Salute a Tavola

novembre 17, 2005 in Libri da Gustare da Claris

Titolo: Salute a Tavola – Ricette, curiosità e consigli di educazione alimentare
Autore: Bianca Bianchini – Paola Lusardi
Casa editrice: Pintore Editore
Prezzo: € 20,00
Pagine: 448

Salute a tavolaL’esigenza primaria di nutrirsi è un bisogno senza possibilità di contestazioni. Il come soddisfare tale necessità, per fortuna, è sempre più una nostra scelta personale. Messaggi pubblicitari di ogni tipo legati al mondo alimentare ci accolgono durante la nostra giornata: le reclame nei radio-giornali del mattino, i manifesti per strada, le esposizioni dei supermercati, gli avvisi sui quotidiani, le macchinette di brioche e patatine a scuola o al lavoro, le vetrine dei negozi, i libri sul cibo, i siti di cucina o di argomenti correlati, come il nostro http://www.traspi.net/libridagustare.asp…

E poi trasmissioni e dibattiti, in televisione come dal parrucchiere o dall’estetista, sul pianerottolo o in ufficio, tra ricette inventate e fretta di mangiare un boccone e correre a fare altro… Ed allora le possibilità di selezione, tra orari, cibi, piatti, tipologie diventano milioni, tra piacere puro e gusto e attenzione alla salute, nostra e dell’ambiente.

Iniziamo a pensare alla nostra salute, per non dover poi ‘correre ai ripari’…. e andare dal dietologo o, peggio, da altri specialisti… cerchiamo quindi di capire quali principi possono guidare la scelta di un mangiare ‘sano’, che poi dovrebbe corrispondere anche a un mangiare con piacere, momentaneo e futuro.

Un’idea? Leggere il libro “Salute a Tavola, ricette, curiosità e consigli di educazione alimentare” di Bianca Bianchini e Paola Lusardi, due cardiologhe in forza all’Ospedale San Giovanni Bosco di Torino che amano la buona cucina e che, in collaborazione con una dietista, si sono dedicate a questa opera di divulgazione alimentare.

Le autrici son partite dal presupposto che si può mangiar sano senza dover sottostare a troppe rinunce e senza perdere perciò il piacere della buona tavola. Non vi è dubbio che al giorno d’oggi la causa determinante di molte patologie può risiedere proprio nella composizione della dieta e negli squilibri tra i vari nutrienti. L’errore che molti compiono è quello, di fronte ad un esame del sangue alterato o a qualche chilo di troppo, di sottoporsi talora a regimi dietetici drastici e monotematici, che rappresentano una mortificazione non solo per il fisico ma anche per lo spirito.

Questo libro è composto di una prima sezione contenente un’ampia varietà di ricette (dalle più semplici alle più elaborate) e di una seconda ricca di consigli, informazioni e curiosità. Ecco perché può essere di aiuto e di stimolo non solo per chi già soffre di problemi cardiaci, vascolari o metabolici, ma anche per chi, in presenza o meno di fattori di rischio, voglia mangiar sano senza rinunciare per questo a profumi e sapori.

Un pregio non da poco del libro è che, a dispetto, del numero di pagine, è sintetico nelle spiegazioni e completo, divulgativo, ma con rigore scientifico. Ad esempio, nella prima parte i cibi sono stati divisi in due grandi gruppi: gli alimenti consigliati e gli alimenti da consumare con moderazione, ovvero non quotidianamente. In base a questa classificazione ogni ricetta ha una piccola icona, con un cuoco sorridente per le ricette più “light”, ed un po’ più serio per quelle meno.

E nella seconda parte, molto più corposa (300 delle 450 pagine totali), ci sono consigli vari di educazione alimentare: un sunto dei fondamenti di dietetica, un elenco delle categorie di alimenti, una guida per leggere le etichette, aiuti per capire macro argomenti quali l’agricoltura biologica o gli OGM, tabelle e glossari…

Le autrici

Bianca Bianchini è specialista in Cardiologia, dirigente medico presso l’Ospedale Torino Emergenza Nord San Giovanni Bosco. Coautore di molti articoli scientifici, ha pubblicato il libro “Appunti di Elettrocardiografia” (ed. Pintore, 2001). Da sempre sensibile a temi di educazione sanitaria, è l’ideatrice e responsabile di un progetto, il Progetto GIOTTO, che prevede, oltre alla gestione integrata Ospedale-Territorio di una patologia molto comune, quale lo scompenso cardiaco, incontri a carattere educazionale con i pazienti, incentrati anche sulla dieta e sulle abitudini voluttuarie.

Paola Lusardi, specialista in cardiologia, è anch’essa dirigente medico presso l’Ospedale Torino Emergenza Nord San Giovanni Bosco, dove collabora attivamente al Progetto GIOTTO.

Dorina Possamai e dietista presso l’Ospedale Torino Emergenza Nord San Giovanni Bosco.

di Claris