazio fermata a Bologna. Solo la Roma ed il Napoli reggono il passo del Milan che nel posticipo liquidano il Cesena con il solito Ibrahimovic.

    Per commenti, consigli, opinioni scrivi a : Tomas .

    di Tomas